Tag: VIDEO

Bruno Maccarri: esce in radio “Mare Mare Mare”, il nuovo singolo

Arriva in radio il nuovo singolo estivo di Bruno Maccarri “Mare Mare Mare” (Rossodisera Edizioni Musicali – Believe distribuzione), già disponibile negli store e sulle piattaforme digitali.

“MARE MARE MARE parla di momenti gioiosi, delle giornate solari d’estate su tutte le spiagge italiane, della voglia di vivere giorni in compagnia del caldo sole, di correre sulla sabbia rovente per tuffarsi tra le onde spumeggianti, e la sera intorno ad un falò con gli amici a ridere, ballare e cantare con gli amori appena nati, ricordando quelli ormai finiti.

Qui il videohttps://youtu.be/bf5DSyq9PDc

Bruno Maccarri è un cantautore romano, di origine etrusca, misterioso come i suoi antenati, altruista dal gran cuore, aperto al dialogo con qualsiasi persona che vuole comunicare con lui. Spazia nel creare diverse forme melodiche dal pop italiano, pop rock latino, tormentoni estivi e musica d’ascolto medievale, tanto da avergli attribuito l’appellativo di “POLIEDRICO”. La musica e l’atmosfera che si crea ascoltando le sue canzoni è solare e brillante in molti brani, in altri riflessiva e profonda, con i suoi testi che non escono mai dalle righe rispettando la dialettica d’espressione mai volgare. Bruno ha una carriera all’estero con molti successi, e diverse collaborazioni con artisti nell’est Europa, avendo scritto più canzoni in bi lingua unghere con Janko Horvat e rumeno con Tani Petry. Si è esibito in Ungheria in tantissimi concerti di cui alcuni anche in beneficenza, ed ospite d’onore italiano a Debrecen per la finale di MISS UNGHERIA 2018, in Russia con la famosa Artista Aziza, Slovacchia, Ukraina dove ha fatto tantissimi concerti e conosce quel popolo come le sue tasche dedicandogli una bellissima canzone “UNITI NELL’EST”, Romania, Cuba. Ha partecipato ad X FACTOR Romania e X FACTOR Ukraina dove è arrivato in semifinale. Sempre in Ukraina premiato con il disco d’oro per il brano “Mi vida tu amor”, mentre nel 2016 è stato primo in classifica per due settimane in Romania con la canzone BANI MEI. Bruno Maccarri e un artista che ha tanto da raccontare, e ancora tanto da trasmettere agli amanti della sua musica.

 

Bruno Maccarri è su

  Facebook | Instragram | TikTok | YouTube

 

Finalmente online il video ufficiale del nuovo singolo di Rosmy “Tutto bene”

Finalmente online il video ufficiale del nuovo singolo di Rosmy “Tutto bene” per la regia di Beppe Gallo.

Tutto bene” è un brano di rottura, e di forte contrapposizione dove Rosmy racconta una società senza idee ma che vive di troppa immagine e come una macchina fotografica, fa degli screenshot su una società che risulta sempre più incoerente, contraddittoria, nevrotica e bipolare.

Qui il video: https://youtu.be/uj5iYXosmGE

Nel video di “Tutto bene” si vede perfettamente il dualismo e l’ atipico alter ego, come si evidenzia nel sottotitolo “Rosmy vs Rosmy”. Ci sono infatti una Rosmy glamour influencer che segue la moda e una Rosmy popstar che punta sul nudo, in una duplice versione che confonde: autotune, look trasgressivo e approssimazione nei suoi personaggi sempre diversi e mai scontati.

Perfetto il connubio di Rosmy e gli Ultranite Crew con un ballerino luminoso a rappresentare un modello stereotipato che segue l’onda dell’omologazione.

Con “Tutto bene” Rosmy chiude il cerchio di una trilogia, iniziata con “Giromondo”, con cui ha messo in evidenza la “bellezza della diversità” che rende unici e preziosi, seguito da “Fake News”, dove attacca con ironia il sistema della cattiva informazione e delle false notizie.

ROSMY cantautrice e attrice italiana è un’artista poliedrica che si è distinta per il suo impegno nell’affrontare con la musica tematiche sociali importanti. Con il brano “Un istante di noi”, si aggiudica il Premio Mia Martini 2016 e il premio FIMI “Miglior brano radiofonico”.  Con “Inutilmente”è finalista al Premio Lunezia 2018. A gennaio 2019 esce il suo album d’esordio Universale. Dopo aver conquistato il primo posto, nella tappa di Pistoia, arriva in finale a Sanremo Rock 2019 con il brano “Addormentarsi insieme”, esibendosi con una band tutta al femminile al Teatro Ariston di Sanremo. “Fammi credere all’ eterno” è il brano che vede Rosmy tra i protagonisti nelle tappe di Jesolo e Mestre del FestivalShow, il festival itinerante dell’estate italiana e a Faenza al M.E.I. (Meeting delle Etichette Indi- pendenti). 

Giovanni Storti, del trio Aldo, Giovanni e Giacomo, è protagonista del video di “Fammi credere all’ eterno”, premiato alle “Giornate del Cinema”, per l’idea originale e definito “Short Music Movie”. Nello stesso anno, Rosmy in veste di attrice recita nel docufilm “Donne Lucane” di Nevio Casadio e il suo brano Ho scelto di essere libera” è parte della colonna sonora. Grande successo il suo omaggio a Mango nel programma “L’anno che verrà” su Rai 1, impreziosita dall’orchestra diretta dal Maestro Palatresi. A giugno 2020 esce “Ho tutto tranne te”, brano che ha riscosso interesse da parte di pubblico e critica, grazie al testo che evidenzia l’importanza del volontariato e della solidarietà, con l’intervento nel video dei City Angels e il Patrocinio della Regione Lombardia.

A gennaio 2021, distribuito da Universal Music esce “Controregola” e a giugno dello stesso anno pubblica “Giromondo con il feat di Saturnino & Maurizio Solieri. Il 9 novembre  “Fake News” e il 1° luglio 2022 in radio e in digitale “Tutto Bene” il nuovo inedito.

Rosmy la trovi su:  Website | Facebook | Instagram

 

Ossido Master: fuori il video di “Dimensione Astrale”

È fuori il video di “Dimensione Astrale” il nuovo singolo di Ossido Master prod. Anthony Amadeo Delgado, mix e master Paolo Agosta al Bunker Home Studio di Milano, già disponibile in tutte le piattaforme digitali (Star-M) e dal 12 luglio in radio.

Ossido Master racconta “ho concepito questo singolo per puro divertimento. Mio figlio, che sta per compiere due anni, è alle prese con le sue prime paroline e da qui l’idea del ritornello, sentendogli ripetere continuamente ‘Uh! Uh!’. Non ha pretesa alcuna di essere preso sul serio, suona bene ed è un inno alla rivalsa, causato da alcuni haters che vorrebbero la mia fine artistica. Fortunatamente nel mio team, esiste Donato Ribaudo, bravissimo videomaker Raddusano, quindi Siciliano come me. Le sue idee mi stanno portando molta fortuna.”

Dopo aver ascoltato il singolo di Ossido Master – afferma Donato Ribaudo regista del video – ho iniziato a pensare che per capirlo fino in fondo, bisognava rendere il pensiero dell’artista, più realistico possibile. Da qui, abbiamo iniziato a lavorare, ci sono voluti circa 2 mesi, per la realizzazione del primo video musicale italiano, in Virtual Reality e computer grafica. Per godersi lo spettacolo, con l’aiuto di un visore ed il telefonino, ci si potrà immergere nella ‘Dimensione Astrale’ di Ossido Master, piena di colpi di scena, asteroidi, aeroplani, costellazioni, ecc.”

Qui il videohttps://youtu.be/QpRIDcRT7-o

Salvatore Spampinato, in arte Ossido Master, è un rapper italiano, nato nel 1987 a Catania. Studia elettrotecnica per seguire le orme del padre ma poi sceglie il liceo turistico. Per quanto riguarda il rap, comincia la sua gavetta a soli 12 anni, quando inizia i primi freestyle con gli emcee’s della sua città. Dopo vari album, mixtape, i primi concerti importanti, nel 2015, decide di trasferirsi in Inghilterra e staccare un po’ da tutto, compresa la musica e li completa gli studi a Londra, in management aziendale. Ritorna in grande stile nel 2017, con la prima delle tante collaborazioni, con leggende della musica mondiale, creando “La Shady”, brano che parla della sua voglia ritrovata, la passione per la musica e per far tacere le malelingue. Nel 2020, in piena pandemia, Ossido Master arriva con “Oltre le Differenze” in collaborazione con Busta Rhymes e Sensei, brano prettamente tecnico, ma con un messaggio di pace e unione. Il 2021 vede l’uscita di “Salgo Su” realizzato in collaborazione con il leggendario artista americano Lil Wayne e la partecipazione di Lollo G. Brano che supera 1 milione di ascolti globali, in pochi mesi. L’anno della svolta, per quanto riguarda la solidità artistica di Ossido Master, è il 2022. In questo anno vengono lanciati vari progetti solisti e lo vedono tornare a fare concerti in tutta Europa. Lo abbiamo già visto a Milano, con una data di “Dimensione Astrale Tour” e tornerà in Italia dal vivo a fine luglio, ospite del programma “Tutto Esaurito” di Radio 105, per un evento live a Monza. È anche il protagonista del primo video Italiano, in Virtual Reality e computer grafica, del singolo “Dimensione Astrale” da cui prende il nome il suo tour e sta già lavorando ad altre collaborazioni nazionali e internazionali, spostando anche il suo genere musicale dal rap puro a contaminazioni più latine.

 

Ossido Master è anche su  Facebook e Instagram

 

Fuori il video di “Un gran disordine” il nuovo singolo di Dadà

Fuori il video di Un gran disordine” il nuovo singolo di Dadà già in radio e disponibile in digitale (Incisi Records), brano d’amore, con sonorità pop, prodotto da Manuel Guaglianone.

«Non importa chi sei, non importa come ti senti – dice Dadà – Per quanto tu voglia startene in disparte, la vita è una scintilla che ti raggiunge e ti colpisce sempre e comunque. Nessuno mai potrà sottrarsi a questa disordinata serie di eventi che accadono durante il nostro cammino. Amori, passioni, emozioni. La vita è un gran disordine. Per quanto catastrofica e diversa dai nostri piani, alla fine riuscirà comunque a splendere.»

Qui il video: https://youtu.be/5dOKeqMprc4

Il videoclip “Un gran disordine” è il terzo episodio del format “La Canzone di Sid”. Qui Dadà aiuta il suo compagno di viaggio Mister Kak a conquistare il cuore della ballerina Cheesecake scrivendo una canzone per lei. Costellazioni di avversari come il bel Thomas, anche lui innamorato di Cheesecake, non fermeranno Mister Kak e Dadà dalla loro impresa apparentemente impossibile, la regia è di Manuel Guaglianone.

Dadà, nome d’arte di Davide Scudieri, nasce a Pescara. Autore, compositore e musicista italiano, i primi anni della sua vita li passa nel deserto del Sahara, cresciuto dal nonno Isaac in un’oasi Tuareg. In questa tribù, conosce la musica nomade berbera, assorbendone le forme. Tornato dalla sua famiglia in Italia, l’integrazione nella società civilizzata occidentale è per Dadà un evento traumatico. Cambia numerose scuole per problemi disciplinari, smette di parlare e preferisce il pianoforte o la cima degli alberi al mondo esterno.

Finito il liceo il suo amore per la filosofia lo porta verso gli studi classici. Nel frattempo l’incontro con il maestro Fio Zanotti e la duratura collaborazione tra i due, permette a Dadà di perfezionarsi come artista. Gira tutta l’Europa suonando nelle principali capitali europee. Numerose sono le sue collaborazioni con vari artisti tra cui Moloko, Anna Oxa, Anna Tatangelo, Renato Zero per i quali ha composto brani. Nel 2007, Dadà segue l’intero tour “MPZERO” di Renato Zero nei principali stadi italiani, aprendo ogni singolo concerto esibendosi piano e voce con brani propri. Il suo rapporto con la musica è profondo e nel tempo decide di isolarsi dal mondo esterno per dedicarsi esclusivamente alla scrittura.

Un isolamento durato dieci anni da cui matura l’idea di creare ed esprimersi unicamente attraverso un personaggio di fantasia: Dadà. “Dadà è l’artista più famoso di tutte le galassie che ha finora visitato”.  È il protagonista del format “La Canzone Di Sid”, web serie disponibile su YouTube, che racconta le sue avventure alla scoperta e alla conquista della fama sul pianeta Terra, ed è il mezzo per poter finalmente svelare al grande pubblico l’intero progetto discografico di Dadà.  Il 7 gennaio 2022 ha pubblicato “Il Pipistrello” e l’8 aprile “Nel 2100”. Per l’estate arriva “Un gran disordine” nuovo inedito.

 

Dadà è su Facebook  Instagram  YouTube Channel

 

 

Arriva in radio il singolo degli UDS “Chi fermerà la musica” con Dodi Battaglia protagonista del video

Da venerdì 8 luglio arriva in radio il singolo degli UDS “Chi fermerà la musica” con Dodi Battaglia che è protagonista del video. Il brano è in digitale dallo stesso giorno (Playaudio/Azzurra Music).

La nuova versione del grande successo dei Pooh, è stata realizzata con il patrocinio delle amministrazioni comunali di Cocconato e Moncalvo, e farà da colonna sonora al videoclip ambientato nei territori del Monferrato tutelati dall’UNESCO.

Grazie a un’idea degli UDS il brano è stato riarrangiato da Luca Marchesin, della Cetra Productions, e si è arricchito dei preziosi contributi della vocalist Lucia Barbi Cinti.

Gli UDS sono riusciti a far arrivare il nuovo arrangiamento a Dodi Battaglia. Il brano è piaciuto a Dodi che, tra lo stupore degli abitanti, è diventato il protagonista delle riprese del video sulle colline dei due Comuni e nelle vie dei rispettivi centri storici, ricevendo il titolo di “Ambasciatore del Monferrato”.

“Siamo felicissimi di aver coinvolto con successo tante persone per questo progetto – dice Fabio Manavella, leader degli UDS – il video, per la regia di Cosimo Morleo, corona la nostra idea di valorizzare in modo inedito questi territori inserendosi sulla scia dei videoclip già girati tra LangheRoero e Monferrato, fin dal 2017, che trovate sui nostri canali.”

Qui il video: https://youtu.be/qxF3g0qvbYc

“Ho avuto il piacere di unirmi a persone che amano la mia musica – afferma Dodi Battaglia circa la sua presenza nel video –  in un territorio fantastico come quello del Monferrato.”

“Siamo in trepidazione per il lancio di questa versione di “Chi fermerà la musica” – commentano gli Amministratori dei due comuni monferrini – con questa iniziativa siamo riusciti a creare un grande gioco di squadra e una vera politica condivisa di sviluppo territoriale. Siamo molto soddisfatti dalla professionalità mostrata da tutte le parti. Attraverso questa canzone e questo Ambasciatore contiamo di far conoscere sempre più Moncalvo e Cocconato e di creare nuove presenze in zona che stimolino l’economia del territorio.”

UDS, band indipendente di Torino, che suona pop-rock, propone un repertorio di brani editi ed inediti in italiano. Dal 2017 la band è riuscita ad unire la propria musica alle più belle immagini di alcuni Comuni di Langhe, Roero e Monferrato ambientando, nei territori tutelati dall’UNESCO, i video delle loro canzoni.

VOCE – Luca “Last” Pintus. La sua voce e le sue intenzioni musicali trovano presto sfogo nello sviluppo di alcuni piccoli progetti indie-rock vincolati alla difficile realtà musicale della sua amata Sardegna. Dopo una pausa di oltre 10 anni ed un trasferimento a Torino, nel 2010 ritrova la sua passione per il canto, la scrittura e la composizione. Partecipa attivamente alle autoproduzioni dei “Fase Transitoria” (2010-2012) e dei “LovHerDose” (2012-2014). Nel 2017 entra a far parte della sezione tenori del coro gospel “Free Voices Gospel Choir”, una breve parentesi nel corso della quale partecipa attivamente alla tournée di Natale ed alla registrazione del CD “Twenty. Only Joy”. Dagli inizi dell’anno 2015 ad oggi la sua vena artistica e la voglia di continuare a mettersi in gioco nella creazione di musica inedita ed indipendente trovano piena soddisfazione nel progetto “UDS”.

TASTIERE – Fabio “Sberla” Manavella. Prima pianista e successivamente tastierista, Sberla cresce accompagnato dal rock americano e dalle influenze di grandi tastieristi, su tutti Jordan Rudess (Dream Theatre), e Mic Michaeli (Europe). Affascinato dai potenti pezzi per organo scritti da Bach, ama fondere suoni classici con quelli elettronici, grazie ai sintetizzatori di cui fa uso (soprattutto Korg). Di estrazione classica, considera da sempre quello del pianoforte il timbro migliore e più puro, e ama arricchire il sound degli UDS con il suo suono quando ciò è possibile. Sognatore ed inguaribile ottimista, ama fare lunghissimi viaggi in moto in tutta Europa.

CHITARRE – Nicola Marchitelli. Nasce e cresce in un paese del casertano dove i divertimenti scarseggiano e le cattive strade abbondano, decide quindi di imparare la chitarra da autodidatta per fare colpo sulle ragazze (come il 99% dei chitarristi). Ma la passione per la musica è tanta e si ritrova così a suonare ai falò sulla spiaggia fino al mattino mentre tutti intorno a lui limonano amichevolmente. Ha suonato per tanti anni in una band locale per poi prendersi una pausa per motivi di studio e lavoro. Dopo il suo trasferimento a Torino ha deciso di perfezionare lo studio dello strumento e di rimettersi in gioco formando subito una rock band. La sua strada si incrocia con gli UDS nel 2022 all’alba di una guerra in Europa: sarà un segno del destino?

BASSO – Alessandro “Dandy” Bocchino. Comincia gli studi del basso elettrico nel 1990 contemporaneamente alla formazione della sua prima band di inediti rock in italiano nella quale ha militato per circa 15 anni. Numerosissime le collaborazioni con musicisti delle più disparate estrazioni ed influenze. Gran estimatore delle pietre miliari del rock britannico, strizza l’occhio ai grandi cantautori italiani. Sposa il progetto UDS nel 2013.

BATTERIA – Marco “Pi-Groca” Roca. Entra nel mondo del rock quasi casualmente, nel 2010, quando alcuni amici gli chiedono: “ehi, vuoi venire a provare la batteria?”. L’amore per lo strumento è immediato, e dopo poco entro a far parte del suo primo progetto “Off-Track” che dopo aver percorso la sua strada si trasforma nel 2012 nei “SunBurn”. Il progetto termina nel 2013 e Marco va alla ricerca di un’altra realtà musicale, incontrando la “Cororchestra Vianney”, scoprendo e interpretando un altro stile di musica. Ciò non gli basta in quanto non sentiva di rispecchiarsi in ciò che faceva. La completezza viene trovata nel 2014 con gli “UDS”, diventando l’attuale “Pi-Groca”.

Trovi gli UDS su:  WebsiteFacebook | Instagram | Youtube Channel

 

Arriva il video di “Io credo in te” il singolo d’esordio di Misto Turchese

Arriva il video di Io credo in te” il singolo d’esordio di  Misto Turchese disponibile in digitale (Incisi Records), brano di speranza, con sonorità pop-rock, prodotto da Manuel Guaglianone.

«”Io credo in te” è il primo brano del mio progetto – racconta Misto Turchese – e affronta una tematica attuale, quella di riscoprire la fiducia verso il prossimo e di riattivare la speranza nel cercare sempre di andare avanti, soprattutto quando la propria esistenza è segnata, come spesso capita, dalle cicatrici e le vicissitudini che la stessa vita ci imprime.»

Qui il video: https://youtu.be/yMEtYUMYSEs

«La fiamma delle candele come la vita. Immensi paesaggi come l’infinito dell’anima. La solitudine che ci accompagna nei giorni rappresentata da un quadro vuoto ancora da riempire – afferma il regista Manuel Guaglianone – nel video di “Io Credo In Te” abbiamo voluto raffigurare i concetti che l’autore ha proposto nel brano in modo da poter suscitare nello spettatore quella libertà di viversi in autonomia le proprie sensazioni.»

Ferdinando Di Marco, detto “Nando” nasce nella città di Atri, località di interesse storico ma trascorre la sua vita sin dall’infanzia nella vicina Silvi, cittadina balneare, situata lungo la costa adriatica nella provincia di Teramo. Nando cresce in una famiglia del ceto medio, primo di tre figli, si appassiona all’ascolto della musica e inizia a suonare la chitarra a dodici anni. Inizia prendendo le sue prime lezioni da un insegnante del posto e riesce a formare i primi gruppi musicali con amici di scuola, esorcizzando la noia dei lunghi periodi invernali come spesso accade nelle cittadine di periferia. Dopo aver conseguito il diploma di scuola media superiore decise di iscriversi alla facoltà di Giurisprudenza che abbandonò dopo due anni per dedicarsi totalmente alla musica riprendendo gli studi della chitarra, dedicandosi alla composizione e militando in diverse band di Blues. Successivamente decise di inserirsi nell’imprenditoria dello strumento musicale aprendo il suo primo store, non tralasciando mai l’attività live. Oggi si vede impegnato in un nuovo progetto musicale inedito dal nome Misto Turchese.

 

Misto Turchese è su

Facebook

Instagram

“Generazione Skip” è il nuovo singolo degli Alterpop

È in radio e in digitale “Generazione Skip” il nuovo singolo degli Alterpop  (distr. Artist First) e fuori il video.

Generazione Skip” parla di NOI, NOI esseri umani, ed è un’introspezione cosciente, serena e autoironica, su quello che siamo, che siamo diventati e che stiamo diventando, mediante la nostra continua evoluzione. Fotografa la nostra vita quotidiana ad “alta velocità”, il nostro bisogno compulsivo di andare sempre “oltre” (skip/skippare) spinti dalla necessità, spesso comune, di colmare anche solo momentaneamente quel vuoto, che spesso non sappiamo neanche da dove nasce e che cosa è… ma che vorremmo comprendere, per ottenere le giuste risposte, per focalizzare meglio i nostri obiettivi e di conseguenza trovare infine la nostra “ragion di vivere”, come dice il finale della canzone, usando un tono volutamente “pseudo dantesco”.

Voler qualcosa che non sai cos’è, che riempia il vuoto il vuoto che c’è,

che non duri un momento e ci aiuti a capire perché?!… Questo mal di vivere!”

Qui il videohttps://youtu.be/k_fOUXfXwc8

Alterpop è una Band nata intorno alle figure di Valerio Zelli e Mario Manzani, fondatori e portavoce della stessa, coadiuvati in studio da Andrea Corsellini e Massimo Fantoni e nei live da una cerchia di musicisti che ruotano intorno alla Band. Zelli e Manzani, oltre ad avere una storia personale ricca di esperienze e collaborazioni nel mondo della musica, negli anni ’90 avevano condiviso, con altri musicisti, la pubblicazione di tre album, negli O.R.O., prendendo parte a innumerevoli eventi, tra i quali tre partecipazioni al Festival di Sanremo e a molti live e tour. Partendo da queste premesse e focalizzato il nuovo obbiettivo comune, iniziano a scrivere e registrano idee. Da questa sinergia, esce musica energica, con un linguaggio personale ma condivisibile, e con tanta orecchiabilità, brani inediti con uno stile unico e allo stesso tempo ricco di contaminazioni, come se il tutto fosse una sorta di “alterazione pop”. Dà quindi naturale e spontaneo chiamare la Band ALTERPOP. È il 2022 il progetto prende forma e parte con il primo inedito pubblicato il 6 maggio È Solo Un Attimo. Il 24 giugno un altro brano molto attuale e deciso “Generazione Skip”.

 

Gli Alterpop li trovi su:

Website | Instagram | Facebook | Twitter

 

“People from Ibiza” (Today version), online la nuova versione del grande successo di Sandy Marton

Fuori il video di “People from Ibiza” (today version), la nuova versione del grande successo di Sandy Marton (Estars Production/Self), già in radio e disponibile in digitale e su vinile rosso in edizione limitata con anche la original version e il nuovo brano “Ibiza wonderland”.

Sulle note della today version è su Youtube il video di “People from Ibiza”, il successo che venne lanciato nel 1984 da Sandy Marton il tormentone estivo che ogni anno è programmato già dai primi segnali dell’estate.

Qui il videohttps://youtu.be/lW-c-2itrdY

Sandy Marton, pseudonimo di Aleksandar Marton di origine croata. Nel 1982 viene notato da Claudio Cecchetto in una discoteca di Milano, intuendone le potenzialità lo mette sotto contratto e lo fa esordire l’anno successivo con lo pseudonimo M. Basic, col singolo intitolato “Ok Run”. Poi con il nome definitivo Sandy Marton, viene lanciato ufficialmente sul mercato discografico con “People from Ibiza”. Il suo look attentamente studiato – capello biondo fluente con l’onda sull’occhio, tastiera elettronica a tracolla, giacche extra-large, lo rende immediatamente riconoscibile e diventa un idolo per le ragazzine. Il brano spopola in discoteca e scala le classifiche italiane fino a raggiungere la prima posizione, diventando uno dei tormentoni dell’estate 1984 e sicuramente la sua hit più celebre e cui faranno seguito “Camel by Camel” e “Exotic & Erotic”. Dopo le partecipazioni al Festivalbar esce il suo primo album, “Modern Lover”, trainato dal singolo omonimo. Il suo spirito nomade prende però il sopravvento e decide di abbandonare il mondo della musica per trasferirsi in Spagna. Ritiratosi a vita privata nell’isola di Ibiza, Sandy Marton si dichiara single ed è felice di vivere insieme al suo cane. Proprio in un incontro a Ibiza con Matteo Bonsanto è nata l’idea di questo progetto realizzato con la collaborazione di Alioscia Arioli.

 

“Bum Bum” è il singolo di Camellini, in radio e in digitale

E’ in radio il nuovo singolo di Camellini “Bum Bum” (Molto Pop) disponibile in digitale, brano fresco, estivo, reggaeton.

Bum Bum” scritto con Alex Bagnoli parla della voglia di fuggire dalla quotidianità in cerca di una relazione piena di intese e di adrenalina. La musica si ispira al pop latino e americano, mentre il testo descrive i giovani e la loro voglia di trasgredire.

“Ho scelto di scrivere questo brano perché racconta di una mia relazione, ormai passata, in cui avevo bisogno di novità – racconta Camellini – mi mancavano il divertimento, il sesso, la voglia di evadere dalla quotidianità. Capita che un giorno, tramite una cerchia di amici, incontro la ragazza che sarebbe stata in grado di portarmi altrove, che in un gioco di sguardi ha creato quella complicità e quella leggerezza che stavo cercando. Ovviamente non è durata, ma non volevo nemmeno durasse. Volevo lo svago e ci siamo divertiti.”

Qui il video: https://youtu.be/WFhGHZYl4RM

Sulle note di un pop elettronico dai ritmi latini, l’artista canta di una relazione che lo ha stancato perché non viene ascoltato… Il video, per la regia di Riccardo Sammartini, alterna scene dalle sfumature sensuali quasi soft-porn a un’esplosione di colori fra ballerine e musicisti. Camellini lo descrive come un sogno proibito, il più bello che abbia mai fatto. Lui le chiede “Portami al mare, toglimi la voglia – modalità aereo anche sulla barca – mojito freddo – quiero bailar toda la noche – Bum Bum”.

Matteo Camellini, in arte ‘Camellini’, si diploma in pianoforte al conservatorio ‘Istituto Peri-Merulo’ prima di trasferirsi a Londra dove si laurea in ‘Creative Musicianship’ nella prestigiosa ‘BIMM Institute’. Appare ad Amici Di Maria De Filippi nel 2016, per poi entrare nel cast di The Voice Of Italy 2019 nella squadra di Morgan. Nel 2017 pubblica il primo inedito Illusione che tratta della dipendenza che i giovani hanno dai social network. Nel 2019 esce “Dire Di No”, scritto e prodotto in collaborazione con Alex Bagnoli, Marco Baroni e Silvio Barbieri, un inno al rifiuto verso ogni forma di violenza e abuso. Nei tre anni successivi completa il suo primo album di prossima pubblicazione. Il disco conterrà 9 brani apparentemente diversi fra loro, ma che assieme aiutano a descrivere lo spettro creativo e personale di Matteo. La tendenza al pop/dance, mid-tempo e le ballad portano infatti alla luce temi d’amore, odio e rabbia.

Per l’estate 2022 torna con “Bum Bum”, un brano fresco e giovane dalle sfumature reggaeton.

 

Segui Camellini

Instagram  Facebook  TikTok  Canale Youtube  Twitter

 

 

Tarsia: fuori il video di “Un giorno al mare” il nuovo singolo

Fuori il video di “Un giorno al mare” il nuovo singolo di Tarsia, già in radio, sulle piattaforme e nei digital store (Maqueta Records / Artist First).

La cantautrice lucana propone una canzone dai colori estivi. Un sound britpop contaminato da elettro-soul, dal ritmo veloce e dalla melodia romantica, che invita a goderci il viaggio, lasciandoci sorprendere dal destino.

«La canzone, contiene una richiesta precisa “mi ci porti un giorno al mare?”.  L’ho scritta in un momento particolare in cui sentivo la forte necessità di allontanarmi dalle giornate strane, dai pomeriggi sul divano, da un loop di pensieri in cui ero rimasta intrappolata. Il luogo che da sempre mi dà la sensazione di libertà e di spensieratezza è il mare – dice Tarsia – io sono nata al mare, mi fa sentire viva, mi permette di respirare, di spogliarmi del vissuto, mi trasmette gioia, voglia di sorridere e di avere fiducia nella vita e nei desideri

Qui il videoUN GIORNO AL MARE – Tarsia (videoclip) – YouTube

La produzione di “Un giorno al mare” è di Fernando Alba con la partecipazione di Vincenzo Tacci alla batteria e Gianfilippo Fancello alla chitarra.

TARSIA, cantautrice interprete e compositrice, all’anagrafe Tatiana Tarsia, nasce a Policoro (MT), in Basilicata, da una storica famiglia di intarsiatori. Fin da piccola si dedica alla musica condividendo questa passione con il padre, che la accompagna nei primi passi della sua carriera e le trasmette l’amore per questo mestiere. Studia in Italia e all’estero canto, pianoforte e arti sceniche si esibendosi in numerosi contest e festival in giro per il mondo. Nel 2016 partecipa al  progetto “Back To 60’s”, in esclusiva su YouTube, ed interpreta alcuni successi italiani degli anni sessanta, cercando di trasmettere tutto l’amore per le sue radici e per l’Italia. Nel 2017 pubblica il suo primo singolo “Bolle di Sapone“, una produzione indipendente che dà vita ad una serie di collaborazioni e partecipazioni in studio e live, con diversi musicisti ed artisti del panorama musicale italiano ed europeo, aprendo fra gli altri, le date del tour “Pace” di Fabrizio Moro nel 2017 e partecipando a vari Festival come il “Blues in Town” nel 2018, “Concerti per Matera” nel 2019. Colleziona una serie di vittorie di contest, fra i quali il “Premio Incanto” del 2018“ e “Non è mica da questi particolari che si giudica un cantautore” edizione 2020. Si è esibita in diversi club italiani tra cui: il Bravo Café e la Cantina Bentivoglio di Bologna, l’Asino che Vola e l’Alcazar live di Roma, Ottavo Talento di Bari e tanti altri. Il suo primo progetto discografico prende forma nel 2020, con l’uscita dei singoli e relativi videoclip “Passi“, “Dove siamo stati bene” e “Boom“. Il 29 marzo 2022 ha lanciato il singolo “Luna Park” e il 13 maggio è la volta di “Un giorno al mare” che con i singoli precedenti farà parte dell’album “Luna Park”, di prossima pubblicazione.

Tarsia è su Instagram e Facebook