Tag: Miriam Cardone

Colleferro: “M Club” Lounge e Risto, finalmente apre al pubblico il locale più alla moda di Colleferro.

Ennesima iniziativa per i due imprenditori Miriam Cardone e Massimo Cimini, rispettivamente gestore dell’Atlantide Swimming Club di Colleferro e del Bluegreen Sporting Club di Rocca Priora.

Colleferro: “M Club” Lounge e Risto, finalmente apre al pubblico il locale più alla moda di Colleferro.
Ennesima iniziativa per i due imprenditori Miriam Cardone e Massimo Cimini, rispettivamente gestore dell’Atlantide Swimming Club di Colleferro e del Bluegreen Sporting Club di Rocca Priora, che apre le porte al pubblico il 15 Settembre dalle ore 19.00.
“L’ M Club non è l’ennesimo lounge bar simile agli altri presenti sul territorio, bensì un locale dall’ambientazione particolare ed fuori contesto che unisce una location unica nel suo genere ad un menù attento ai prodotti del territorio ed allo stesso tempo proteso, tra ristorazione classica, hamburgeria, pizzeria e lounge bar, ad alcune rivisitazioni proprie dello Chef e derivanti dall’esperienza maturata nei precedenti locali di Roma quali il Maximo di Via dei Cerchi ed il Garden Lounge di Via del Gesù”.
“M Club”, Via degli Atleti, 2 (ex “Club House”) – Info e Prenotazioni: 06\8591104 – 392\6663163 – www.emmclub.it

 

 

Tivoli, Polo Natatorio Comunale: “Cardone e Cimini: Pronto il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio”

Nota congiunta di Miriam Cardone e Massimo Cimini rispettivamente Presidente l’una e Responsabile dei Rapporti Istituzionali l’altro dell’Atlantide Swimming Club.

Composto da una vasca di 25mt x 18mt con una tribuna da 400 posti ed una seconda vasca di 18mt x 10mt (oltre ad una sala pesi ed una sala fitness), il Polo Natatorio Comunale di Tivoli ha vissuto in questi anni diverse peripezie fino all’abbandono lo scorso anno da parte della Polisportiva Lazio.

Quando abbiamo partecipato al bando per l’assegnazione non pensavamo certo di vincere senza confrontarci con altre Società Sportive, ma l’essere arrivati secondi al termine della valutazione delle offerte economiche e progettuali ci ha convinti a fare ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio”: commentano così oggi in una nota congiunta Miriam Cardone e Massimo Cimini rispettivamente Presidente l’una e Responsabile dei Rapporti Istituzionali l’altro dell’Atlantide Swimming Club che concludono confermando “abbiamo già dato mandato ad un noto studio legale di Roma specializzato in diritto amministrativo di accedere agli atti dell’intera procedura concorsuale e portare la vicenda davanti al TAR del Lazio certi che non sia stata detta l’ultima parola su una struttura sportiva dal passato travagliato ma dalle grandi potenzialità”.

“L’Amministrazione Comunale ha 30 giorni per rispondere alla nostra richiesta di accesso agli atti (che scade il 29.5). Fino a tale data possiamo solo aspettare; il Comune avrà inoltrato alla società campana la nostra richiesta di accesso essendo ella controinteressata. Al controinteressato di solito viene dato un termine di una decina di giorni per presentare delle osservazioni. Raccolte tali osservazioni il Comune deciderà”. Così in una nota l’Avvocato Rappresentante del famoso studio legale di Roma incaricato da Miriam Cardone e Massimo Cimini di seguire la vicenda nella fase di accesso agli atti e poi davanti al tribunale amministrativo regionale.

Miriam Cardone
Riccardo Viola, Presidente Coni Lazio e Massimo Cimini