Spaghetti alla Checca, l’antica ricetta romana che trasforma la pasta al pomodoro in un piatto cremoso ma senza la panna

spaghetti-alla-checca,-l’antica-ricetta-romana-che-trasforma-la-pasta-al-pomodoro-in-un-piatto-cremoso-ma-senza-la-panna


Gli spaghetti alla Checca sono un primo piatto della tradizione romana che si fa con pochi e semplici ingredienti, super cremoso e buonissimo, si può mangiare sia caldo che freddo. Una ricetta perfetta per questo periodo dove fa ancora molto caldo. Il tocco di cremosità è dato dalla burrata, anche se in altre versioni viene sostituita dalla mozzarella per far diventare questo piatto una specie di insalata di pasta fredda. Vediamo quindi come si prepara.

Spaghetti alla Checca, Ingredienti

  • Spaghetti 320 g
  • Pomodorini ciliegino 350 g
  • Burrata 200 g
  • Caciotta romana 200 g
  • Sale fino 3 g
  • Pepe nero 1 g
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine d’oliva 40 g

Preparazione

Iniziamo a preparare i nostri spaghetti alla Checca mettendo sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata. Una volta giunta a bollore versiamo i nostri spaghetti e aspettiamo i tempi di cottura riportati in confezione. Scolatela al dente, giusto un minuto prima e mettete gli spaghetti in una ciotola irrorandoli con un filo d’olio extra vergine di oliva per non farli attaccare. Mescolate e lasciateli intiepidire.

Ora dedichiamoci alla preparazione del sugo. Iniziate tagliando la caciotta romana a pezzettini piccoli mentre la burrata dovrà essere sfilacciata. Prendete i pomodorini, lavateli e asciugateli e quindi tagliateli in quattro parti.Versate sia la caciotta che la burrata nel recipiente con la pasta, mescolate bene e unite anche i pomodorini e il basilico fresco spezzettato.

Amalgamate il tutto e aggiustate di sale e pepe. Lasciate riposare anche una intera giornata per avere un piatto molto cremoso, ma si può mangiare anche subito come una insalata di pasta. Gli spaghetti alla Checca si possono conservare in frigo anche 2 giorni e saranno ancora più buoni. C’è chi aggiunge alla versione classica di questo piatto anche una dadolata di verdure fresche di stagione. Buon appetito

Leggi anche: Spaghetti alla Trappitara, Altro che aglio e olio. L’antica ricetta della nonna: “L’ingrediente segreto e il trucco dell’olio pulito”

spaghetti alla checca

Spaghetti alla Checca, l’antica ricetta romana che trasforma la pasta al pomodoro in un piatto cremoso ma senza la panna scritto su Più Ricette da Redazione.

0 comments on “Spaghetti alla Checca, l’antica ricetta romana che trasforma la pasta al pomodoro in un piatto cremoso ma senza la panna

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: