HOME

Roma, allarme alluvione e forte vento: strade allagate e rami caduti

PLAY FOTO Maltempo, allerta anche a Roma: le foto
Strade allagate, rami e cavi caduti in città a causa della pioggia forte caduta stamani e nel primo pomeriggio sulla Capitale. Allagamenti in varie zone: da via del Mare, altezza sottopasso di Acilia, ai quartieri San Paolo e Nomentano.

Chiuse stazioni della metropolitana di Roma e interrotti alcuni tratti.  «Aggiornamento circolazione: chiusa metro A da Termini a Battistini; chiusa metro B da Laurentina a Palasport. Attivati servizi sostitutivi. Chiusura Via Ostiense da via di Castel Fusano (direzione Ostia); chiusura momentanea Lgt Arnaldo da Brescia per operatività idrovore». Lo comunica, in una nota, il Corpo dei Vigili del Fuoco.

Dalle otto di stamani le squadre operative dei vigili del fuoco su Roma e provincia hanno fatto interventi per allagamenti su strada soprattutto su Ardeatina e Laurentina ai km 33/34 e 28/29 che hanno determinato grosse difficoltà per il traffico. Decine gli interventi per infiltrazioni in appartamenti e allagmaenti in scantinati nel comune di Pomezia e una parte nel comune di Anzio. Allagamenti su strada con persone soccorse in auto, terrazzi allagati , scarichi di ogni genere ostruiti da foglie e quanto altro, rami caduti su Roma e restante provincia. Almeno 180 interventi effettuati e centinaia in coda.

Forti ritardi, con partenze ogni 25 minuti, per la Roma-Lido. È quanto segnala sul suo profilo Twitter Astral Infomobilità, il servizio della Regione Lazio. Anche la FL4 Roma-Albano risulta sospesa per allagamento alla
stazione di Ciampino. Due frane si sono verificate sulla via Pontina: una tra Tufetto e Fossignano, in direzione Terracina; l’altra tra Strampelli e Ardeatina, in direzione Roma. Allagamenti anche sulla autostrada per l’aeroporto di Fiumicino. Chiuso lo svincolo di Colleferro sull’A1 Roma-Napoli.

«Abbiamo confermato la fase arancione fino alle 24 di oggi, nel corso della giornata vedremo l’evoluzione e valuteremo cosa fare»,  ha detto il direttore della Protezione civile della Regione Lazio Carmelo Tulumello ai microfoni di Tgr Lazio. “Arancione”, ha ricordato, «è il terzo livello su 4 e prevede allagamenti diffusi, smottamenti e frane. È una fase di preallerta che impone a Comuni e sindaci di adottare tutte le misure di prevenzione che abbiamo anche sollecitato, come la bonifica di caditoie, tombini e tutte le opere di regimazione idraulica».

Cancellati treni e traghetti a Roma e nel Lazio. Sono saltati più di un Leonardo Express, che collega Roma Termini a Fiumicino, e il Roma-Civitavecchia delle 11,12. Nella tratta urbana del Roma-Viterbo soppressi i treni da Flaminio delle 12,20 e da Montebello delle 12,45. Stop ai traghetti per le isole: non ci saranno il Ventotene-Formia delle 16,15 e il Formia-Ponza delle 18,15.

Diverse le strade chiuse per allagamenti, tra queste via Ostiense da via di Castel Fusano in direzione Ostia. Idrovore in funzione su Lungotevere Arnaldo da Brescia, in zona Flaminio. Difficoltà di circolazione a causa degli allagamenti in varie zone: da piazzale Ponte Milvio a piazza Galeno, da piazzale del Verano fino a stazione Tiburtina.

FOTO  di 

E’ rimasta chiusa temporaneamente anche via di Trigoria, all’altezza di via Giovanni Terranova, a causa della caduta di cavi elettrici.  Allagata anche via delle Medaglie d’oro, dove sono saltati i tombini. E ieri la Regione Lazio ha diramato per oggi l’allerta meteo per forti piogge e criticità idrogeologica su Roma prevedendo precipitazioni elevate e prolungate su tutto il Lazio. Ha lanciato, inoltre, un “sos caditoie” con l’Agenzia Regionale di Protezione Civile che raccomandava ai sindaci «l’adozione di tutte le misure a tal fine previste dai rispettivi piani di emergenza comunale, e, in particolare, l’immediata verifica e la costante manutenzione delle caditoie».

A Ponte Milvio la strada si è trasformata in un lago e alcuni automobilisti sono rimasti intrappolati non riuscendo né a procedere con l’auto né a scendere. Stessa situazione in zona Portuense dove alcune auto parcheggiate sono state travolte dall’acqua torrenziale. Allagamenti si segnalano sulla via del mare. A trasformare le strade in fiumi anche alcuni tombini e caditoie ostruite che non hanno permesso il deflusso della quantità di acqua caduta in pochi minuti.

Chiusa per allagamenti la Tangenziale dei Castelli. È quanto rende noto su twitter Astral Infomobilità, il servizio della Regione Lazio. Allagamenti a causa del maltempo anche sulla via Cassia, con particolare attenzione al chilometro 25, dopo Le Rughe in direzione Viterbo, ma anche al chilometro 46. Chiusa a causa della caduta di alberi la strada provinciale Vetrallese, nel territorio di Tuscania (Viterbo).

L’elenco completo delle vie chiuse
In zona Della Vittoria la corrente è stata assente per quasi quattro ore. Dalle ore otto si stamane alle 12 i vigili del fuoco hanno effettuato circa 60 interventi con almeno venti in attesa. Impegnati in egual misura in tutte le zone della capitale e provincia per danni d’acqua in appartamenti, allagamenti di cantine e cortili interni, persone bloccate in auto e soccorse, caduta rami e scarichi e pluviali in genere otturati da foglie e immondizia. Nel corso della giornata si sono registrati allagamenti stradali con difficoltà di circolazione, chiuso Piazzale Ponte Milvio, viale delle Milizie con marciapiedi non percorribili per l’acqua, Piazza Galeno, Piazzale delle Crociate, Viale Regina Margherita, Viale Regina Elena, Piazzale del Verano fino a Stazione Tiburtina; Area Colosseo/Circo Massimo/Porta Capena (parzialmente chiusa), Caracalla e Piazzale Numa Pompilio. Sottopassi allagati Via Giustiniano Imperatore, via Acqua Acetosa Ostiense, Via dell’Atletica/Laurentina (Viadotto Magliana) via Tempio degli Arvali (Trullo Magliana).Allagamenti via Ostiense altezza GRA direzione Roma e in Piazzale 25 Marzio 1957. Via di Trigoria è stata interrotta al traffico causa caduta di cavi aerei; in Via Zotti, a Ostia, appartamenti risultanto allagati. Al lavoro la polizia locale di Roma capitale per le deviazioni al traffico e assistenza a persone.

Run For Autism Europe, la corsa organizzata dal Progetto Filippide che rientrava nel progetto «ECAP – European Competition for Autistic People», e in programma oggi a Roma, è stata annullata per il violento che si sta abbattendo dalle prime ore della mattina sulla capitale. La corsa della solidaretà, con centinaia di ragazzi con disturbi dello spettro autistico provenienti da tutta Italia e da altri 12 Paesi europei pronti a correre chi i 10 chi i 2.5 chilometri è stata annullata, spiegano gli organizzatori, per motivi di sicurezza. Il tracciato si snodava sul Lungotevere, Villaggio Olimpico, Villa Glori e l’arrivo era previsto allo Stadio Paolo Rosi.

I voli in arrivo e partenza sull’aeroporto di Fiumicino potrebbero registrare ritardi nelle prossime ore. È quanto si legge sul sito di Adr. Come da normativa, il rifornimento carburante degli aerei può essere sospeso in caso di presenza di scariche di fulmini, per garantire la sicurezza delle operazioni in pista. Si consigliano pertanto i passeggeri di verificare l’operatività dei voli con la compagnia aerea di riferimento.

Virginia Raggi ha convocato ieri il Coc, il Centro Operativo Comunale, per monitorare la situazione maltempo in seguito all’allerta meteo nella Capitale diramata dal Sistema di Protezione Civile. Il Coc è attivo dalle 6 di questa mattina. Si invitano i cittadini a limitare gli spostamenti solo in caso di urgenza e ad evitare parchi ed aree verdi. Lo rende noto il Campidoglio. Fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento, per le successive 24-36 ore. Previsti anche venti forti con raffiche di burrasca. Per ogni richiesta di chiarimenti, informazioni o interventi è possibile contattare la Sala Operativa h24 della Protezione Civile di Roma Capitale al numero verde 800 854 854 o al numero 06 67109200.

Domenica 10 Settembre 2017 – Ultimo aggiornamento: 19

Leave a Reply

%d bloggers like this: