sono-iniziate-le-riprese-del-reboot-di-altrimenti-ci-arrabbiamo

Sono iniziate le riprese del reboot di Altrimenti ci arrabbiamo

Al posto di Bud Spencer e Terence Hill ci sono Edoardo Pesce e Alessandro Roja. Come nel mitico film del 1974, anche la nuova trama gira attorno a una dune buggy a lungo contesa

altrimenti ci arrabbiamo

Ci sono film che attraversano le generazioni anche grazie alle numerose repliche televisive. Fra questi ci sono sicuramente quelli di Bud Spencer e Terence Hill, divenuti cult assoluti per lo stile inconfondibile a metà strada tra il maccheronico e l’internazionale. In particolare, Altrimenti ci arrabbiamo è destinato ad avere una vita ancora più lunga adesso che ne è stata annunciata una nuova versione. Non si tratterà di un remake, bensì di un reboot, ci tiene a precisare Lucky Red che se ne occuperà. Dopo che Christian De Sica ha annunciato, una settimana fa, la sua partecipazione al progetto, in queste ore è stato confermato l’inizio delle riprese.

Alla regia, il collettivo YouNuts Production, che ha già diretto Sotto il sole di Riccione; mentre il duo di protagonisti è formato da da Edoardo Pesce e Alessandro Roja. Il cast, oltre a De Sica nei panni del villain, comprende anche Alessandra Mastronardi, che interpreta la boss di una banda di circensi. Nelle scorse ore è comparso su Instagram anche il primo poster che, sotto la sigla “ACA”, mostra una dune buggy rossa fiammante che viene scoperta da sotto un telo.

Il riferimento è proprio alla vettura che, nel film originale del 1974, è l’oggetto del contendere dei protagonisti Ben e Kid: i due arrivano a pari merito in una gara automobilistica e devono quindi spartirsi il premio che consiste, appunto, in una dune buggy; ma l’arrivo degli scagnozzi del Capo, pericoloso criminale, sfocia in una bagarre in cui la stessa dune buggy viene incendiata. Cercando vendetta, Ben e Kid vogliono anche salvare un luna park che il Capo intende chiudere. Nel nuovo Altrimenti ci arrabbiamo, invece, i litigiosi fratelli Carezza e Sorriso dovranno recuperare la dune buggy appartenuta al padre, sottrattagli da Torsillo, speculatore edilizio senza scrupoli.

%d bloggers like this: