Spaghetti alle vongole di Palazzo Palladini, il segreto di Raffaelle Giordano: “Un cucchiaino di questo alla fine e vengono super cremosi”

spaghetti-alle-vongole-di-palazzo-palladini,-il-segreto-di-raffaelle-giordano:-“un-cucchiaino-di-questo-alla-fine-e-vengono-super-cremosi”


Gli spaghetti alle vongole di Patrizio Rispo, la ricetta napoletana saporita direttamente dalla soap Un Posto al sole. Chi segue la soap Un Posto al sole non può non sapere quanto Patrizio Rispo, in arte Raffaelle Giordano sia un ottimo chef. Ma non olo nella fiction di Raitre. L’attore è bravissimo anche nella vita reale tanto da aver pubblicato ben tre libri di ricette che spaziano dai piatti della tradizione partenopea a pietanze più elaborate e addirittura esotiche.

Il ricettario del portiere più famoso della Rai include ovviamente anche in grandi classici della cucina napoletana. Ta questi il sartù di riso, le lasagne alla napoletana, la parmigiana di melanzane, e il suo punto forte ovvero il famosissimo Limoncello à la Jurdàn, il digestivo che, con i suoi limoni freschi di giardino e curati con amore, è l’ospite d’onore di pranzi e cene con amici e parenti. Ma ovviamente non poteva mncare il piatto per eccellenza della cucina del mediterraneo, ovvero gli spaghetti alle vongole. Ed ecco svelati alcuni trucchi e segreti per farli davvero buonissimi. Vuoi altre ricette di primi golosi ed estivi? Leggi qua

Spaghetti alle vongole, Ingredienti

  • 1 kg Vongole Veraci
  • 400 gr spaghetti
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • Olio extra vergine di oliva q.b
  • sale q.b
  • 1 cucchiaino di amido di mais

 

Preparazione

Gli spaghetti alle vongole sono un primo della tradizione campana molto saporito e all’apparenza semplice da preparare. Gli spaghetti infatti vengono conditi con un sogo, preferibilmente bianco, a base di vongole, aglio, olio e prezzemolo fresco per un sapore di mare che altri pochi piatti sanno dare. E’ un piatto che i napoletani consumano tutto l’anno, non solo d’estate, anzi è tipio dei cenoni di Natale e Capodanno. Quindi non poteva che essere un pezzo forte anche per la cucina di Palazzo Palladini. Vediamo quindi come prepararli.

Si inizia pulendo le vongole sotto acqua corrente e eliminando quelle aperte o rotte. Mettiamo quindi a spurgare in acqua salata per togliere la sabbia, eventualmente ci sia. Intanto si prende una pentola, e si versa abbondante olio di oliva, per questo tipo di ricetta non bisogna affatto lesinare con l’olio. Uno spicco d’aglio e si lascia rosolare per qualche minuti. Quindi possiamo aggiungere le vongole  fiamma vivace e coprire con un coperchio fino a che non si saranno aperte.

Nel frattempo mettiamo a bollire abbondante acqua salata dove andremo a cuocere gli spaghetti. Intanto una volta aperte, togliamo le vongole e conserviamole in un recipiente coperto da un panno e lasciamo nella padella il sugo che avranno realizzato. Scoliamo gli spaghetti molto al dente e versiamoli nella padella dove dovranno ultimare la cottura. Se serve aggiungere un po’ di acqua di cottura per completare l’operazione. Se vedete che la cremina non si è formata un trucco per  addensare il fondo di cottura, è quello di aggiungere alla fine un cucchiaino di amido di mais prima di unire gli spaghetti. Una sventolata di prezzemolo fresco tritato e le vongole sopra per decorazione. I vostri spaghetti alle vongole di Palazzo Palladini sono pronti.

Leggi anche: Spaghetti alle vongole di Cannavacciuolo, lo chef svela il segreto per farli cremosi come al ristorante: “Uso il latte, ecco come”

spaghetti alle vongole

Spaghetti alle vongole di Palazzo Palladini, il segreto di Raffaelle Giordano: “Un cucchiaino di questo alla fine e vengono super cremosi” scritto su Più Ricette da Redazione.

0 comments on “Spaghetti alle vongole di Palazzo Palladini, il segreto di Raffaelle Giordano: “Un cucchiaino di questo alla fine e vengono super cremosi”

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: