Tag: People from Ibiza

“People from Ibiza” (Today version), online la nuova versione del grande successo di Sandy Marton

Fuori il video di “People from Ibiza” (today version), la nuova versione del grande successo di Sandy Marton (Estars Production/Self), già in radio e disponibile in digitale e su vinile rosso in edizione limitata con anche la original version e il nuovo brano “Ibiza wonderland”.

Sulle note della today version è su Youtube il video di “People from Ibiza”, il successo che venne lanciato nel 1984 da Sandy Marton il tormentone estivo che ogni anno è programmato già dai primi segnali dell’estate.

Qui il videohttps://youtu.be/lW-c-2itrdY

Sandy Marton, pseudonimo di Aleksandar Marton di origine croata. Nel 1982 viene notato da Claudio Cecchetto in una discoteca di Milano, intuendone le potenzialità lo mette sotto contratto e lo fa esordire l’anno successivo con lo pseudonimo M. Basic, col singolo intitolato “Ok Run”. Poi con il nome definitivo Sandy Marton, viene lanciato ufficialmente sul mercato discografico con “People from Ibiza”. Il suo look attentamente studiato – capello biondo fluente con l’onda sull’occhio, tastiera elettronica a tracolla, giacche extra-large, lo rende immediatamente riconoscibile e diventa un idolo per le ragazzine. Il brano spopola in discoteca e scala le classifiche italiane fino a raggiungere la prima posizione, diventando uno dei tormentoni dell’estate 1984 e sicuramente la sua hit più celebre e cui faranno seguito “Camel by Camel” e “Exotic & Erotic”. Dopo le partecipazioni al Festivalbar esce il suo primo album, “Modern Lover”, trainato dal singolo omonimo. Il suo spirito nomade prende però il sopravvento e decide di abbandonare il mondo della musica per trasferirsi in Spagna. Ritiratosi a vita privata nell’isola di Ibiza, Sandy Marton si dichiara single ed è felice di vivere insieme al suo cane. Proprio in un incontro a Ibiza con Matteo Bonsanto è nata l’idea di questo progetto realizzato con la collaborazione di Alioscia Arioli.

 

“People from Ibiza” , arriva in radio la nuova versione del tormentone estivo di Sandy Marton

Torna in radio “People from Ibiza” il grande successo di Sandy Marton (Estars Production/Self), disponibile in digitale e su vinile rosso in edizione limitata che contiene la today version, la original version e il nuovo brano “Ibiza wonderland”.

Tornnella versione 2022 e varie altre il successo che venne lanciato nel 1984 da Sandy Marton divenuto uno dei tormentoni estivi che ogni anno segnano il ritorno e tutto il periodo estivo.

Mai come quest’anno, con la ripresa dopo i problemi creati dalla pandemia, l’estate ha bisogno di essere vissuta e Sandy Marton ripropone al suo pubblico e ai giovani che allora non erano nemmeno nati il suo più grande successo.

Sandy Marton, pseudonimo di Aleksandar Marton di origine croata. Nel 1982 viene notato da Claudio Cecchetto in una discoteca di Milano, intuendone le potenzialità lo mette sotto contratto e lo fa esordire l’anno successivo con lo pseudonimo M. Basic, col singolo intitolato “Ok Run”. Poi con il nome definitivo Sandy Marton, viene lanciato ufficialmente sul mercato discografico con “People from Ibiza”. Il suo look attentamente studiato – capello biondo fluente con l’onda sull’occhio, tastiera elettronica a tracolla, giacche extra-large, lo rende immediatamente riconoscibile e diventa un idolo per le ragazzine. Il brano spopola in discoteca e scala le classifiche italiane fino a raggiungere la prima posizione, diventando uno dei tormentoni dell’estate 1984 e sicuramente la sua hit più celebre e cui faranno seguito “Camel by Camel” e “Exotic & Erotic”. Dopo le partecipazioni al Festivalbar esce il suo primo album, “Modern Lover”, trainato dal singolo omonimo. Il suo spirito nomade prende però il sopravvento e decide di abbandonare il mondo della musica per trasferirsi in Spagna. Ritiratosi a vita privata nell’isola di Ibiza, Sandy Marton si dichiara single ed è felice di vivere insieme al suo cane. Proprio in un incontro a Ibiza con Matteo Bonsanto è nata l’idea di questo progetto realizzato con la collaborazione di Alioscia Arioli.