Spaghetti alla Vigliacca, altro che matriciana. Il trucco dell’antica ricetta: “Cosa si mette nell’acqua della pasta”. Si fa in 5 minuti

spaghetti-alla-vigliacca,-altro-che-matriciana-il-trucco-dell’antica-ricetta:-“cosa-si-mette-nell’acqua-della-pasta”.-si-fa-in-5-minuti


Spaghetti alla Vigliacca, una ricetta dell’antica tradizione toscana che ancor oggi è possibile gustare in ogni buon ristorante della regione. Una ricetta semplice ed economica che si fa con ingredienti semplici che spesso abbiamo nel frigo come pomodorini o il guanciale. Nella ricetta tradizionale il formato di pasta usato sono i pici freschi, ma se avete difficoltà a trovarli andranno benissimo gli spaghetti ma anche qualsiasi altro formato di pasta. Vediamo quindi come prepararli. Ti potrebbe interessare anche: Spaghetti all’amatriciana con il segreto di Nonna Maria, “Ecco cosa aggiungo al guanciale prima del sugo”. Così viene perfetta

Spaghetti alla Vigliacca, Ingredienti ( per 4 persone)

  • pasta pici freschi g 350 ( o spaghetti)
  • guanciale di maiale g 200
  • aglio 4 spicchi
  • peperoncino q.b
  • prezzemolo tritato q.b
  • pane grattato g 40
  • pecorino grattato g 50
  • olio extravergine di oliva q.b
  • pomodorino ciliegia g 100
  • sale q.b

Spaghetti alla Vigliacca, Preparazione

Iniziamo a preparare i nostri pici o spaghetti alla vigliacca, mettendo sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua salata e aspettiamo che bolla. Il sugo dellla nostra vigliacca verrà infatti preparato nel tempo in cui la pasta cuoce, essendo molto semplice e veloce. Quindi iniziamo a preparare la salsa, prendendo il guanciale di maiale salato e stagionato che dobbiamo tagliare a piccoli cubetti e andrà cotto in una padella con un poco di acqua.

In una padella a parte mettiamo a riscaldare abbondante olio extra vergine di oliva. Quindi facciamo rosolare gli spicchi di aglio scamiciati e leggermente schiacciati insieme al peperoncino ( la quantità di questo è a vostro piacere secondo i vostri gusti). Quando l’aglio sarà ben rosolato, aggiungere i cubetti di guanciale che avremo cotto nell’acqua. Facciamo rosolare il guanciale con l’aglio e il peperoncino per un paio di minuti ancora.

Fatto ciò aggiungiamo anche il prezzemolo tritato fresco e i pomodorini che avremo lavato e tagliato a metà. Lasciamo in cottura per almeno un quarto d’ora schiacciando i pomodorini con una forchetta. Nel frattempo Versiamo i pici ( o gli spaghetti) nell’abbondante acqua salata che ormai avrà raggiunto il bollore e aggiungiamo nell’acqua un filo di olio affinché la pasta non si attacchi tra loro e sia più buona.

Quando i pici ( o gli spaghetti) saranno pronti scolarli e aggiungerli nella pentola con il sugo alla vigliacca  e facciamo saltare il tutto a fiamma vivace per un paio di minuti. I nostri pici o spaghetti alla vigliacca sono pronti. Passiamo quindi a comporre il piatto. Impiattiamo i pici e decoriamo con del pane grattugiato passato in una padella con un po’ di olio ( facoltativo) e una spolverata di pecorino grattugiato. Buon appetito.

Leggi anche: Maccarune d’o gravunar, Altro che aglio e olio. L’antica ricetta della nonna napoletana, molto più goloso con l’ingrediente segreto

spaghetti alla vigliacca

Spaghetti alla Vigliacca, altro che matriciana. Il trucco dell’antica ricetta: “Cosa si mette nell’acqua della pasta”. Si fa in 5 minuti scritto su Più Ricette da Redazione.

0 comments on “Spaghetti alla Vigliacca, altro che matriciana. Il trucco dell’antica ricetta: “Cosa si mette nell’acqua della pasta”. Si fa in 5 minuti

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: