Tag: progetti

Innovazione tecnologica e videocorsi: ne parliamo con Patrizia Pellegrino

Grande professionista, mamma sempre presente, Patrizia Pellegrino è un esempio di donna ed una docente eccellente. Le sue esperienze spaziano dalla conduzione televisiva alla recitazione, teatro, cinema, una poliedricità che l’ha resa nota e perfetta per guidare gli artisti della Sirio Academy. Noi della redazione di City Roma oggi siamo andati a fare due chiacchiere con lei proprio a proposito di questa accademia dove insegna.

Dallo scorso anno sei coach della Sirio Academy. Perchè i ragazzi e adulti dovrebbero scegliere proprio questa “sede” per la propria formazione?

 Una scuola vale l’altra ma questa ha scelto me. A parte gli scherzi io ho una esperienza di oltre 40 anni e la metto a disposizione degli allievi di Sirio Academy che vogliono fare un corso strutturato per intraprendere questa professione.

Uno dei vantaggi competitivi è certamente l’innovazione tecnologica. Ci spieghi meglio in cosa consiste e come si svolgono i corsi?

Molto semplice. L’allievo, sul portale www.sirioacademy.it, può scegliere di acquistare un singolo corso o tutti insieme (con il pacchetto annuale): guarda il video corso, propedeutico, poi segue la lezione webinar in diretta, quindi interattiva, e in ultimo può partecipare alle lezioni in aula (masterclass live) quando sarà possibile farle in serenità.

Videocorsi e webinar. Che differenza c’è?

I video corsi sono registrati e ognuno li puo’ vedere quando vuole a suo tempo fino al termine dell’anno accademico; il webinar invece è in diretta e si può interagire con il maestro facendo domande e cerando di carpire qualche segreto. Chi vuole può chiedere anche delle lezioni individuali.

Gli artisti che si rendono conto di voler fare della propria passione il lavoro della vita, come possono essere agevolati nella professione tramite la Sirio Academy?

Chi vuole fare questa professione sarà agevolato perché avrà innanzitutto un formazione accademica di alto livello, poi verrà seguito con un lavoro di coaching per tutelare e far crescere il suo talento e le sue competenze e infine gli verrà data la possibilità di far casting e audizioni sia con l’agenzia Sirio Animazione che con quelle associate e convenzionate.

Sappiamo che stai lavorando alla scrittura di nuovi format e progetti. Ci vuoi anticipare qualcosa?

Sono napoletana e molto scaramantica. Finché non si realizzano non mi esprimo. Seguitemi su sirioacademy.it e scoprirete i progetti in cantiere. Un bacio dalla vostra Patty.

LA QUARANTENA FINISCE, L’ESTATE COMINCIA E L’ATTORE ROBERTO LUIGI MAURI E’ DI NUOVO SUL SET

Dieci giorni fa ospite del più grande impianto sportivo per sport acquatici che si trova a Roma nel quartiere dell’EUR, la Piscina delle Rose, l’attore Roberto Luigi Mauri ci confida che durante il lockdown non si è in realtà mai fermato, si è alternato tra la preparazione di diversi casting online, in gergo selftape, interviste radio (come quella nel programma “Musicology”) hobbies e studio di nuove discipline di suo interesse (come il suonare la chitarra e l’editing photo-video).
Molteplici sono i lavori da riprendere e tante le iniziative già per Lui in calendario. Nell’attesa di tornare sul set, gli abbiamo rubato qualche piccola anticipazione.
RLM giugno 2020
Location: Piscina Delle Rose Hairstylist: Michele Spanò Ph. Carlo Piersanti
Ti abbiamo visto a metà aprile sul nuovo numero di Fabrique Du Cinema, un progetto-festival e cartaceo di settore in piedi da ben nove anni grazie al suo fautore Davide MancaCom’è stato essere protagonista di una realtà così di nicchia e che opera una selezione di artisti a livello mondiale?
E’ stato innanzitutto molto gratificante. Fabrique è una realtà rispettata da noi addetti al cinema proprio per la sua natura professionale volta alla valorizzazione dei talenti che ci sono nelle nuove generazioni di artisti e tecnici italiani. Quindi essere entrato nella rosa delle loro proposte come nuovo volto è un onore.
Roberto, cosa ti manca maggiormente del set e del lavoro con i colleghi?
 
Il set per me rappresenta lo stimolo, la ricerca, l’entusiasmo quindi è come avermi sottratto una parte fondamentale della mia vita. Ancor di più per il fatto che avevo un film ancora in lavorazione e che per forza di cose è stato interrotto.
RLM Intervista giugno 2020
Location: Piscina Delle Rose Hairstylist: Michele Spanò Ph. Carlo Piersanti
 
A proposito, i lettori di City Mag sono curiosi di conoscere qual’è stato il tuo più recente lavoro con una troupe cinematografica. In che periodo si sono svolte le riprese? Qual’è il tuo ruolo e chi sono stati i tuoi compagni di set?
 
A livello nazionale ho girato un film dal titolo KARIM, prodotto da Rai Cinema e Lime Production e doveva andare nelle sale proprio in questo periodo ma a causa della chiusura dei cinema credo stiano valutando una distribuzione diversa.
A livello internazionale, prima della quarantena, ho iniziato le riprese di un’opera filmica dal titolo MY DORIAN, per una distribuzione italo-americana, in cui interpretavo Dorian, protagonista delle vicende narrate. In questo progetto ho collaborato con due grandi colleghe quali Blu Yoshimi e la splendida attrice Lidia Vitale.
set 1
Ph. Carlo Piersanti
Prima di salutarci, ti va di svelarci quale sia il progetto più imminente che hai in cantiere non appena si potrà ricominciare a girare?
 
Il 23 Giugno concludiamo le riprese di My Dorian e a Luglio inizierò un nuovo set nel ruolo del coprotagonista di una storia horror insieme alla bravissima attrice Chiara Alonzo. Sarò diretto da un regista emergente che ha dimostrato anche in fase casting una straordinaria competenza nella direzione attoriale il quale mi ha sin da subito stimolato ottime idee per la creazione di questo mio nuovo personaggio. Avevo già piacevolmente collaborato con il produttore esecutivo Fabio Pasquali anni fa ed oggi mi ha emozionato sentire il suo entusiasmo nell’avermi in questo nuovo progetto.
La mia estate dunque sarà rimandata a fine agosto, ma a noi piace così.. (sorride)!
set 2
Ph. Carlo Piersanti