shein,-la-storia-del-successo-di-un-marchio-di-fast-fashion

Shein, la storia del successo di un marchio di fast fashion

Shein, la storia del successo di un marchio di fast fashion

 

Tutti amiamo la moda. È inevitabile. E perché no? Tutti amano le tendenze. Ma alcuni scelgono di andare oltre le tendenze attuali. Da qui nascono la moda e il successo del vintage e stili che lasciano un segno indelebile.

 

E gli acquirenti di oggi preferiscono acquistare online gli ultimi stili e tendenze. Shein è una di queste piattaforme online che offre il meglio quando si tratta di moda. Shein vende capi di abbigliamento ed accessori per uomini e donne e ha come mission quella di “rendere la moda accessibile per tutti”.

 

Chi è Shein e a cosa deve il suo successo

 

Shein è un marchio internazionale di fast fashion B2C. L’azienda si occupa sia di abbigliamento maschile che femminile. Su Shein sono disponibili anche vestiti per bambini, accessori, borse, scarpe e altre linee come l’intimo o i pigiami. L’azienda si rivolge principalmente agli acquirenti in America, Europa e paesi del Medio Oriente insieme ai mercati di consumo in altre nazioni. Che si tratti di abiti boho, magliette grafiche, costumi da bagno chic o camicette fantasia, Shein ha qualcosa per tutti.

 

Shein è molto popolare soprattutto tra la generazione Z. Quasi tutti i fashion vlogger o blogger hanno pubblicato un post o un video su Shein ad un certo punto nel tempo. Come mai? Perché raramente si ottengono vestiti alla moda e convenienti senza compromettere la qualità.

 

L’azienda è stata proattiva nello sviluppo di una vivace comunità. Ha una community di acquirenti che la pensano allo stesso modo su vari canali. I negozi virtuali per desktop e dispositivi mobili di Shein includono recensioni per aiutare i clienti a decidere sulla qualità degli abiti.

 

Il portale di Shein nei primi sei mesi è riuscito a ricevere da 500.000 a 4 milioni di visitatori mensili e a fare da traino all’azienda sono state la Generazione Z e i Millennial. Ora si rivolge a oltre 1 milione di utenti attivi giornalieri e gestisce oltre 10.000 ordini ogni giorno.

 

Shein X Studio: ROCK THE RUNWAY e il grande salto sul mercato mondiale

 

Sono proprio questi risultati che hanno reso protagonista della moda internazionale il marchio cinese del fast fashion, tanto da spingerlo a fare il grande passo con un duplice evento in due vetrine d’eccezione: gli USA e Parigi durante la Paris Fashion Week.

 

Shein X Studio: ROCK THE RUNWAY ha visto l’avvio il 26 settembre negli USA con un evento, in diretta streaming sui canali dell’azienda, che ha avuto a dir poco dell’incredibile, una sfilata dei capi delle nuove collezioni AI 2021 e Shein X 100K, con un sottofondo che inneggiava all’arte performative a tutto tondo con concerti di musica dal vivo e coreografie coreane a fare da cornice alle passerelle.

 

Ma se quello degli Usa è stato un assaggio, il vero punto di massimo si è raggiunto con l’apertura di un pop up a Parigi, in occasione della settimana della moda; uno showroom apprezzato dalla critica locale con l’endorsement di riviste come Cosmopolitan.

Lo Shein X Studio: Rock the Runway in terra europea si è aperto con il lancio delle linee MOTF, LUVLETTE, il suo nuovo marchio di lingerie, SHEGLAM dedicato alla bellezza femminile, SHEIN CURVE dedicata alle grandi taglie. Ampio spazio anche alla linea uomo e agli accessori con la collezione ROMWE e scarpe CUCCOO.

 

L’articolo Shein, la storia del successo di un marchio di fast fashion proviene da Più Donna – Notizie di Gossip, Spettacolo, Moda e Attualità.

0 comments on “Shein, la storia del successo di un marchio di fast fashion

Leave a Reply

%d bloggers like this: