attualità

Stella di Natale, il segreto del giardiniere per non farla morire mai: “Ecco cosa aggiungere nel terreno”

stella-di-natale,-il-segreto-del-giardiniere-per-non-farla-morire-mai:-“ecco-cosa-aggiungere-nel-terreno”


Stella di Natale, il segreto del vivaista per non farla morire mai. La Stella di Natale è la scelta perfetta per arricchire le proprie decorazioni con un tocco naturalistico e al tempo stesso festoso. Potete mettere la stella di Natale, in bella mostra su di un tavolo su di una tovaglia con i colori tipici del momento, darà un tocco di allegria. Vediamo cosa fare per farla durare a lungo.

Come far durare a lungo una Stella di Natale

Le troviamo dal vivaio di diversi colori, dal classico rosso e verde a quella con i petali bianchi. Le portiamo e le riceviamo in dono nelle giornate di festa del Natale, solo a portarle nelle nostre case regalano un tocco di colore e gioia immediata. Un unico cruccio, il più delle volte le stelle di Natale non arrivano a carnevale, e questo è fonte di dispiacere in quanto a nessuno piace vederla appassire e infine morire.

Dove mettere la stella di Natale

Solitamente si fanno distinzioni tra piante da appartamento e da esterno. Ma a ben vedere in fondo non ci sono piante da appartamento, tutte nascono per vivere all’aria aperta, quali piante nascono in natura tra quattro muri di mattoni? Tutti hanno bisogno di luce e aria fresca, e la stella di Natale non fa eccezione. Quindi niente caloriferi in prossimità della pianta o angoli bui.

Benissimo se sono poste vicino a una finestra dove ricevere la luce del sole facendo però molta attenzione, ha bisogno di luce, ma non dei raggi di sole diretti perché potrebbero bruciare le foglie. Poiché si tratta di una pianta tropicale, la sua temperatura ideale oscilla tra i 18 e i 22 gradi, quindi optate per una stanza la cui esposizione sia ad est o a ovest.

LEGGI ANCHE—> Come pulire il forno: Benedetta Rossi svela il suo trucchetto segreto: “Subito pulito senza neanche strofinare”

Con poche semplici accortezze possiamo vederla crescere e svilupparsi anche durante la bella stagione, un buon momento per posizionarla all’aperto, ma attenzione sempre protetta dalla luce diretta. Se in inverno non ama il calorifero, allo stesso modo non ama stare vicino ad un condizionatore, in particolare se l’aria è molto fredda. Altra accortezza da dottare in estate vaporizzare spesso la pianta. In linea di massima le stelle di Natale devono essere annaffiate solo quando vedete la terra asciutta, che vuol dire una volta a settimana in inverno e ogni uno-due giorni in estate, oltre ad evitare i ristagni d’acqua.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef

Stella di Natale
Stella di Natale

L’articolo Stella di Natale, il segreto del giardiniere per non farla morire mai: “Ecco cosa aggiungere nel terreno” proviene da Più Donna – Notizie di gossip, spettacolo, moda e attualità.

Vittorio Rienzo

0 comments on “Stella di Natale, il segreto del giardiniere per non farla morire mai: “Ecco cosa aggiungere nel terreno”

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: