Strage a Treviso: Morti 4 amici. Alice si è salvata per la stanchezza. Ora non si da pace

strage-a-treviso:-morti-4-amici-alice-si-e-salvata-per-la-stanchezza.-ora-non-si-da-pace


Terribile la strage avvenuta a Treviso che ha visto coinvolte 4 vittima. Per una volta la stanchezza è stata però produttiva per qualcuno. Alice infatti è riuscita a sopravvivere proprio perchè, essendo molto stanca, ha deciso di tornare a casa prima del resto del gruppo. Quindi, non si è ritrovata a bordo dell’auto nella quale si è consumata la tragedia dei suoi amici. Il tutto é avvenuto sabato scorso, a Treviso, più precisamente a Godega di Sant’Urbano.

Daniele Ortolan, Daniele De Re, Marco Da Re e Xhuliano Kellici: questi i nomi delle 4 vittime morte nell’incidente la notte di sabato scorso. Avevano tutti tra i 18 ed i 19 anni. Si stavano dirigendo verso Burger King per uno spuntino notturno che si è però trasformato in una strage. I 4 non erano soli. Con loro c’era Alice, che ha passato la serata con loro. “É tardi, inizio a tornare a casa”, ha detto loro la ragazza. Casa sua si trovava infatti proprio dietro l’angolo. La stanchezza ha preso il sopravvento e la sua serata é terminata in anticipo. Alice sente il peso di essere andata via prima, pensa che se fosse stata lì con loro avrebbero guidato più lentamente.

I familiari della strage sono devastati ma non sono gli unici. Gli amici si portano dentro un dolore immenso. Uno dei loro più grandi amici, Omar, ha dichiarato che lui avrebbe dato la vita per i suoi 4 amici e che loro avrebbero fatto lo stesso. “Mi sono svegliato e non c’erano più, pensavo fosse uno scherzo”. Poi ha aggiunto che senza di loro si sente perso, senza punti di riferimento. Con loro era cresciuto. In particolare con Daniele, con cui era amico fin da piccolissimo. Quando ha appreso la notizia era sconvolto e non si è ancora ripreso.

Leggi anche: Tragedia Rai: Noto attore napoletano accoltellato per questioni di corna. Rischia la vita

Omar ha anche raccontato come si trattasse di ragazzi semplici, che amavano condividere le loro passioni. Uscivano tutti insieme per mangiare un panino, parlare di calcio per ore o di come avessero trascorso la giornata. Si ritrovavano nel solito bar e l’unica cosa che contava era stare insieme. Insomma, per Omar e per i familiari delle 4 vittime si è trattata di una strage inaspettata, come un fulmine a ciel sereno. Anche il parroco di Godega ci ha tenuto a dire la sua rispetto alla vicenda.

Il parroco, Don Celestino Mattiuz, ha lanciato un appello alle istituzioni chiedendo che vengano presi provvedimenti stradali per evitare stragi simili. “Le strade pericolose devono essere messe in sicurezza prima che accadano altre tragedie simili”, ha dichiarato. Poi ha aggiunto che ricorda alla perfezione una strage simile avvenuta proprio in quella strada nel 2019. Poi lancia un altro appello ai ragazzi del posto, invitandoli a vivere ogni istante, preoccupandosi peró anche del futuro. “ Tenetevi stretta la vita e pensate anche ai vostri familiari”, così ha concluso il discorso. Seguiteci anche sui nostri profili Su Facebook anche su INSTAGRAM

Strage Treviso

Strage a Treviso: Morti 4 amici. Alice si è salvata per la stanchezza. Ora non si da pace scritto su Più Donna da Imma Bartolo.

Nicola Loconte

0 comments on “Strage a Treviso: Morti 4 amici. Alice si è salvata per la stanchezza. Ora non si da pace

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: