Tag: COLORI

UN’ESTATE…A COLORI! DA PALAZZO FERRAJOLI ALLA GIOSTRA: I PROSSIMI EVENTI DOVE MI VEDRETE NEL MESE LUGLIO.

Appena rientrata da Formentera, Daniela Rosati torna nella Capitale per non perdersi le prossime tappe di moda cinema e spettacolo.

Una settimana fa, il 3 luglio, ha partecipato a LAF19 come pubblico-ospite a Palazzo Ferrajoli. Com’è stato, Daniela, assistere a questa kermesse? Si trattava di una sfilata collettiva international fashion designers, un evento di ALTAROMA. Numerosi stilisti dal Brasile, Cuba, Ecuador, Messico…E’ stato davvero bello; una manifestazione ben curata dagli organizzatori e pubblicizzata a dovere dall’ufficio stampa della manifestazione. Il giorno seguente, 4 luglio, la location si trasformava in uno showroom ed in questa cornice così esclusiva lo spazio espositivo accoglieva, oltre ai fashion designer della sfilata, molti altri dall’Italia, dalla Croazia e dall’Ecuador con le Capsule Collection 2020.


Qual’è e dove si svolgerà il prossimo evento a cui prenderai parte?Assisterò l’11 luglio all’apertura del RomAfrica FILM FESTIVAL – Perchè l’Africa C’è presso l’Accademia d’Egitto, a Roma. Si tratta di una delle più interessanti e peculiari manifestazioni riguardanti il cinema, giunta ormai alla quinta edizione: un festival del cinema africano per far conoscere l’Africa attraverso il grande schermo e portare a Roma il meglio della produzione cinematografica continentale. 25 ore di proiezione previste, articolate su quattro giornate e comprendenti 10 lungometraggi, 22 cortometraggi e 1 documentario per un totale di 12 Paesi coinvolti. Prevedo che sarà davvero una bella esperienza!


Dove ti vedremo nella seconda metà del mese, precisamente il 17 luglio? Senza dubbio mi troverete in prima fila ad assistere all’appuntamento più cool dell’estate in fatto di eleganza e stile. Sto parlando di Arte & Musica, un evento che porta la firma del suo direttore artistico l’hairstylist Michele Spanò e che quest’anno avrà come prestigioso “teatro di posa” la GIOSTRA via Guido Reni 7, una location del panorama romano veramente unica. L’organizzazione sarà impeccabile come sempre dall’accuratissima coreografia fino alle sorprese della serata e naturalmente gli ospiti, tutti personaggi di spicco provenienti dal mondo della tv, della cultura, del cinema e dello spettacolo. Manca una settimana…Già non vedo l’ora che arrivi mercoledì!

Monica Gabetta Tosetti, la presentazione nella Capitale della Collezione By Nicole e una nuova sinergia all’orizzonte

Monica, bentrovata. Poco tempo fa siamo rimasti incuriositi da una tua recente partecipazione nella Capitale. La terza settimana di marzo, infatti, ti abbiamo visto a Roma alle prese con una sfilata di gran rilevo, in occasione della presentazione della nuova collezione By Nicole. E poi sappiamo che è in atto una nuova collaborazione, una vera e propria sinergia tra Tosetti Sposa e Nicole Fashion Group.

Quali sono intanto i caratteri preminenti e quali i colori dominanti per il 2020? Che ruolo nello specifico hai rivestito nella Capitale?

I colori predominanti anche per il 2020 saranno ancora il colore naturale della seta ed il rosa cipria…Affiancati dal nude!

Il mio ruolo era di buyer (ma anche blogger) ed infatti dal mese di aprile l’atelier Tosetti Spose di Como diventa Best Partner di Nicole Fashion Group, unico in città e nella provincia comasca, che sarà un punto vendita privilegiato delle Collezioni 2020 della Maison, con tutti i suoi marchi: Alessandra Rinaudo, Nicole Spose, Jolies, Colette, Romance, oltre a Pronovias e St. Patrick.


Che sensazioni ti ha lasciato l’evento nel complesso?

Mi ha lasciato sensazioni favolose! La sfilata di Nicole Spose a Palazzo dei Congressi di Roma è stata davvero emozionante, un catwalk che ha raccontato il percorso di Nicole, la primogenita della stilista Alessandra Rinaudo, in una narrazione di eccellenza tutta italiana; bellezza e professionalità allo stato puro, a partire dal video che ha aperto il fashion show con la visione di una Nicole ‘bambina’, che si muove fra il profumo di gesso e borotalco, e il ticchettio regolare delle macchine da cucire, per arrivare a una storia che sa di magia nella quale ci ritroviamo da sempre.

Gli abiti erano splendidi ed è stato memorabile il finale della sfilata; mi è sembrato di vedere tre generazioni susseguirsi e…Soprattutto mi è sembrato proprio di vedere il sogno italiano avverarsi.
‘Un sogno italiano’, infatti, è quello di Alessandra Rinaudo e della figlia Nicole che si muove fra bridal outfit dalle linee Fifties con gli scolli omerali che sottolineano le spalle, le maniche a sbuffo che sembrano ali, il punto vita disegnato da cinture metalliche, le divertenti mantelline di pizzo o gli abiti dalle code leggere che creano movimento nell’incedere per poi arrivare a una sposa dal mood giovane e fresco, in grintosi abbinamenti di gonne di tulle e felpe, abiti corti e stivali di pizzo o micro bolerini su pantaloni dal taglio impeccabile.
Insomma una collezione preziosa, versatile, che interpreta la femminilità nelle sue infinite sfaccettature e che Tosetti Sposa non vede l’ora di mostrare alle future spose.