Tag: News Adn

Copasir: Vito, ‘da Volpi Tutte Scuse Per Non Dimettersi’

Roma, 18 mag (Adnkronos) – “Tutte scuse per non dimettersi. In caso (improbabile o impossibile) di manca elezione di un nuovo presidente, presiederebbe il vicepresidente Adolfo Urso che come prevede la legge è di opposizione”. Lo scrive su Twitter il deputato di FI Elio Vito sulle dimissioni del presidente del Copasir Volpi.


Genova, Sindaco Bucci Cade In Casa E Si Frattura 6 Costole

(Adnkronos) – Sei costole fratturate e una vertebra incrinata per via di una brutta caduta in casa. E’ quanto accaduto al sindaco di Genova Marco Bucci così come racconta lui stesso sui social: “A causa di uno svenimento improvviso (sindrome vagale) accadutomi nella notte tra martedì e mercoledì scorsi, sono caduto violentemente in casa sbattendo contro porte ed oggetti vari procurandomi la frattura di sei costole sul lato destro, di cui due scomposte, ed una incrinatura sulla vertebra C7”.

“Sarò costretto a rimanere a casa per circa tre settimane con il collare di supporto, senza poter uscire e tantomeno partecipare a eventi – spiega il sindaco – Ringrazio tutto il personale del Pronto Soccorso dell’Ospedale Galliera, diretto dal Professor Paolo Cremonesi, per l’assistenza che mi hanno fornito e per la straordinaria professionalità con la quale svolgono il loro lavoro”.

“Voglio rassicurare i cittadini – aggiunge Bucci – che potrò continuare l’attività lavorativa attraverso le modalità di ‘Smart Working’ di cui siamo ormai tutti esperti, nell’attesa di poter ritornare a Palazzo Tursi. Per chi avesse dubbi sull’efficienza operativa c’è chi può confermare che le ‘urla’ arrivano a Tursi anche da Carignano. Un saluto a tutti i genovesi e un augurio di buona salute per tutti!”

‘Auguri di pronta guarigione al nostro sindaco Bucci: forza Marco, sono sicuro che questo ostacolo non ti fermerà e tornerai presto più forte e determinato di prima a lavorare per la tua Genova”, scrive in un tweet il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.


Baglioni Compie 70 Anni, I Fan Gli Regalano Un Murales A Centocelle

Roma, 16 mag. (Adnkronos) – “A combattere il tempo come si fa? Si può battere ancora a tempo di musica”. è uno dei passaggi del post di ringraziamento che Claudio Baglioni ha pubblicato nella notte, subito dopo aver compiuto a mezzanotte i 70 anni, per ringraziare i fan che non si sono limitati a migliaia di messaggi di auguri e di amore per la sua musica ma lo hanno omaggiato anche con un murales, la cui foto è stata pubblicata sui social anche dall’artista. Nel quartiere di Centocelle, dove Baglioni ha trascorso l’adolescenza e mosso i primi passi artistici, è stato realizzato un grande dipinto murale con il volto del cantautore e le parole di ‘Strada facendo’. L’opera è stata realizzata sul muro di Casa San Felice, casa-famiglia gestita dal parroco dell’omonima chiesa nel quartiere romano (in Piazza di S. Felice da Cantalice, 20).

Lo staff di http://www.doremifasol.org (sito di riferimento per i fan di Baglioni) e i numerosissimi seguaci hanno unito le forze con lo street artist Mauro Palotta, in arte Maupal, per realizzare un murales celebrativo in un luogo simbolico per Claudio Baglioni. E Baglioni ha scritto una lunga lettera sui suoi social per ringraziarli: “è una sorpresa indescrivibile. Ma come vi è saltato in mente?!? Nel quartiere dove sono stato bambino e adolescente. A Centocelle, dove sono diventato un ragazzo. Nella piazza in cui son salito, per la prima volta, su un palco senza lontanamente immaginare quel che sarebbe accaduto in seguito. Su una parete della casa famiglia San Felice proprio davanti a quel palchetto del tempo che fu. L’avete pensata bella. Una gran cosa per una buona causa. Il mio apprezzamento e la mia gratitudine non hanno voce e parole sufficienti e adeguate. è una sensazione bizzarra e stupefacente. E, per una volta tanto, fa davvero piacere essere ‘sbattuti su un muro’”.

“Un muro – prosegue Baglioni – che in quegli anni temevo si alzasse per sempre tra me e tutti gli altri e che oggi si fa testimonianza di un incontro che dura da allora. Un insieme di piccole storie vissute o mai risapute che la vita ha narrato nel romanzo di ognuno di noi. Nello stesso momento ringrazio coloro che con doni e pensieri diversi si sono ricordati di me e della mia prossima età. Sono tanti di numero e ciascuno con la sua firma e la sua fantasia. A tutti vorrei dire il mio bene perché a darlo non ne sarei capace. Si cresce e ci si fa grandi ma non si smette mai di essere timidi e schivi. A combattere il tempo come si fa? Si può battere ancora a tempo di musica. Sul tempo che va”, conclude l’artista.


Giulia Vince La Ventesima Edizione Di ‘Amici’

Roma, 16 mag. (Adnkronos) – La ballerina Giulia ha vinto la ventesima edizione di Amici, dopo una sfida del cuore, con il fidanzato-rivale Sangiovanni, grande favorito della vigilia. E si è aggiudicata il premio di 150.000 euro in gettoni d’oro.

I due erano stati decretati vincitori di categoria (lui per il canto, lei per il ballo) all’inizio della serata, quando Sangiovanni aveva battuto nella prima manche gli altri due cantanti finalisti, Deddy e Aka7even, e Giulia aveva prevalso sul ballerino Alessandro. ‘Avreste mai pensato di sfidarvi in finale?”, ha chiesto Maria De Filippi prima di decretare il vincitore. ‘Lui me lo aveva scritto in un bigliettino: ci vediamo in finale”, ha confessato Giulia.

Giulia, classe 2002, è nata a Roma. Ha iniziato a ballare danza classica a 3 anni, in seguito ha approfondito lo studio del modern ed è entrata a far parte della Nough Megacrew. Giulia è entrata ad ‘Amici’ fin dall’esordio di questa stagione (novembre 2020) ballando ‘TKN” di Rosalia e Travis Scott. Giulia, all’interno della scuola, ha fatto un percorso di crescita professionale ma anche emotivo riuscendo a sviscerare il motivo delle sue insicurezze e del suo non credere in se stessa. Giulia si è sempre aggiudicata il Premio Tim, risultando l’allieva più votata dal pubblico in studio, e ha vinto anche il Premio Tim finale.

Sangiovanni, nome d’arte di Giovanni Pietro, classe 2003, è nato a Vicenza. è arrivato in finale forte di 16 settimane consecutive di permanenza in top 100 singoli Fimi con ‘Lady” ed attualmente ancora al terzo posto in classifica; 11 settimane con ‘Tutta la notte” e 5 con ‘Hype”, raccogliendo un disco di platino (‘Lady”) e due dischi d’oro (‘Tutta la notte” e ‘Guccy Bag”). 18 anni appena compiuti, Sangiovanni ha già all’attivo un disco di Platino, due dischi d’Oro e oltre 2 milioni di ascoltatori mensili su Spotify Italia. La sua ‘Lady” continua ad essere in top 5 Fimi con oltre 25 milioni di streams e attualmente ha 3 brani in top 100 e un totale di oltre 50 milioni di streaming. E’ entrato nella scuola sin dall’esordio di questa edizione (novembre 2020) presentando l’inedito ‘Guccy Bag”, certificato Oro, e rivelando presto le sue grandi doti di cantautore e interprete.

Durante il percorso in ‘Amici’ Sangiovanni ha pubblicato cinque inediti: ‘Guccy Bag”, prodotto da Bias, ‘Lady”, prodotto da Zef e certificato Disco di Platino con oltre 70 mila copia vendute, ‘Tutta la notte”, prodotto da DRD e Bias e certificato Disco d’Oro, ‘Hype”, prodotto da Zef e ‘Malibu”, prodotto da Dardust.

Sangiovanni ha già firmato un contratto con l’etichetta discografica Sugar e venerdi 14 maggio ha pubblicato il suo primo EP ‘Sangiovanni”. E nella serata finale si è aggiudicato anche il Premio Tim della Critica, assegnato da una giuria di giornalisti. Si è inoltre aggiudicato il Premio Radio (assegnato dalle principali emittenti commerciali) per il brano ‘Malibù’ e il Premio Siae per il miglior testo. Oltre al premio di categoria per il canto del valore di 50.000 euro.


Calcio: Trionfo Roma Nel Derby, Mkhitaryan E Pedro Stendono La Lazio (2)

calcio:-trionfo-roma-nel-derby,-mkhitaryan-e-pedro-stendono-la-lazio-(2)

(Adnkronos) – La Lazio non riesce a replicare e la Roma sfiora il raddoppio al 12′ della ripresa. El Shaarawy scappa sulla sinistra e mette in mezzo per Cristante, controllo con il petto e tiro al volo di poco alto. Al 18′ pericoloso Dzeko con un sinistro velenoso che sfila di un soffio sul fondo. La squadra di Inzaghi si sveglia dal torpore solo alla mezz’ora quando Immobile sfiora il pari. Colpo di tacco dell’attaccante biancoceleste e gran riflesso del portiere giallorosso che sventa la minaccia.

Al 33′ Pedro, entrato da pochi minuti al posto di Pellegrini, raddoppia con una grandissima giocata: lo spagnolo conquista un pallone sulla trequarti e si invente un sinistro vincente dalla distanza che non lascia scampo a Reina. Al 43′ la Lazio resta anche in dieci per l’espulsione di Acerbi per doppia ammonizione.