Tag: riccardo fogli

Riccardo Fogli torna il con il libro disco “Predestinato (Metalmeccanico)”

In occasione del 40° anniversario dalla vittoria del Festival di Sanremo, era il 1982, Riccardo Fogli torna il 22 aprile con il libro disco  “Predestinato (Metalmeccanico)”, che viene lanciato sul mercato con la nuova versione di “Storie di tutti i giorni” realizzata con gli arrangiamenti di Mauro Ottolini.

«Nelle molte interviste che mi vengono fatte, la domanda che spesso mi pongono è: il suo talento da dove nasce?”. La risposta che col tempo ho maturato – racconta Riccardo Fogli – è che forse si tratta di una rivincita sociale, perché in realtà io sono un vero “Predestinato Metalmeccanico”. Sarò più chiaro: nella mia famiglia nessuno suonava niente e nessuno mi ha mai regalato un pianoforte o una fisarmonica e a 15 anni ero un operaio alla Piaggio di Pontedera. Mi sono quindi reso conto a 74 anni e mezzo che le mie sono due braccia rubate alla metalmeccanica, che il mio successo ha un che di “miracoloso” e questo dà speranza a tutti; perché se un po’ di talento c’era l’ho scoperto strada facendo. Ho avuto poi il privilegio di incontrare persone geniali come Roby Facchinetti e Valerio Negrini con i quali sono diventato un Pooh per sette anni, Maurizio FabrizioGuido Morra e Giancarlo Lucariello con i quali abbiamo fatto tanta strada e scritto canzoni indimenticabili. Le più importanti sono dentro questo disco riarrangiato dal M° Ottolini con l’aggiunta, fra le altre, degli ultimi singoli e di due canzoni dedicate ai miei figli arrangiate da Filadelfo Castro. Tutto questo progetto è un lungo viaggio nella memoria e una forma di psicanalisi. Col trascorrere del tempo mi sono reso conto che di notte, prima di dormire, ricordavo episodi della mia infanzia, però sempre più immersi nella nebbia della memoria. Non avendo più parenti (la mia mamma, il mio babbo e il mio fratello maggiore sono volati in cielo da qualche anno), io come in una autoipnosi regressiva mi sono dedicato al collegamento dei frammenti di memoria che mi sono rimasti. A mano a mano che il puzzle si componeva uscivano altri ricordi, che diversamente sarebbero andati perduti… per sempre.»

Qui il videohttps://youtu.be/zO3Sk3CELEk

Il singolo è accompagnato da un video che documenta, nelle riprese, Riccardo Fogli in studio con L’Orchestra Ottovolante, da un’idea di Michele Sartori, realizzata da Federico Rettondini.

Questa la tracklist dell’album: “Storie Di Tutti I Giorni”, In Silenzio”, “Piccola Katy”, “Noi Due Nel Mondo E Nell’anima”, “Pensiero”, “Tanta Voglia Di Lei”, “Pierre”, “Che Ne Sai”, “Malinconia”, “Per Lucia”, “Io Ti Prego Di Ascoltare”, “Mondo (2020)” , “La Tenerezza ’93”, “Maledetto L’amore” , “Gli Angeli Hanno I Denti Bianchi” ,  e la bonus track di “La Tenerezza ’93 (Piano & Voce)”. Il disco è contenuto in un libro di 144 pagine scritto da Riccardo Fogli e curato da Michaela Sangiorgi. Nel libro anche un secondo cd con la versione audiolibro letta dallo stesso Fogli.

L’Orchestra OTTOVOLANTE, che ha suonato in “Storie Di Tutti I Giorni è diretta da  Mauro Ottolini Trombone, e composta da Andrea Lagi Paolo Malacarne Tromba, Corrado Terzi Sax Baritono, Stefano Menato Sax Tenore, Emiliano Vernizzi Sax Alto, Matteo Del Miglio Lino Bragantini Trombone, Giulio Corini Basso,   Enrico Terragnoli Chitarra, Oscar Marchioni Piano Fender, Organo Hammond, Paolo Mappa Batteria, Simone Padovani Percussioni, registrata live in presa diretta da Paolo Lovat presso lo studio “Sotto il mare” di Povegliano (VR). Cori Jury MaglioloMarina SantelliMessalina FratnicMoris Pradella Stevie Biondi.

Riccardo Fogli ha fatto parte dei Pooh fino al 1973. Nel 1976 pubblica “Mondo, brano di Carla Vistarini e Luigi Lopez, che diventa un successo ed entra nella Top Ten della Hit Parade, nel 1982 partecipa al Festival di Sanremo e vince con “Storie di tutti i giorni”.  Nel 1987, per promuovere il disco ”Le infinite vie del cuore, si riunisce ai Pooh per la realizzazione del singolo “Giorni cantati. Escono poi altri album: “Amori di guerra (1988), la raccolta “Non finisce così (1989), che include il brano presentato quell’anno a Sanremo, e “Sentirsi uniti (1990), nel quale è incluso “Ma quale amore. Nel 1991 Fogli partecipa nuovamente al Festival di Sanremo con un brano introspettivo, “Io ti prego di ascoltare, che viene incluso insieme a “Dimmi chi sei e “A metà del viaggio nell’album intitolato come quest’ultimo pezzo, dove vengono rivisitati molti dei suoi grandi successi. Sempre nel 1991 incide “Amici, brano scritto da Roby Facchinetti e Valerio Negrini, interpretato a due voci con Marcella Bella. Riccardo Fogli torna a Sanremo nel 1992 con “In una notte così”. Nel 2015, dopo 42 anni di assenza, rientra nei Pooh per il tour “Reunion” del 2016, organizzato per celebrare il cinquantesimo anno di attività del gruppo. Oltre a suonare in tutte le date del tour, Riccardo incide con i Pooh le nuove versioni, a cinque voci, di alcuni dei loro grandi successi, oltre ai quattro inediti presenti nel triplo cd/DVD live “Pooh 50 – L’ultima notte insieme”: “ Tante storie fa, “Le cose che vorrei, “Ancora una canzone e “Traguardi. Il 31 gennaio del 2017 Riccardo pubblica l’autobiografia “Un uomo che ha vissuto – Storie di tutti i miei giorni. Il 3 novembre dello stesso anno esce “Insieme, album realizzato con Roby Facchinetti, con cui partecipa anche al Festival di Sanremo 2018, presentando “Il segreto del tempo. Il 27 novembre 2020 esce una versione rivisitata di “Mondo – sono un uomo che ha vissuto con la presenza di Dodi Battaglia alle chitarre. Il 19 marzo 2021 pubblica “La tenerezza ’93, dedicato al figlio Alessandro e il 2 luglio esce “Maledetto l’amore”.

Il 22 aprile 2022 viene pubblicato il libro/disco “Predestinato (Metalmeccanico)” che contiene alcuni suoi successi riarrangiati tra cui la nuova versione di “Storie di tutti i giorni” a 40 anni dalla vittoria del Festival di Sanremo, oltre a “La Tenerezza ’93”, “Maledetto l’amore”, l’inedito “Gli angeli hanno i denti bianchi“, scritto per la figlia Michelle, ed una bonus track da scoprire.

www.riccardofogli.net

https://www.facebook.com/RiccardoFogliOfficialPage

https://www.instagram.com/riccardofogliofficial/?hl=it

RICCARDO FOGLI: disponibile in radio il nuovo singolo “MALEDETTO L’AMORE”

È in radio “MALEDETTO L’AMORE” il nuovo inedito di  RICCARDO FOGLI (Playaudio/Azzurra Music) scritto con Nicola Greco e Eustachio Zottoli, con gli arrangiamenti e la produzione artistica di Filadelfo Castro.

Riccardo che era tornato pochi mesi fa con la nuova versione di “Mondo” e a seguire l’inedito “La tenerezza 93” dopo vent’anni  dal precedente inedito dichiara: “Io sono il cantante dell’Amore, dagli anni ’60 con i Pooh e per il resto della mia vita: Amori folli, fughe, pentimenti e ritorni. In una notte d’insonnia e solitudine ho pensato a quanto l’Amore sappia fare male. Perché l’Amore, per chi ci crede come me, quando finisce e tradisce è come il morso di un cane fedele.”

Qui il video : https://youtu.be/oTnxYxZ2Xrs

Il brano è accompagnato dal video, per la regia di Michele Sartori che dichiara: “Il ritmo latino di questo brano ha fatto immediatamente pensare al ballo. È stata studiata una coreografia che narrasse per immagini un rapporto di coppia, dal corteggiamento alla fine dell’amore che distrugge il protagonista maschile nel momento dell’abbandono. Riccardo compare in alcune scene del ballo, con i ballerini Mioara Leca e Alex Luppino, come in un flashback.” Le riprese video e fotografia sono di  Nicolò Novali, montaggio Federico Rettondini, coreografie Damiano Lonardi e Valentina Castioni, ed è stato girato nelle sale della scuola GARDADANZE a Vigasio (VR).

Riccardo Fogli, ha fatto parte dei Pooh fino al 1973, Nel 1976 pubblica “Mondo, brano di Carla Vistarini e Luigi Lopez, che diventa un successo ed entra nella Top Ten della Hit Parade, dopo vari progetti da solista nel 1982 partecipa al Festival di Sanremo e vince con “Storie di tutti i giorni”.  Nel 1987, per promuovere il disco ”Le infinite vie del cuore, si riunisce ai Pooh per la realizzazione del singolo “Giorni cantati. Escono poi altri album: “Amori di guerra (1988), la raccolta “Non finisce così (1989), che include il brano presentato quell’anno a Sanremo, e “Sentirsi uniti (1990), nel quale è incluso “Ma quale amore. Nel 1991 Fogli partecipa nuovamente al Festival di Sanremo con un brano introspettivo, “Io ti prego di ascoltare, che viene incluso insieme a “Dimmi chi sei e “A metà del viaggio nell’album intitolato come quest’ultimo pezzo, dove vengono rivisitati molti dei suoi grandi successi. Sempre nel 1991 incide “Amici, brano scritto da Roby Facchinetti e Valerio Negrini, interpretato a due voci con Marcella Bella. Riccardo Fogli torna a Sanremo nel 1992 con “In una notte così”. Nel 2015, dopo 42 anni di assenza, è rientrato nei Pooh per il tour “Reunion” del 2016, organizzato per celebrare il cinquantesimo anno di attività del gruppo: oltre a suonare in tutte le date del tour, Riccardo incide con i Pooh le nuove versioni, a cinque voci, di alcuni dei loro grandi successi: “Pensiero, “Noi due nel mondo e nell’anima, “Chi fermerà la musica, “Piccola Katy e “Pierre, oltre ai quattro brani inediti presenti nel triplo cd/DVD live “Pooh 50 – L’ultima notte insieme”: “ Tante storie fa, “Le cose che vorrei, “Ancora una canzone e “Traguardi. Il 31 gennaio del 2017 Riccardo pubblica l’autobiografia “Un uomo che ha vissuto – Storie di tutti i miei giorni”. Il 3 novembre dello stesso anno esce l’album “Insieme, realizzato con Roby Facchinetti. Con quest’ultimo partecipa anche al Festival di Sanremo 2018, presentando l’inedito “Il segreto del tempo. Il 27 novembre 2020 esce una nuova versione rivisitata di “Mondo – sono un uomo che ha vissuto che ha visto alle chitarre Dodi Battaglia. Il 19 marzo 2021 pubblica “La tenerezza 93, dedicato al figlio Alessandro. Il 2 luglio 2021 Riccardo pubblica “Maledetto l’amore” il nuovo singolo.

 

www.riccardofogli.net

https://www.facebook.com/RiccardoFogliOfficialPage

https://www.instagram.com/riccardofogliofficial/?hl=it

Riccardo Fogli/ “Patty Pravo? Fidanzata scomoda per i Pooh ma…”

La chiacchierata tra Riccardo Fogli e Mara Venier è proseguita parlando dei suoi passati amori. “Io birichino? Diciamo curioso… curioso delle cose che non conoscevo”, ha ironizzato il cantante in riferimento alla sua passione per le donne. Fogli negli anni del suo massimo successo era molto amato dal gentil sesso, “ma non era colpa mia”, dice. E sulle nozze con Viola Valentino ha commentato: “Forse non ero maturo per il matrimonio, le voglio bene e le ho chiesto scusa”. Quindi l’incontro con Patty Pravo, della quale si innamora perdutamente al punto da mettere profondamente in crisi il suo rapporto con i Pooh. “Questa è una cosa da rivedere” – spiega – “me ne sono andato perchè capisco che lei fosse una fidanzata scomoda. Quando il fotografo ha saputo che stavo con Nicoletta, ha dato molto fastidio al gruppo”, ha raccontato. “Sapevo che era un grande amore ma non potevo metterci la mano sul fuoco, mentre i Pooh erano la mia vita”, ha aggiunto. All’epoca Fogli fu però messo con le spalle al muro e dopo alcuni mesi disse ai suoi compagni di avventura “che volevo decidere da solo quale sarebbe stata la donna della mia vita e quando penserete che non vado più bene io mi farò da parte”. Quel momento arrivò con Red Canzian ma i rapporti con il gruppo rimasero sempre molto buoni. Nonostante tutto, ha commentato Fogli, “l’amore va sempre vissuto”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“Isola? Male è stato fatto a mia moglie Karin Trentini”

Riccardo Fogli è stato il primo amico di Mara Venier, ospite oggi a Domenica In ed accolto da un caloroso pubblico. “Mia moglie mi ha detto che se piangi e ti emozioni non ti do più baci per un mese!”, ha esordito, visibilmente emozionato. “Non vorrei piangere perchè ho pianto abbastanza”, ha aggiunto, prima di rivedere un filmato brevissimo con quanto accaduto all’Isola dei Famosi, con le sue lacrime per la questione legata al presunto tradimento della moglie. “Non manderò nulla che possa farti male”, lo ha però tranquillizzato Mara Venier. “E’ stata un’esperienza bellissima ma il male è stato fatto a mia moglie”, ha commentato Fogli. Spazio quindi alla sua carriera artistica e alla sua vita: “Ho trovato la fratellanza”, ha spiegato, parlando dei suoi amici Pooh. Un filmato dei suoi inizi ha introdotto il racconto dell’esordio della sua carriera artistica. “All’epoca ero un gommista, figlio di operai, mio babbo pregava che io diventassi metalmeccanico come lui, ma la mia mammina gli diceva di lasciarmi sognare”, ha raccontato. L’attenzione si è spostata sul grande successo di “Piccola Ketty”, inevitabilmente intonata anche in studio e che rappresenta la sua canzone del cuore in quanto molto legata anche ai suoi figli. Quindi è stato il turno di “Tanta voglia di lei”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Riccardo Fogli a Domenica In

Riccardo Fogli ha dovuto rimandare il concerto previsto per inizio mese e rinviato invece il 15 giugno. La tappa di Ferentino è stata slittata per motivi di mal tempo, sottolinea l’artista sui social, scatenando qualche polemica fra chi attendeva di vederlo e non ha gradito essere informato a poche ore di distanza dall’inizio del live. “Non si rinvia un concerto comunicandolo alle 21.30“, scrivono infatti in molti lamentando una decisione che per molti rimane inspiegabile. Al fianco di Fogli nel video di spiegazioni compare il sindaco della cittadina, che con un sorriso smagliante spiega che è stato il freddo a spingere a cambiare i programmi. Clicca qui per guardare il video di Riccardo Fogli e leggere i commenti. Riccardo Fogli sarà invece ospite di Domenica In per il pomeriggio di oggi, 5 maggio 2019, quando Mara Vanier lo accoglierà nel suo studio al fianco di Karin Trentini, la moglie che ha difeso a spada tratta durante l’Isola dei Famosi. L’onta dello scandalo sembra ormai scomparsa, ma rimarrà nella storia del reality. E non per merito, viste le polemiche da parte del pubblico che non ha gradito i diversi momenti in cui il presunto tradimento della donna è finito sotto i riflettori del programma di Canale 5.

Riccardo Fogli e il “caso” all’Isola dei famosi

Il mese di aprile è stato intenso per Riccardo Fogli, che dopo aver chiuso la parentesi dell’Isola dei Famosi è stato invitato a diverse trasmissioni. Fra le ultime l’incursione al Maurizio Costanzo Show, dove si è parlato ancora una volta dei presunti tradimenti di Karin Trentini. Sicuro del suo amore, l’artista ha sfiorato comunque il malore mentre si trovava in Honduras, colpendo duramente gli spettatori che si sono preoccupati per le sue condizioni di salute. Anche se Fogli non ha mai dubitato della moglie, volata subito verso le Honduras per parlargli di ciò che stava accadendo all’esterno del reality. Persino l’amico Roby Facchinetti ha deciso di contestare l’accaduto, per via del malessere emotivo che ha colpito l’artista. Una paura alimentata anche dalla lenta ripresa con cui Fogli è riuscito a riacquistare peso ed a mettere da parte tutti i sospetti nati durante la sua assenza.