Spaghetti alla Caporalessa, altro che norma. La ricetta napoletana che batte la siciliana. Più facili, veloci e super cremosi

spaghetti-alla-caporalessa,-altro-che-norma-la-ricetta-napoletana-che-batte-la-siciliana.-piu-facili,-veloci-e-super-cremosi


Gli Spaghetti alla Caporalessa sono un primo piatto della tradizione della costiera amalfitana, di Positano in particolare, che ricorda molto i classici spaghetti alla norma siciliani ma con un tocco di cremosità in più dato dalla mozzarella, ingredienti immancabile in Campania. Ingredienti semplici e facilmente reperibili come mozzarella appunto, melanzane, passata di pomodorini meglio se del piennolo, l’ olio extravergine d’oliva, e del buon parmigiano reggiano. Vediamo quindi come si prepara

Spaghetti alla Caporalessa, Ingredienti

  • 320 g di spaghetti
  • 500 g di melanzane
  • 450 ml di Passata di pomodoro
  • 150 g di mozzarella
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b.olive nere
  • q.b.basilico
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Parmigiano reggiano
  • q.b.olio di semi di arachidi (per la frittura)
  • q.b.sale e pepe
  • q.b.Burro e pangrattato (per la teglia da forno)

Spaghetti alla Caporalessa, Preparazione

Iniziamo a preparare i nostri Spaghetti alla Caporalessa lavando e tagliando a tocchetti le melanzane, quindi prendete una padella capiente e riempitela di olio di semi di arachidi e mettetela sul fuoco. Quando l’olio sarà ben caldo gettate dentro le melanzane e friggetele. Una volta belle dorate scolatele e mettete da parte su carta assorbente. In un altro tegame mettete a rosolare uno spicchio di aglio scamiciato e schiacciato leggermente in olio extra vergine di oliva.

Quando l’aglio sarà dorato toglietelo dalla pentola e versate la passata di pomodoro. Lasciate in cottura per circa un quarto d’ora aggiungendo anche qualche foglia di basilico fresco spezzettato e aggiustate di sale e pepe. Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e appena bolle gettate gli spaghetti attendendo i tempi di cottura riportati in confezione. Giusto un minuto prima della fine cottura, scolare gli spaghetti e gettarli nel sugo.

Mescoliamo il tutto e aggiungiamo anche le melanzane a tocchetti. Infine versiamo nella padella anche la mozzarella tagliata a tocchetti e le olive nere denocciolate e ancora qualche foglia di basilico fresco spezzettato. Mescolate il tutto per amalgamare bene gli ingredienti per un paio di minuti. Prendete quindi una teglia da forno, imburratela e cospargetela di pan grattato e mettete dentro gli spaghetti alla caporalessa.

Versate sopra a pioggia una dose generosa di parmigiano reggiano grattugiato e di pan grattato. Quindi infornate a forno preriscaldato a 180 gradi e lasciate in cottura 25 minuti circa finchè la superficie non sarà bella gratinata e la mozzarella all’interno completamente sciolta e filante. Togliete dal forno e fate riposare all’esterno per qualche minuto. Impiattare e servire i nostri spaghetti alla caporalessa. Alcuni consigli: invece della mozzarella classica si può usare anche quella di bufala leggermente strizzata, darà un sapore ancora più deciso. Al posto del basilico è possibile usare anche l’origano che forse con le melanzane si sposa anche meglio. Per il formato di pasta, va benissimo anche la corta. Buon appetito!

Leggi anche: Orecchiette alla positanese, cremose e golose con l’Antica ricetta di Positano e il segreto della “salsiccia inburrata” senza panna

spaghetti alla caporalessa 1

Spaghetti alla Caporalessa, altro che norma. La ricetta napoletana che batte la siciliana. Più facili, veloci e super cremosi scritto su Più Ricette da Redazione.

0 comments on “Spaghetti alla Caporalessa, altro che norma. La ricetta napoletana che batte la siciliana. Più facili, veloci e super cremosi

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: