Tag: Mosby Eugenio Bollani

“C’erano Rossini, i Borgia e le maglie del Calcio”, il nuovo libro di Mosby Eugenio Bollani

È disponibile “C’erano Rossini, i Borgia e le maglie del Calcio”, su Amazon sia in formato digitale che fisico, il sesto libro di Mosby Eugenio Bollani che racconta le avventure tinte di giallo di Francesco Rossini videomaker e regista.

La nuova avventura di Francesco Rossini parte da Roma per entrare nel rutilante e magico mondo delle origini del calcio e delle maglie storiche. Coinvolto in una produzione televisiva, Francesco incontra Paolo Grechi un uomo/ragazzo innamorato di quel calcio artigianale fatto di ago e filo, di colori che hanno un valore. Con Paolo e la solita banda di amici, Rossini racconterà le origini di quella seconda pelle che ha vestito tante appassionate tribù. E allora si scoprirà perché la maglia della Fiorentina è viola, il significato del neroazzurro a Milano, perché Bologna e Genoa hanno i colori maglie quasi uguali, ma con significati diversi , cosa c’entrano dei camici da dottore con il Cagliari, l’importanza di un magazzino di tessuti per l’intimo donna per la Juventus. Cosa c’entrano un’oca e un bue per la maglia della Roma e perché il Palermo ha i colori di un amaro e di un liquore. Dentro questa variopinta ricerca, Francesco dovrà risolvere due omicidi o presunti tali che metteranno a rischio tutta la produzione televisiva. Ma partendo dalla conoscenza delle prime maglie del calcio, dalle loro storie inaspettate e semplici, ideate, inventate, costruite, composte da simboli e valori, Rossini anche questa volta smaschererà il “cattivo” di turno.

Qui il link: https://amzn.to/3KXyuxL

Anche in questo sesto libro con il vostro cellulare potrete inquadrate i qr code presenti nel libro, per vedere in anteprima il video che racconta la nascita di una maglia storica. I racconti di Rossini parlano di realtà e di esperienze che aiutano a risolvere non solo i “casi” investigativi, ma anche molti bisogni legati alla realtà quotidiana.

Mosby Eugenio Bollani creativo, videomaker, regista, papà, nonno. Amante delle montagne trentine e dei cannoli siciliani. È arrivato al sesto titolo della saga di Francesco Rossini pubblicato su Amazon libri. Nel suo curriculum si leggono nomi di agenzie pubblicitarie, case editrici, emittenti radio televisive. È stato uno dei primi dj delle “prime” radio libere, il primo creativo italiano a fare un videoclip musicale, tra i primi a usare giornalisti come testimonial delle proprie testate. Ha lavorato come buon secondo accanto a famosi imprenditori che si occupavano dalla televisione alle t-shirt. Ha realizzato spot per il sociale, per delle robe da vestire e anche da mangiare. Ha seguito tre Sanremo per la prima radio italiana in televisione. Ha realizzato video reportage su opere no-profit dall’Argentina alla Sicilia, ha firmato la regia di un docu-film su Pavarotti e su opere teatrali con protagonisti abili e disabili. Crede che si debba sempre imparare qualcosa di nuovo…

https://www.giallosapevo.it/

https://www.facebook.com/EugenioBollaniGiallosapevo

MOSBY EUGENIO BOLLANI: Disponibile su Amazon il quinto libro “C’erano Rossini, l’amico di Leopardi e Tolentino” e il nuovo libro per il Natale 2021

Già disponibile il quinto libro di MOSBY EUGENIO BOLLANI su Amazon sia in formato Kindle che fisico con copertina flessibile, con una sorpresa, infatti trovate anche il libro per il Natale 2021 “C’erano Rossini, i Re Magi e il Presepio”.

Nella quinta avventura “C’erano Rossini, l’amico di Leopardi e Tolentino”, Francesco Rossini e Ginevra Conti sono chiamati da alcuni amici nelle Marche per realizzare un video tratto dalla sceneggiatura scritta da Angelo Laporta l’anima saggia e siciliana del caleidoscopio di amicizie che compone la “Banda Rossini”. Come sempre qualche cosa non va come deve andare, ma l’intuito e l’osservazione di Francesco porterà questa volta ad una sorprendente soluzione. Nel frattempo nei giorni marchigiani, Francesco si innamorerà del Ciauscolo, dei Vincisgrassi, di una focaccia d’Este e di un Serrapetrona, un rosso da far perdere la testa. Ma non solo, scoprirà come sono fatte le mascherine del Covid, tornerà a stupirsi a Recanati, della poesia di Giacomo Leopardi e di quel desiderio di infinito che lo ispirerà nella soluzione dell’ennesimo inghippo. Ma non è tutto, il grande Circus Rossiniano, sarà popolato da giovani millennials, attrici affascinanti, angeli che portano case, droni che portano cibo, elicotteri che portano amici, il fido amico Bond e da Max Borghese un tizio che porta la bombetta. Tutto sotto gli occhi verdi della bellissima Ginevra e del tostissimo Comandante Marida della stazione dei Carabinieri di Tolentino. Si aggiunga per finire San Nicola, un cagnolino, un Ponte del Diavolo e l’avventura è presto servita.

Ma c’è di più… per Natale Mosby Eugenio Bollani ha scritto un racconto speciale sul Natale. Il protagonista di questa nuova avventura di Francesco Rossini è il presepio perché a Montanea sull’altipiano della Paganella, si è deciso di organizzare un grande presepe vivente. E questa è l’occasione per Francesco e i suoi amici di scoprire tutti i grandi segni e significati di quell’istantanea che racconta il grande incontro nella storia tra Dio e l’uomo. E quindi, perché i Re Magi sono tre, perché c’è il bue e l’asinello, perché luna lavandaia, perché ci sta un pastore che dorme in mezzo a tutti quei canti angelici? Ecco, dentro questa piccola grande avventura che ha per titolo: “C’erano Rossini, i Re Magi e il Presepio” anche questa volta, Francesco inciamperà in una statuina che generalmente non è rappresentata ovvero la statuina del male. Riuscirà a toglierla dal presepio?

Mosby Eugenio Bollani è nato un 29 febbraio di sedici compleanni fa (li fate voi i conti…). Creativo, videomaker, regista, papà, nonno. Amante delle montagne trentine e dei cannoli siciliani. Nel suo curriculum si leggono nomi di agenzie pubblicitarie, case editrici, emittenti radio televisive. È stato uno dei primi dj delle “prime” radio libere, il primo creativo italiano a fare un videoclip musicale, tra i primi a usare giornalisti come testimonial delle proprie testate. Ha lavorato come buon secondo accanto a famosi imprenditori che si occupavano dalla televisione alle t-shirt. Ha realizzato spot per il sociale, per delle robe da vestire e anche da mangiare. Ha seguito tre Sanremo per la prima radio italiana in televisione. Ha realizzato video reportage su opere no-profit dall’Argentina alla Sicilia, ha firmato la regia di un docu-film su Pavarotti e su opere teatrali con protagonisti abili e disabili. Crede che si debba sempre imparare qualcosa di nuovo…

Pubblica nel 2021 5 libri gialli e il giallo di Natale “C’erano Rossini, i Re Magi e il Presepio”.

 

https://www.giallosapevo.it/

https://www.facebook.com/EugenioBollaniGiallosapevo

 

 

Arriva su Amazon “C’ERANO ROSSINI, I LOCAL HERO E CASTEL BELFORT” è il quarto libro di MOSBY EUGENIO BOLLANI

“C’ERANO ROSSINI, I LOCAL HERO E CASTEL BELFORT” è il quarto libro di MOSBY EUGENIO BOLLANI su Amazon sia in formato Kindle che fisico con copertina flessibile.

Andate sull’altipiano della Paganella, immaginatevi un grande evento televisivo dedicato alla musica e pensato per promuovere le varie regioni italiane attraverso i propri Local Hero musicali. Questi sono gli ingredienti della quarta e nuova avventura di Francesco Rossini, il regista videomaker che suo malgrado si ritrova a risolvere situazioni che non gli appartengono.

Questa volta il tutto inizia con la degustazione di un caffè con la cremina bevuto al “Napoli Cafè” di Milano, per finire con la classica mangiata pantagruelica innaffiata di Teroldego alla Trattoria “Mangia & Taci” di Montanea. I protagonisti son sempre quelli Eusebio il Sindaco vulcano di idee con i suoi due assessori ultra settantenni, la dj Simona Palmer che ricorda una nota pornostar, due creativi pubblicitari della “Milano da Bere”, un cane terranova chiamato Garfunkel, Eva Fonkler una mora mozzafiato che sa il fatto suo e Ginevra Conti la bionda sicana innamorata di Francesco. E poi c’è la storia di un regista televisivo misteriosamente scomparso che doveva unirsi all’organizzazione e produzione del grande evento musicale. Francesco come al solito sarà obbligato a sciogliere tutti i nodi dell’intricata matassa, non avara di colpi di scena e di tragiche vicissitudini. Chissà se ci riuscirà da solo, basta leggere il libro e si capirà, anche se questa volta … la sua vita cambierà radicalmente. Buona lettura.

Mosby Eugenio Bollani è nato un 29 febbraio di sedici compleanni fa (li fate voi i conti…). Creativo, videomaker, regista, papà, nonno. Amante delle montagne trentine e dei cannoli siciliani. Nel suo curriculum si leggono nomi di agenzie pubblicitarie, case editrici, emittenti radio televisive. È stato uno dei primi dj delle “prime” radio libere, il primo creativo italiano a fare un videoclip musicale, tra i primi a usare giornalisti come testimonial delle proprie testate. Ha lavorato come buon secondo accanto a famosi imprenditori che si occupavano dalla televisione alle t-shirt. Ha realizzato spot per il sociale, per delle robe da vestire e anche da mangiare. Ha seguito tre Sanremo per la prima radio italiana in televisione. Ha realizzato video reportage su opere no-profit dall’Argentina alla Sicilia, ha firmato la regia di un docu-film su Pavarotti e su opere teatrali con protagonisti abili e disabili. Crede che si debba sempre imparare qualcosa di nuovo…

 

https://www.giallosapevo.it/

https://www.facebook.com/EugenioBollaniGiallosapevo