Tag: Dieta

Rosanna Lambertucci torna in TV con In Gran Forma, programma su salute, benessere e alimentazione

Rosanna Lambertucci, popolare conduttrice e giornalista, torna in TV dal 30 maggio su ALMA TV canale 65 con In Gran Forma, programma dedicato alla salute, al benessere e all’alimentazione.

Il focus sarà sul dimagrimento e la forma fisica.

Il format è incentrato sull’importanza della corretta alimentazione con la consulenza scientifica del Dottor Corrado Pierantoni Endocrinologo Diabetologo e Nutrizionista Clinico.
Il programma è incentrato sull’importanza di una corretta alimentazione e presenta un percorso dimagrante di 5 settimane.

La dieta è tratta dall’ultimo lavoro letterario della popolare conduttrice e giornalista, la Dieta Fast& Relax. Edito da Mondadori, ha già permesso a migliaia di persone di ritrovare forma fisica e buonumore.
Si potrà anche imparare a cucinare ricette gustose ma leggere e veloci con Maria Elena Curzio, Presidente dell’Associazione Nazionale Cuoche a Domicilio.
Uno spazio è dedicato ai Sorsi di Benessere ideati dalla giornalista ed esperta di salute e benessere Angelica Amodei; una corretta idratazione infatti è fondamentale!
Ed ecco allora golose acque aromatizzate e funzionali, smoothies vitaminici, frullati e tisane drenanti, detox da bere caldi o freddi per aiutarci a dimagrire.
“In Gran Forma – spiega la conduttrice – in 25 puntate vi accompagnerà a conquistare risultati importanti, per il fisico e la salute. Mettiamocela tutta!“

Steatosi Epatica Non Alcolica: Prevenzione Con Gli Spinaci

Il consumo di spinaci potrebbe prevenire o diminuire il rischio di sviluppare steatosi epatica non alcolica (NAFLD). A evidenziarlo è uno studio pubblicato su BMC Gastroenterology. Secondo la ricerca, un consumo maggiore di questa verdura diminuisce la possibilità di andare incontro al fegato grasso e alle sue complicanze.

“Gli spinaci hanno alti antiossidanti e polifenoli e hanno mostrato effetti protettivi contro le malattie del fegato in studi sperimentali. Abbiamo mirato a valutare l’associazione tra l’assunzione alimentare di spinaci e le probabilità di steatosi epatica non alcolica (NAFLD) in uno studio caso-controllo tra adulti iraniani” hanno scritto nel lavoro Ebrahim Mokhtari e colleghi del Nutrition and Endocrine Research Center presso Shahid Beheshti University of Medical Sciences, una delle tre università mediche di Teheran in Iran.

Nello studio sono stati reclutati in totale 225 pazienti con NAFLD di nuova diagnosi e 450 controlli, di età compresa tra 20 e 60 anni. Le assunzioni dietetiche dei partecipanti sono state raccolte utilizzando un questionario semiquantitativo di frequenza alimentare (FFQ) di 168 elementi valido e affidabile. Il test di regressione logistica è stato utilizzato per valutare l’associazione tra spinaci dietetici totali, crudi e bolliti con le probabilità di sviluppare NAFLD.

L’età media (DS) e il BMI dei partecipanti (53% maschi) erano rispettivamente 38,1 (8,8) anni e 26,8 (4,3) kg / m2. Nel modello finale aggiustato per potenziali fattori di confondimento, le probabilità (95% CI) di NAFLD negli individui nel terzile più alto dell’assunzione giornaliera totale e cruda di spinaci erano [0,36 (0,19-0,71), P_trend = 0,001] e [0,47 (0,24- 0,89), P_trend = 0,008], rispettivamente rispetto a quelli nel terzile più basso. Inoltre, nelle analisi aggiustate, è stata osservata un’associazione inversa tra l’assunzione annuale più alta rispetto al consumo di spinaci non crudi e le probabilità di NAFLD [(OR 0,41; IC 95% 0,18-0,96), P per trend = 0,013]. Tuttavia, non c’era alcuna associazione significativa tra una maggiore assunzione di spinaci bolliti e le probabilità di NAFLD.

Al via alla “Fase 2” per Monica Gabetta Tosetti: cambiamenti e come imparare a governarli

Tutto, prima di questo virus, andava a gonfie vele. Le sposine affollavano l’Atelier Tosetti Sposa, la sua BB Clinique era finalmente partita.

E’ la sua storia e quella di tutti noi. Quella di ogni lettore cui sono stati negati gli abbracci e il loro posto è stato preso dalla diffidenza. Tra le persone regna il distacco, la distanza.

Monica racconta: “Come fosse ieri ricordo il viaggio a Rulantica, il servizio fotografico con un paio di occhiali Gucci, un orologio di Chanel, un paio di Sandali Kori Sandals Italy.
Tutto perfetto, con la mia famiglia piena d’armonia. E poco meno di un mese fa apprendiamo che di casa d’un tratto non si può più uscire, uno dei miei figli è lontano, le Nazioni in Europa non sono più unite, la gente per strada ti schiva, la mascherina sul viso, le code per far la spesa, l’impossibilità di abbracciare..Sì perché io la gente non la salutavo con la mano..Io l’abbracciavo!”


Tutta la mia esistenza era una vita di abbracci, di sogni, di unioni e progetti per il futuro svaniti!


Aggiunge Monica Gabetta Tosetti “Come se tutto ciò non bastasse, oltre al Covid 19, giovedi scorso è arrivato anche l’haker: che in mezz’ora è riuscito a portarsi via le mie foto, i filmati, gli articoli..I miei frammenti di vita. La mia mente anche in quel momento è andata in tilt; non vi era nessuna certezza di salute mia e dei miei cari, nessun progetto attuabile nel breve medio termine.
Tachicardia, palpitazioni, un piccolo fremito ed ero già dentro il vortice dei tanto temuti attacchi di panico. Non avevano più senso gli appuntamenti virtuali con le spose, le visite on-line, le collaborazioni con i brand, gli studi di microbiologia che avevo intrapreso, le lezioni on-line di Danza Classica che avevo iniziato e la mia routine quotidiana per mantenermi in forma”.

Già dal week-end appena passato Monica sta lavorando al nuovo programma, che è triplice: per le clienti in generale, per le spose e per i “pazienti” della BB Clinique.

Nei prossimi giorni l’attenzione sarà tutta per le clienti dalle lezioni su come stare a casa ma mantenere uno stile, di come uscire da casa ben curate per esempio con mascherine “alla moda” e guanti fashion monouso. Non è tutto, è già in produzione anche una linea di occhiali protettivi che diventeranno un vero e proprio must!

In particolare per le spose, appena riaprirà l’Atelier sarà possibile acquistare copri-mascherine in pizzo mentre gli sposi troveranno una versione creata appositamente per loro in pura seta. Per spose e sposi, poi, i guanti monouso saranno in tinta con i copri-mascherine ed il metro di distanza diventerà un diversivo.

Infine, ai pazienti della BB Clinique Monica destinerà di frequente consigli su come rimanere in forma. Dieta, ginnastica, capsule dimagranti, creme, profumi (con basi disinfettanti) e tutte le tecniche per uscire da questo periodo grigio ancora più belle di prima. A breve potrete leggere anche delle 10 regole da seguire per sembrare più giovani di vent’anni subito!

Il dott. Calabrese e la sua dieta intelligente: per chi se l’è persa

dott-giorgio-calabrese-dieta-mediterranea-800x445.jpg

Cari tutti, sto ricevendo segnalazioni in merito a un mio articolo in cui scrissi della dieta intelligente del prof. Calabrese: posto che potreste anche comprarvi il suo ultimo libro, quello sulla dieta mediterranea, sui cui principi si basa anche la dieta intelligente, vediamo per chi si è perso la dieta intelligente uscita a marzo 2014 sul settimanale Dipiù, come si può rimediare.
Si parla di un regime alimentare da seguire per quattro settimane, ideale per stimolare tiroide e funzionalità pancreatiche di modo da bruciare di più; ma anche, un regime bilanciato che ci consente di perdere peso senza svuotarci di liquidi o massa magra. In quattro settimane si perdono fino a 4 chili.
Lo schema è da 1300 calorie circa.

Le settimane variano, ma lo schema è sempre questo qui:
Colazione: caffè/tè più 3 fette biscottate e un cucchiaio di marmellata/miele o nutella.
Spuntino: a seconda delle settimane, si può scegliere 30 gr. di prodotto da forno integrale (biscotti integrali senza zucchero o fette biscottate integrali, barrette ai cereali integrali o pane in cassetta integrale) oppure un frutto.
Pranzo: è sempre proteico. Carne o pesce. Una volta a settimana sono previste o le uova o il formaggio. In aggiunta le verdure condite con un cucchiaio di olio.
Cena: carboidrati. 60 gr di pasta integrale o riso con verdure, o minestre o legumi e un frutto.
Ma ora vediamo in dettaglio la dieta (clicca poi su PAGINA 2 e 3 per il resto)

LA DIETA INTELLIGENTE DEL DOTTOR CALABRESE, SCHEMA DELLE 4 SETTIMANE

Settimana 1

LUNEDÌ
Colazione:Caffè o tè, 1 bicchiere di latte scremato, 20 gr. di pane tostato o fette biscottate, 10 gr. di marmellata o miele o nutella, 1 bicchiere di spremuta di frutta

Spuntino del mattino: 1 yogurt parzialmente scremato o 1 prodotto da forno ai cereali

Pranzo: 120 gr. di petto di pollo, 200 gr. di pomodori, 10 gr. di olio e.v.o., 1 mela

Spuntino del pomeriggio: 1 tazza di tè, 20 gr. di biscotti secchi

Cena:
50 gr. di riso, 200 gr. di verdure alla griglia, 20 gr. di pane integrale, 1 arancia

MARTEDÌ
Colazione: vedi lunedì

Spuntino del mattino: 1 yogurt parzialmente scremato o 1 prodotto da forno ai cereali

Pranzo: 120 gr. di bresaola, 200 gr. di patate bollite o al forno o al vapore, 10 gr. di olio e.v.o., 1 pera

Spuntino del pomeriggio: 1 tazza di tè, 20 gr. di biscotti secchi

Cena:
50 gr. di riso con passato di verdure, 200 gr. di verdure lessate, 10 gr. di olio e.v.o., 1 mandarancio

MERCOLEDÌ
Colazione: vedi lunedì

Spuntino del mattino:
1 yogurt parzialmente scremato o 1 prodotto da forno ai cereali

Pranzo:
120 gr. di mozzarella o di mozzarelline a bocconcini, 200 gr. di insalata di lattuga e pomodori, 10 gr. di olio e.v.o., 2 kiwi

Spuntino del pomeriggio:
1 tazza di tè, 20 gr. di biscotti secchi

Cena:
50 gr. di pasta integrale, 200 gr. di zucchine lessate, 10 gr. di olio e.v.o., 1 arancia

GIOVEDÌ
Colazione: vedi lunedì

Spuntino del mattino:
1 yogurt parzialmente scremato o 1 prodotto da forno ai cereali

Pranzo:
200 gr. di insalata di polpo, 200 gr. di biete lessate, 10 gr. di olio e.v.o., 1 mela

Spuntino del pomeriggio:
1 tazza di tè, 20 gr. di biscotti secchi

Cena:
120 gr. di fesa di tacchino alla griglia o fesa di tacchino affettata, 200 gr. di insalata mista, 1 mela

VENERDÌ
Colazione: vedi lunedì

Spuntino del mattino: 1 yogurt parzialmente scremato o 1 prodotto da forno ai cereali

Pranzo: 150 gr. di tonno sgocciolato, 200 gr. di patate e carote lesse o al forno o al vapore o crude, 10 gr. di olio e.v.o., 2 kiwi

Spuntino del pomeriggio:
1 tazza di tè, 20 gr. di biscotti secchi

Cena: 200 gr. di pesce spada ai ferri o al forno, 200 gr. di spinaci lessati, 20 gr. di pane integrale, 2 mandarini

SABATO
Colazione: vedi lunedì

Spuntino del mattino: 1 yogurt parzialmente scremato o 1 prodotto da forno ai cereali

Pranzo: 120 gr. di stracchino, 200 gr. di pomodori, 10 gr. di olio e.v.o., 1 arancia

Spuntino del pomeriggio: 1 tazza di tè, 20 gr. di biscotti secchi

Cena:50 gr. di pasta integrale, 30 gr. di ceci o lenticchie o fagioli, 200 gr. di cavolfiore lessati, 10 gr. di olio e.v.o., 2 kiwi

DOMENICA
Colazione: vedi lunedì

Spuntino del mattino: 1 yogurt parzialmente scremato o 1 prodotto da forno ai cereali

Pranzo:
50 gr. di farfalle al pomodoro, 200 gr. di carote al forno o lessate o al vapore o crude, 10 gr. di olio e.v.o., 1 arancia

Spuntino del pomeriggio: 1 tazza di tè, 20 gr. di biscotti secchi

Cena:
200 gr. di acciughe al forno, 200 gr. di patate al vapore o lessate o al forno, 10 gr. di olio e.v.o., 1 mandarancio

Dieta e abbronzatura: quali alimenti possono aiutare

Con l’arrivo dell’estate scopriamo quali sono gli alimenti che ci possono aiutare ad ottenere una superba abbronzatura

L’inverno comincia ad essere ormai solo un ricordo. Lasciato alle spalle il tempo della montagna, e dismessa la calda e rassicurante tuta da sci, è un attimo ritrovarsi in spiaggia, guardando quei rotolini cresciuti durante l’inverno, chiedendosi cosa si sia sbagliato.
Durante la stagione invernale si tende infatti ad assumere cibi più grassi, che adesso diventano però inutili, e rischiano solo di essere il convitato di pietra nel momento della prova costume.

I primi caldi, costringendoci all’abbandono di cappotti e maglioni, ci ricordano l’avvicinarsi della prova costume di quest’anno. Situazione che per alcuni può essere fonte di disagio, ma riuscire a perdere quei chiletti in più guadagnati nella stagione fredda – anche se all’apparenza difficile, non è certo una missione impossibile.
Prima di tutto cercando quando possibile di fare movimento. Sia si tratti delle scale della metro, sia di andare a prendere il latte a piedi, niente è superfluo.

Ma non dobbiamo dimenticare di inserire nella nostra dieta degli alimenti che possono aiutarci, oltre che a perdere peso, a guadagnare un invidiabile abbronzatura

Fondamentale una dieta ricca di vitamina A

Infatti non tutti sanno che, oltre che per poter perdere quei chiletti di troppo, l’alimentazione può aiutare anche la produzione di melanina. Alimenti ricchi in vitamina A, oltre ad aiutarti a mantenere in salute gli occhi, aiuteranno la tua pelle a mantenersi liscia e tonica. Quindi carote, meloni, patate dolci, mango, ma anche spinaci, prezzemolo, albicocche e pomodori – tutti particolarmente ricchi in vitamina A – aiuteranno la tua pelle ad affrontare il caldo sole estivo.
Inoltre, alimenti ricchi in Beta-carotene – un pigmento naturale – saranno i tuoi migliori alleati per l’abbronzatura (ma comunque meglio non dimenticarsi la crema solare).

Le insalatone

Non dobbiamo certo dimenticare le insalate. Un idea Fresca e leggera, di cui ne esistono una infinità di varietà differenti, per tutti gusti.
L’orto ci fornisce infatti una ampia varietà di cibi leggeri e gustosi, Veloci da preparare e perfetti da essere consumati sotto l’ombrellone.

Alimenti come sedano e radicchio, con l’aggiunta delle proteine di un po’ di frutta secca o di qualche gamberetto, sono degli alleati che ti aiuteranno a sviluppare e mantenere una abbronzatura dorata e uniforme. Olio e limone ti aiuteranno inoltre a mantenere sotto controllo il colesterolo. La vitamina C, invece, oltre che essere utile per il mantenimento delle difese immunitarie, è di primaria importanza per la produzione di collagene, un elemento fondamentale a mantenere la salute dei vasi sanguinei, del tono muscolare, e di una pelle sana.

La macedonia di frutta

Da non dimenticare la classica macedonia di frutta. Classica o di frutta esotica, è facile da trasportare, fresca e gustosa, ed è sempre una valida alternativa al panino sotto l’ombrellone. Meglio se come dicevamo – composta di quei frutti ricchi in vitamine e beta-carotene, come albicocche, pesche e melone, ma anche mango e banane, ricche di potassio e quindi un ottimo rimedio contro l’affaticamento.

L’anguria

Non dimentichiamoci del cocomero.

Dissetante e depurativo, contiene caroteneidi e licopene, due elementi fondamentali per la tua abbronzatura. È inoltre ricco di sali minerali e vitamine, elementi di cui sotto l’estivo sole cocente avremo particolare bisogno.

Il Gaspacho

Un piatto meno conosciuto, ma perfetto da essere consumato sotto l’ombrellone è il Gaspacho. Questa ricetta dalle origini spagnole, simile ad una zuppa, ma che si consuma fredda, è estremamente ricca di nutrienti. È composta con peperoni, cipolle, pomodori, cetrioli, frullati insieme a un po’ di pane raffermo, e se non l’avete mai assaggiata, questa può essere l’occasione per provare qualcosa di nuovo.

Questi quindi i principali alimenti per la tua dieta di quest’estate, che possono aiutarti a ottenere, e poi mantenere, una invidiabile abbronzatura. Alimenti freschi e leggeri, certo, ma non per questo – sopratutto sotto l’ombrellone – meno godibili e gustosi.

Leggi di più: Quali cibi assumere per una bella pelle?