Sanità

SPIF AR: «I giochini dell’aggiudicazione della gara hanno avuto uno stop».

spif-ar:-«i-giochini-dell’aggiudicazione-della-gara-hanno-avuto-uno-stop».

“La Regione Sicilia recepisce anche il comma 406 dell’ultima finanziaria nel merito dei Requisiti per poter erogare le prestazioni di Cure Domiciliari. Infatti, in tale DA, che pubblichiamo, stralciando gli allegati, per rendere la lettura facilitata. Uno degli obiettivi di SPIF AR si concretizza, che ha lavorato e continua a lavorare tanto, al contrasto delle P. IVA.

A conferma di ciò, nel DA è previsto l’Accreditamento per avere la possibilità alla conseguente contrattualizzazione, per tutti gli Enti che intendono operare per conto del SSR, rispettando tutti i requisiti previsti dalla norma vigente. Pertanto viene definito pel legge, che tutte le gare di appalto, non possono esimersi dal possesso di determinati requisiti, che, fino ad oggi potevano essere violati attraverso sotterfugi.

Al fine di fornire ai colleghi una completa e più efficace comunicazione, affermiamo che “i giochini dell’aggiudicazione della gara” secondo gli orientamenti vigenti, hanno avuto uno stop. In via esemplificativa, come avviene per l’Accreditamento per i Centri di Riabilitazione ex art. 26, allo stesso modo deve avvenire per le attività ADI. Gli Enti che vogliono aggiudicarsi l’Appalto devono avere Personale Dipendente, e non più a P.IVA – è quanto si legge a termine della nota a firma del Sindacato Professionale Italiano Fisioterapisti – Area Riabilitativa.

Link gazzetta ufficiale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: