cronaca HOME

Stupro di Gruppo



Stupro di gruppo. Fissata l’udienza preliminare a carico di 7 persone. Gli imputati sono tutti residenti nel capoluogo ciociaro anche se di orgine rom. Sono detenuti presso il carcere di via Cerreto a Frosinone con l’accusa di aver stuprato una giovane di 21 anni residente a Castro dei Volsci. La squallida storia che vede come vittima ancora una volta una ragazza, risale al settembre dello scorso anno quando la giovane che era stata accompagnata da un suo amico in quel casolare di sua proprietà, si era ritrovata ad attenderla altre cinque persone, tutte di etnia rom, che l’avevano violentata a turno. Soltanto nelle prime ore del mattino la ragazza era riuscita a scappare e a denunciare ai carabinieri l’inferno vissuto in quel casolare. Accompagnata in ospedale, la studentessa aveva raccontato agli investigatori con dovizia di particolari ogni momento di quella violenza subìta. I carabinieri grazie all’identikit fornito dalla ragazza erano riusciti nel giro di poco tempo ad ammanettare tutti e sette. Il suo incubo era iniziato dopo aver conosciuto un uomo di 37 anni di etnia rom. Con lui si trovava bene. Lei, la studentessa, lo trattava veramente da amico. Invece proprio il 37enne l’aveva portata dritta nelle fauci delle “Iene”, così era stata denominata l’operazione che aveva fatto scattare gli arresti. Al momento gli imputati, come già accennato, si trovano ristretti presso il carcere di Via Cerreto. L’udienza preliminare è stata fissata per il prossimo 27 ottobre presso la camera di consiglio del tribunale di Frosinone. Nel collegio difensivo gli avvocati Tony Ceccarelli, Luigi Tozzi Ascanio Cascella, Emanuele Carbone e Pasquale Cardillo Cupo. La vittima della violenza sessuale sarà invece rappresentata dall’avvocato Mario Cellitti.

0 comments on “Stupro di Gruppo

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: