Tag: videoclip

“Salvaci”, sbarca in radio il nuovo singolo di Christian Panico

Disponibile in radio negli store e sulle piattaforme digitali il nuovo singolo inedito di Christian Panico “SALVACI” brano che ha scritto con Andrea Tosi.

Quando si scrive un brano, lo si fa per raccontare qualcosa, un ricordo, un’esperienza. A volte lo si fa per lanciare un messaggio. Ecco, è il caso di dire che – afferma Christian Panico – ho voluto fortemente, lanciare un messaggio di solidarietà. Il mondo in cui viviamo mi piace sempre meno, spesso si compiono azioni, senza pensare alle conseguenze, che a volte possono danneggiare altri. Se solo pensiamo a quanto è facile offendere una persona in macchina, in modo pesante, solo perché è passato prima di noi ad un incrocio o a come si è diventati aggressivi sui social, gratuitamente, con questa canzone, ho voluto sensibilizzare le persone a riflettere, a non fermarsi alle apparenze, a perdere un po’ del loro tempo per ascoltare. La vita è già difficile di suo, soprattutto in un periodo come quello che il mondo sta vivendo, forse se ci stringiamo in un abbraccio, questa vita sarà migliore.”

Qui il video: https://youtu.be/QlU8UBhISkI

Il video racconta di un senza tetto, un invisibile, che compie delle azioni naturali e anche altruistiche, come trovare il cane ad una ragazza, o porgere un fiore ad un’altra, oppure scherzare con un bambino. Ma ogni volta viene trattato male. Alla sua sofferenza si aggiunge il dolore del quotidiano che lo devasta sempre più. C’è poi un’altra persona che nota quello che succede, ma con altri occhi. Gli occhi di chi non ha pregiudizi e giudica le cose per quelle che sono e non si spiega perché la gente abbia tutto quello odio dentro. Questa persona è colui che con la sua voce racconta questa storia e invita il senza tetto ad un pranzo, in cui l’uomo si libera e confida il suo dolore. E’ un video che mira a farci pensare a quanto potremmo essere più solidali con chi sta male – dice il regista Leo Barbato – ma soprattutto più sensibili, e ha un forte messaggio sociale. Nel finale attori coinvolti e pentiti, intonano in coro la parola “salvaci”, come per essere perdonati di tanta indifferenza nei confronti di chi già soffre.

Christian Panico nasce a Roma e cresce in una famiglia appassionata di musica. Il suo quotidiano viene influenzato dai gusti dei genitori, in quanto a casa Panico c’è sempre musica. Il giovane Christian, è uno studente molto eclettico e frequenta le scuole elementari e medie, al PIO IX, dai preti Lasalliani. Viene scelto come componente e voce bianca solista, nel Canticorum Jubilo, coro diretto dal Maestro Lattanzi che gli ha permesso di cantare davanti a Papa Giovanni Paolo II che in quella occasione, lo chiamò a sé, dopo l’esibizione e gli diede un bacio in fronte dicendogli: “Va e canta!”, ricordo che ancora oggi, rimane vivo nel cuore del tenore. Negli anni dell’adolescenza, le attività di Christian si dividono tra Musica e Sport. Infatti, in quegli anni, inizia le sue prime registrazioni vocali ed è voce solista di diverse band. Al contempo, mamma Daria, per placare il suo carattere molto vivace, inizia a fargli praticare diverse attività e dopo aver praticato nuoto a livello agonistico e molti altri sport, Christian inizia a praticare Atletica Leggera. Decide però di dedicarsi alla musica e appena maggiorenne, diventa voce e leader della cover band “Black Queen”, dedicata alla sua band preferita i Queen, il cui leader Freddie Mercury ha sicuramente influenzato la sua carriera artistica. Iniziano le esibizioni dal vivo. Capisce subito che per “domare” la potente voce, con una estensione vocale di oltre 4 ottave, deve studiare.

Partecipa a diversi spettacoli teatrali cantati, tra cui il popolare “Emozioni”, musical con le musiche di Lucio Battisti, in cui canta in coppia con Alessandra Drusian, dei Jalisse. Nello stesso periodo, durante la promozione del Musical, conosce Paolo Limiti che lo invita, come cantante protagonista, nel programma televisivo Rai, “Ci vediamo in TV”. Christian Panico, non è solo un cantante con doti atletiche (ottiene da giovane molti risultati in diverse discipline), ma anche un attore, infatti tra le altre cose, ha un piccolo ruolo nella fiction “I Cesaroni” e nei film “Trenta righe per un omicidio” con Luca Barbareschi e “Nazareno”. Nel 2011 arriva la svolta, grazie ad un casting per una prestigiosa location Russa, frequentata dai più importanti imprenditori e personaggi dello spettacolo, viene scelto e subito inizia la sua carriera di cantante professionista. In pochi anni, a Mosca e in seguito, in tutta la Russia, arriva ad avere una popolarità tale, da vederlo come uno dei pochi artisti ad essersi esibito nel prestigioso Teatro del Cremlino come solista e nelle principali TV Russe. Si esibisce con artisti di fama internazionale come Nikolai BascovEmin AgalarovTimoti e molti altri. Proprio nel periodo “russo”, cambia il suo stile canoro, da Pop/Leggero a Pop/Lirico, una scelta che si rivela fondamentale, per il suo percorso artistico. Riceve il Premio alla Cultura “Stella di Rubino”, grazie al suo impegno nell’aver fatto conoscere la musica italiana in Russia e in tutto l’Est. Sentendo il bisogno di condividere con gli altri la sua conoscenza in campo canoro inizia l’insegnamento diventando vocal coach di diversi professionisti che vivono in Giappone, Russia e ovviamente in Italia. Grazie anche all’incontro con uno dei suoi artisti preferiti, Andrea Bocelli, con cui si confronta, capisce l’importanza dei social media per un artista e durante il Lockdown dovuto al Covid, decide di tenere compagnia agli italiani e non solo, esibendosi live da casa. Il suo video in cui canta “Hallelujah” di Choen in italiano, diventa virale, totalizzando circa 15 milioni di visualizzazioni su Facebook e 1 milione sul suo canale YouTube. Viene per questo contattato da Tommaso Ricci, il quale gli dedica l’intera puntata del programma Mizar su Rai2, occasione in cui Christian presenta il suo primo inedito “Alle spalle della falsa libertà”, brano scritto dal compositore Santi Scarcella. Ma è dal 2020 che insieme al Maestro Andrea Tosi, inizia un nuovo progetto discografico che per la prima volta lo vede anche compositore e paroliere. Il 22 ottobre 2021 ha pubblicato il secondo inedito “La giostra dei ricordi”, brano scritto in collaborazione con Andrea Tosi e lo scrittore Sal Di Giorgi.

Il 17 dicembre esce “SALVACI” terzo inedito del suo nuovo progetto.

 

https://www.christianpanico.com

https://www.instagram.com/christian_panico_official/

https://www.facebook.com/ChristianPanicoOfficial/

 

 

Shoker MC: disponibile in radio il nuovo singolo “L’ora dei lupi”

L’ora dei lupi è il nuovo singolo di Shoker MC, disponibile in tutti i digital store e sulle piattaforme di streaming.

Una traccia frutto di una dolorosa introspezione personale, ma che riesce a rappresentare in modo fresco e attuale, lo stato d’animo di una generazione sospesa tra i grandi ideali del passato e le incertezze del presente”.

Qui il video https://www.youtube.com/watch?v=pWpMI_l1TT4

Questo brano è stato scritto in un periodo piuttosto burrascoso della giovane vita dell’artista.

Una profonda inquietudine e la dolorosa consapevolezza di essere definitivamente entrato nel mondo degli adulti, ha spinto Shoker a scrivere questi versi. Così l’artista si identifica in un lupo che abbandona il suo branco, intraprendendo un cammino solitario, durante il quale incontra un bracconiere che tenta di ucciderlo senza riuscirci perché il fucile si inceppa. Il testo fa presagire la macabra fine del cacciatore.

L’improvviso cambiamento, i rischi che con esso si accompagnano e il finale inatteso sono tutti elementi di una grande metafora che si può applicare a qualunque campo della vita: amore, amicizia, lavoro. Ed è proprio il messaggio che Shoker vuole veicolare

Shoker è un ragazzo “digitale” che mantiene sempre però il contatto col mondo reale. Come molti coetanei ha (come gamer) un canale YouTube con 40000 iscritti sul quale carica con costanza uno o due video al giorno.

Classe 1991, la sua forma espressiva nasce da un impellente bisogno di raccontare ciò che sente dal punto di vista emozionale ed esistenziale. Dal 2005 Shoker scrive i primi testi, insieme a Damus sulle basi di Dj HBD. Con loro fonda gli A.V.D., gruppo che esordisce nel 2008 con un disco digitale intitolato “Sottotono”. Shoker continua la carriera da solista fino all’incontro, nel 2012, con DJ Twenty, col quale dà vita a brani come “Non ero io” e “L’ultima goccia”. Nel gennaio 2013 partecipa a “Generazione in Download” insieme a MC come Koma, Leo Like, Face Pimp, Enens, Tradez ed Emme K. Dopo altri 4 anni di scrittura e vari featuring riprende alla grande con “Sogno”, canzone che gli regala un ottimo sprint mediatico. Nel 2020 il pubblico gli conferma l’apprezzamento dei 2 singoli “Dona un soldo al tuo Witcher (Versione Rap)” e la versione delle “64 Bars” di RedBull. Nell’ottobre 2020 firma il contratto con la casa discografica Fonoplay di Paolo Paltrinieri, suo produttore e direttore artistico, che dice: “L’ho conosciuto ed è scattata subito la scintilla. Ragazzo vero, pulito, che si tuffa in un genere tendenzialmente nudo e crudo per esprimere, invece, sensazioni positive e dettate dal cuore. Un incrocio magico tra il nero e il bianco dove a vincere, questa volta su tutti i fronti, è il bianco. Questo fa di Shoker Mc un Artista speciale”.

 

https://www.facebook.com/ShokerMC

https://www.instagram.com/everettakashoker/

“Meritiamo il sole”, in rotazione radiofonica il nuovo singolo di Laura Castronuovo

Disponibile in radio e in digitale “MERITIAMO IL SOLE” il singolo di Laura Castronuovo, scritto con Luca Sala e Remo Elia che ha anche curato per La Mia Song la produzione artistica, in cui si racconta il difficile periodo dell’adolescenza caratterizzato anche dal conflitto con i propri genitori oltre che dal conflitto con sé stessi e con i propri mostri.

Ritengo che l’adolescenza sia un periodo tanto tragico quanto magico – afferma Laura Castronuovo – personalmente, oggi riconosco di averlo vissuto in tutti i suoi aspetti con la grande fortuna di ritrovare quell’amore imprescindibile con me stessa e con mia madre.”

Il video per la regia di Nilo Sciarrone è stato girato tra Caserta e Napoli. Per tutte le volte che quello specchio è stato nostro nemico, per tutte le volte che abbiamo guardato il nostro riflesso senza riconoscerlo o avendone paura, non gettiamo la spugna, ma osserviamoci meglio, guardiamoci dentro. Solo quando smetteremo di fare la guerra al nostro cuore, quando impareremo che l’orgoglio non è mai la soluzione, né la cura, capiremo che “MERITIAMO IL SOLE”…  perché il sole fa brillare.

Laura Castronuovo coltiva la sua passione per la musica da sempre. Nasce il 10 luglio 1983 da genitori italiani, trascorre I suoi primi anni di vita in Germania e, dopo alcuni anni, tornano in Italia trasferendosi nel piccolo paesino di origine sulle colline lucane dove i sogni di Laura iniziano a prendere vita. Il suo pubblico inizialmente è la sua famiglia, la sua prima fan era sua nonna e proprio da lei ha ereditato la passione per la musica. Crescendo, il bisogno di cantare si faceva sempre più intenso. Inizia così a partecipare a vari concorsi canori, concorre alle selezioni per Castrocaro e Sanremo giovani, partecipa al Cantagiro del Sud ed entra a far parte di più gruppi musicali, poi un incidente in moto provoca una battuta d’arresto ai suoi sogni. Laura mette da parte la musica, chiude parte dei suoi sogni. Consegue il diploma, si trasferisce in Lombardia e inizia a lavorare nel Corpo di Polizia Locale. La musica sembrava essere passata in secondo piano, ma le vere passioni non sfioriscono mai, a volte si addormentano, ma poi, come un bel fiore, risbocciano per tornare più forti e splendenti che mai. Laura impugna una penna e lascia scorrere sulle pagine bianche del suo futuro un piccolo fiume di parole che si trasformano ben presto in una canzone, il suo primo brano dal titolo “Ali in prestito “. A distanza di qualche mese pubblica il suo secondo brano dal titolo “Dillo alla luna “ che racconta del suo particolare rapporto con quel mondo segreto rappresentato dalla Luna. Oggi, Laura ritorna con un nuovo brano dal titolo “Meritiamo il sole” che affronta un argomento a lei molto caro ovvero il conflitto interiore che ognuno di noi vive nel periodo dell’adolescenza con sé stessi e con i propri genitori dove, in ogni caso, trionfa l’Amore. Quell’Amore che ha una impronta ben definita nell’Essere della cantautrice.

 

https://www.instagram.com/Laura.castronuovo

https://www.facebook.com/LauraCastronuovosong/?modal=admin_todo_tour

https://youtube.com/channel/UCtViePm49o8yJYCuFLItzLA

 

 

LUVESPONE: Arriva su YouTube il video di “Pioggia Su Di Me” brano già disponibile negli store e sulle piattaforme digitali.

Arriva su Youtube il video di  “Pioggia Su Di Me” (Maqueta Records/Artist First), di LUVESPONE, già disponibile  negli store e sulle piattaforme digitali.

Il motivo conduttore del brano è un addio improvviso che lascia un senso di vuoto, silenzio e nostalgia, che sviluppa la sua narrazione su sonorità marcatamente reggae/rocksteady.

Avevo accantonato la possibilità di pubblicare il videoclip di questo brano, a cui sono particolarmente legato. Inizialmente, mi sarebbe piaciuto girarlo tra Catania e Roma, con un intreccio dei fatti tipicamente cinematografico. Purtroppo, i fatti legati alla pandemia hanno rallentato notevolmente i lavori, fino a farmi rimanere con le sole clip girate in Sicilia e senza entusiasmo. Un pomeriggio di novembre, però, durante un’insolita giornata di pioggia, ho ripensato al lavoro che, comunque, era stato fatto. Con il supporto della mia etichetta e della mia agenzia di comunicazione, abbiamo ritrovato la carica giusta per riprendere il progetto e lavorare alle clip già in nostro possesso – afferma LUVESPONE – il risultato è stato soddisfacente e sono felicissimo del risultato finale. ‘Pioggia Su Di Me’ oggi ha il suo videoclip, la cui regia è di Fernando Alba, girato tra le viuzze di una deserta Caltagirone (per via delle restrizioni precedentemente vigenti) che, allo stesso tempo, è metafora dello stato d’animo nostalgico del protagonista.”

Il brano è scritto a  6 mani con il suo produttore artistico Fernando Alba e con Tarsia, che nel brano ha fatto anche i cori. E suonato con Antonio Cicci alla batteriaRoberto Sanguigni al bassoFabio Greco alla chitarraAgostino Casella alle tastiere e Sergio Vitale alla tromba.

 

LUVESPONE, all’anagrafe Guido Savatteri, cantante reggae di origini siciliane è laureato in Filologia Moderna e appassionato di comunicazione digitale. Muove i primi passi nel mondo della musica nel 2008, grazie alla fondazione del progetto Reggae Connection, nato dall’amore per la reggae music e dalla voglia di diffonderla con tutti i mezzi possibili.

Inizia la sua carriera come vocalist durante i djset in vinile della Reggae Connection, grazie ai quali coglie le tante sfumature della musica in levare. Tra 2012 al 2017, con la pubblicazione del mixtape Mattone su Mattone e dell’album Io Resto Qua, realizzati in collaborazione con l’artista MicroRico, inizia ad esibirsi nelle più importanti manifestazioni siciliane, come il “One Day Music”, il “BeatFull Festival” e il “Sicily Music Village”. Inoltre, apre i concerti di artisti reggae nazionali e internazionali come Alborosie, General Levy, Mellow Mood, Africa Unite, Mama Marjas, Shakalab, BoomDaBash, Sud Sound System, Brusco.

Nel 2020, con l’ingresso in Maqueta Records, ha pubblicato “Time taking over”“Ubriachi fino alle tre feat. Tarsia”“Un pò più a Sud”, anticipando l’inizio del suo nuovo progetto, caratterizzato dalla presenza delle sonorità reggae, ma aperto alle più varie contaminazioni con il pop, l’elettronica e la black music, a cui fa seguito il singolo “Pioggia su di me”, di cui oggi esce il video per la regia di Fernando Alba.

 

http://www.luvesponemusic.flazio.com/

https://www.facebook.com/luvespone/

https://www.instagram.com/luvespone/

https://www.youtube.com/reggaeconnection2008

 

Gipsy Fiorucci omaggia Dolores O’Riordan in Shattered. Online il video

Fuori il video di “SHATTERED” nella versione di GIPSY FIORUCCI, tratto dal suo album “PROTAGONISTA DEL FINALE” disponibile su tutte le piattaforme e in formato CD, omaggio alla grandissima Dolores 0’Riordan leader della band Irlandese “The Cranberries”.

Un brano pop-rock e dal sound esplosivo che riesce a sprigionare un’energia da cui traspare una grande voglia di riscatto e di vera rinascita. “Non abbiamo sempre bisogno di aggiustare tutto, a volte dobbiamo avere il coraggio di “mandare in frantumi” tutto ciò che non ci appartiene più, distruggere tutto quello che ci impedisce di progredire verso la nostra vera essenza per fare spazio finalmente alla migliore versione di noi stessi; un concetto che nel videoclip ufficiale viene ribadito con forza e determinazione attraverso immagini magnetiche e di grande impatto dove la “distruzione” la fa da padrona.

Qui il video: https://youtu.be/TQP_2sMzIhY

“Nel videoclip la cantautrice umbra è alla guida di una vecchia auto ferma, metafora di una serie di situazioni ormai logore e arrivate al capolinea – afferma il regista Lorenzo Lombardi – il tutto girato nell’ambientazione ricca, disordinata e grunge di uno sfasciacarrozze, fra rottami, vetri e auto accartocciate. Un mondo saturo e costipato che porta Gipsy alla ricerca di nuovi lidi, attraversando la distruzione assoluta per arrivare al cambiamento e ad una ritrovata luce; uno scenario che vede l’alternarsi di una seconda location questa volta con immagini girate in una landa sconfinata, immersa in una vegetazione che a fatica sta cercando di rinascere con tutte le sue forze ma che ha già messo i suoi nuovi germogli. Qui tra canyon scavati dai corsi d’acqua e un paesaggio ‘lunare’ s’intravede tutta la forza e il riscatto dell’artista che vuole dare così un messaggio positivo e di speranza dopo le vicende che hanno coinvolto il mondo intero negli ultimi due anni.”

Noi esistiamo come esseri speciali, irripetibili e autentici ed è importante dare valore ai nostri doni e talenti rispettando sempre la nostra unicità e riconoscendo il ruolo indispensabile che abbiamo nell’universo”, un concetto che Gipsy Fiorucci vuole ribadire con tutta la sua forza lanciando “Progetto Unicità”, un progetto che si fa portavoce di un messaggio ben preciso “Difendiamo la nostra unicità e doniamo al mondo il nostro vero essere”, slogan che racchiude tutta la potenza e la magia che la nostra anima è in grado di sprigionare, che nasce dalle vibrazioni del cuore attraverso l’ispirazione e dove l’unica realtà da condividere è la totale libertà di essere se stessi.

Progetto Unicità” nasce da un’ispirazione, da un processo artistico evolutivo che mette a nudo la mia vera essenza – racconta Gipsy Fiorucci – e che mi vede protagonista di una nuova e ritrovata consapevolezza: sapere chi sono e volerlo donare al mondo. L’unicità è il nostro marchio distintivo, il nostro genio interiore, un vortice di potenziale illimitato che aspetta solo di essere portato alla luce. Questo nasce proprio per ricordarci l’importanza di riscoprire e difendere questa unicità come il dono più prezioso che abbiamo, capace di renderci esseri speciali, autentici e irripetibili. Scoprire e alimentare i propri doni e talenti è tutto ciò che di meraviglioso e naturale possa esistere ed è un diritto e un dovere allo stesso tempo. Se seguiamo il nostro cuore e ci dedichiamo a ciò che veramente ci appassiona e ci appartiene la nostra vibrazione cambia, la nostra luce interiore cambia, diventiamo improvvisamente fari nella notte, capaci di illuminare non solo il nostro cammino ma anche quello delle persone che incontriamo. Le persone che hanno il coraggio di vivere e guardare il mondo attraverso il cuore e la creatività come vera espressione dell’anima brillano di luce propria perché ne percepiscono la vera essenza e coscienza risvegliandola e fondendosi diventando un tutt’uno. Fino a quando continueremo ad osservare tutto ciò che ci circonda solo con gli occhi della mente resteremo ciechi davanti alla bellezza del mondo e soprattutto sordi al richiamo di ogni forma d’amore. Ognuno di noi è un essere divino autentico e unico e ognuno di noi esiste per una ragione ben precisa con una missione da portare avanti nel grande mosaico dell’esistenza e il cuore è lo strumento attraverso il quale l’anima ci parla. “Difendiamo la nostra unicità e doniamo al mondo il nostro vero essere”, una frase che racchiude tutta la potenza e la magia che la nostra anima è in grado di sprigionare, un messaggio che nasce dalle vibrazioni del cuore attraverso l’ispirazione e dove l’unica realtà da condividere è la totale libertà di essere sé stessi. Ricercare l’autenticità nei gesti, nel modo di esprimerci ma soprattutto del donare amore è l’unica strada che può condurci nel luogo incantato dove tutto è possibile. Mi auguro dal profondo del cuore che questa linea intrisa d’amore e vibrazioni positive possa essere un piccolo seme di speranza nel cuore di chi la indossa. A te che stai leggendo il mio augurio più grande: “Che tu possa avere sempre il coraggio di essere te stesso e di non accontentarti mai di una vita che sia meno di quello che sei capace di vivere”. Con affetto Gipsy.>

Gipsy Fiorucci, all’anagrafe Marta Fiorucci, nasce a Città di Castello in provincia di Perugia. La voglia di comunicare e la musica  la portano negli anni a partecipare ed è finalista di diverse e importanti manifestazioni come “Il Festival dell’Adriatico”, la “Bella e la Voce”, il Festival di Saint Vincent e Il Cantagiro per citarne alcuni. Il 16 Maggio 2019 esce, con la regia di Lorenzo Lombardi, il videoclip ufficiale del singolo “Serial Lover”. Successivamente partecipa al festival internazionale “Una Voce per l’Europa”, classificandosi tra i primi 16 finalisti nazionali nella categoria brani in lingua italiana la cui finale si è svolta a Chianciano Terme ad Agosto 2019. Nella stessa estate l’artista partecipa a diversi Festival Nazionali in qualità di ospite, tra questi il “Montesilvano Pop Rock Music Festival”, il premio “Mimì Sarà” e il “Cantagiro”. Nel settembre dello stesso anno insieme al produttore Renato Droghetti (che negli anni vanta collaborazioni con Paola Turci, Edoardo Bennato, De Crescenzo, Paolo Meneguzzi, Dodi Battaglia, Gaetano Curreri, Vasco e molti altri nomi) realizza il suo primo album. Il 18 Novembre 2019 esce il singolo “Specchi di luce. Il brano, accompagnato dal videoclip ufficiale, anticipa il primo graffiante album della cantautrice “Protagonista del Finale” uscito il 10 Dicembre 2019. A Febbraio 2020, durante la settimana sanremese, partecipa in qualità di ospite al “Gran Galà della stampa” presso il Casinò di Sanremo. L’8 Maggio 2020 lancia “Protagonista”, scritto in collaborazione con Lina Falaschi e Riccardo Brunamonti.  Dal 7 al 12 settembre 2020 è tra i finalisti nazionali di Sanremo Rock con il brano “Attimi per attimi“, una ballata dal sound intenso e struggente scritto dalla stessa insieme a Manuel Auteri, esibendosi al Teatro Ariston.

Ad ottobre 2020 si esibisce in concerto al Mei a Faenza, considerata la manifestazione più importante nel panorama della musica indipendente italiana, dove presenta i brani del suo album e viene premiata tra gli artisti più meritevoli. Il 14 dicembre arriva sul canale ufficiale YouTube dell’artista, sempre con la regia di Lorenzo Lombardi, il videoclip ufficiale di “Imagine, capolavoro intramontabile dal successo planetario presente nell’album di Gipsy, come omaggio al grande John Lennon in occasione del quarantesimo anniversario dalla sua morte.

Il 14 Aprile 2021 esce “Attimi per Attimi” sempre estratto da “Protagonista del Finale” accompagnato dal videoclip ufficiale che conferma il sodalizio artistico con i registi Lorenzo Lombardi e Nicola Santi Amantini che riscuote da subito un ottimo successo sia per le visualizzazioni ottenute sul canale Youtube dell’artista che per l’ottimo riscontro radiofonico restando per molte settimane in vetta nelle classifiche del panorama della musica indipendente Italiana.

Il 26 novembre 2021 lancia il suo omaggio a Dolores 0’Riordan con la sua versione di “Shattered”.

 

 

www.gipsyfiorucci.com

https://www.facebook.com/Gipsyofficial/

https://www.instagram.com/gipsyfiorucci_official/

https://youtube.com/user/martafiorucci

 

Michele Cordani: fuori il video del singolo “SPARTACO”

Fuori il video di “SPARTACO”, il singolo con cui MICHELE CORDANI ha partecipato alla quinta edizione di SANREMO SENIOR, scritto con Giuseppe Lombardo, è un brano che difende la libertà intellettuale dell’essere umano, spesso influenzata e messa in discussione da una società che in base alle mode e ai momenti decide cosa e come dobbiamo essere.

La scelta di scrivere questo testo – afferma Michele Cordani – è dovuta soprattutto al fatto di non aver mai sopportato le regole “imposte” da una società a volte arrogante che tende a inquadrarci in certi schemi pensando di sapere sempre cosa è bene o è male, quando la differenza tra le due cose spesso viaggia su un filo sottile, dipendendo anche da momenti della nostra vita, dal carattere di ognuno di noi e dal nostro vissuto. Spartaco è la canzone, tra quelle che ho scritto, che più sento mia e che rispecchia il mio carattere “ribelle”. >

Qui il video: https://youtu.be/oCTqIxYwmsY

La regia del video è di Davide Galimberti che dice“È stato un piacere realizzare il video di Michele Cordani e con lui, che oltre ad essere un’ottima persona ed è molto professionale nel collaborare alle riprese, ho potuto ammirare i paesaggi piacentini.”

Michele Cordani, nato il 21 gennaio 1977 a Piacenza, dove vive tuttora con la sua famiglia, si appassiona giovanissimo alla musica infatti all’inizio degli anni ’90 s’innamora del fortunato album di Antonello Venditti “Benvenuti in paradiso”, che ascolta per la prima volta sull’auto della sorella. Il cantautore romano rappresenterà la colonna sonora della sua adolescenza. Segue in tv con grande passione il Karaoke di Fiorello e si accorge di saper cantare discretamente. Frequenta spesso locali di karaoke fino a quando decide di essere lui a far divertire la gente cantando e facendo cantare grazie anche al suo carattere estroverso. Acquista l’attrezzatura necessaria per potersi esibire in serate nei ristoranti e come cantante ai matrimoni, eseguendo cover principalmente di musica italiana, fino a quando nel 2020, favorito dal lockdown, trova il tempo e l’ispirazione per strimpellare con la chitarra e scrivere “Un sole che ride”, brano presente su YouTube accompagnato da un video amatoriale. Il suo carattere tenace e ambizioso lo portano a riprovarci con “In questo sogno d’estate”, brano definito da lui come una “malinconia allegra” dedicata alla madre, pubblicato il 10 luglio 2020. A distanza di 7 mesi il terzo singolo “I miei sbagli”, dove descrive le difficoltà che si possono attraversare in un rapporto di coppia quando tutto viene dato per scontato e vengono a mancare le attenzioni quotidiane di cui tutti abbiamo bisogno. Arriva una nuova estate, ed è il 18 giugno quando esce “Al Forte ad Agosto”, brano che parla di amori balneari, omaggio ai 70 anni dell’attore Jerry Calà e al suo film “Sapore di Mare”.

A novembre 2021 partecipa alla quinta edizione di Sanremo Senior con la canzone “Spartaco” in uscita il 19 dello stesso mese.

 

https://www.facebook.com/michele.cordani77

https://www.instagram.com/michele.cordani77/

 

LA SCELTA: Online il video del nuovo singolo “La via della seta” feat. Pan-ic

Arriva il video di “La via della seta” feat. Pan-ic il nuovo singolo de LA SCELTA (Coffee Records Label / Halidon) già in radio e in digitale.

La via della seta” è il rock che si fonde con il l’hip hop, il funk con l’elettronica, armonie di archi e synth analogici, tutto questo in un’unica canzone che vira al pop moderno con una produzione dal forte sapore mainstream.

Il richiamo a Marco Polo non è casuale, perché la Via Della Seta porta a raggiungere mondi lontani e tanto diversi da quelli abitati finora. La canzone descrive un nuovo percorso di vita e di crescita, un cammino fatto di incontri e scambi di esperienze fra individui, in una società spesso contraddittoria ma estremamente multiforme. La corsa verso il raggiungimento di un obiettivo comporta talvolta difficoltà e scelte, durante questo percorso ci arricchiamo di consapevolezze, novità e persone: così il viaggio diventa importante quanto la mèta.

Qui il video: https://youtu.be/R-lmuRKSxSg

La regia del video è di Diletta Di Nicolantonio che dice: “questa, essendo una canzone che parla di rinascita e riscatto personal, e mi ha fatto pensare a un videoclip girato in 2 parti: un cortometraggio realizzato a Roma in periferia che racconta la storia di un uomo che ritrova se stesso facendo ciò che ama, e il live della band con Pan-ic invece girato nella palestra Martial Academy 2.0 di Ladispoli. Della canzone mi ha colpito il fatto che mi ricorda mio padre e il suo percorso; veniva da una famiglia povera, ha passato periodi molto difficili ma poi gradualmente ho visto il cambiamento e adesso la sua ricostruzione.”

La Scelta sono una band che si forma a Roma nel 2006, attualmente è composta da Mattia Del Forno (voce, piano, synth), Francesco Caprara (batteria, percussioni), Emiliano Mangia (chitarre) e Marco Pistone (basso).  Nel febbraio 2008 secondo posto al Festival di Sanremo 2008 con il brano “Il Nostro Tempo” nella categoria “Giovani”, vincono il premio AFI e pubblicano il loro primo album che prende il titolo dal brano presentato a Sanremo. Lo stesso anno partecipano al Concertone del 1° Maggio in piazza San Giovanni a Roma.

Sono figli della scena new rock che invade la capitale da oltre un decennio, il palco è il loro habitat naturale, hanno centinaia di concerti alle spalle, la loro musica parla lingue diverse, attinge dal ricco sottobosco italiano, guarda all’Europa e va a curiosare in giro per il Mediterraneo. Siamo sul terreno del suono multiculturale ma con radici salde nella tradizione testuale italiana. Fra il 2011 ed il 2012 registrano alcuni brani ad El Paso (Texas) con Fabrizio Simoncioni (sound engineer di fama internazionale, pluri-nominato ai Grammy Awards). Successivamente inizia un lunghissimo tour che vede La Scelta e Ron insieme sul palco, oltre 100 concerti in Italia e all’estero.

Nell’autunno del 2015 Ron affida a Mattia la produzione del suo nuovo disco, “La Forza Di Dire Sì”, contenente 24 duetti con grandi artisti della musica italiana. La band partecipa assieme ad altri 22 artisti al videoclip del singolo “Una Città Per Cantare 2016″, che arriva primo in classifica e per diverse settimane è uno dei brani più trasmessi dalle radio.

Ad aprile 2016 parte “La Forza Di Dire Si Tour” e durante l’estate dello stesso anno esce il singolo-duetto “Aquilone”.  Il brano si posiziona nella top 10 delle canzoni indipendenti più trasmesse. A dicembre 2016 pubblicano “Tamburo”. La Scelta è autrice del brano “L’ottava meraviglia”, presentato da Ron al 67° Festival di Sanremo. A ottobre 2017 esce il secondo disco della band “Colore Alieno” e i video dei due singoli “Transoceanica” e “Argilla” vengono premiati al “Roma videoclip Festival”. Il 2018 si apre con il lancio nelle radio di “Alieno” seguito dal videoclip di “Argilla”, realizzato con la partecipazione degli attori Mirko Frezza e Milena Mancini. Il video vince il premio “Rivelazione dell’anno” al Roma Videoclip Festival 2018 nella sezione Big. A novembre 2019 arriva “Ho guardato il cielo“, che fa da prologo al prossimo progetto discografico il concept/album omonimo.

La Scelta e Mirko Frezza: musica e cinema, due realtà provenienti dallo stesso quartiere nella periferia Est di Roma, La Rustica. Voci di un contesto multiculturale spesso frainteso e sottovalutato ma che racchiude forza e rilancio proprio nella sua diversità. Mirko Frezza, attore in forte ascesa e attivo nel quartiere, ha rivoluzionato il mondo del sociale rafforzando l’Associazione no-profit Casale Caletto per restituire dignità alle persone disagiate.

A giugno e ottobre 2020 sono usciti in sequenza, “Ballad2020” e “Ultimo Tango“, altri 2 singoli che fanno parte del nuovo progetto.

Per i live 2021 2022 è stato allestito uno show che ripercorre tutto il loro repertorio, si chiamerà “HO GUARDATO IL CIELO Live Tour ‘21’22”, le date e gli aggiornamenti sui social della band.

Il 9 luglio 2021 pubblicano l’inedito “Agosto a casa”, suonano live al MEI il 2 ottobre e il 12 novembre arriva l’inedito “La via della seta” feat. Pan-ic.

 

https://it-it.facebook.com/lasceltaband/

https://www.instagram.com/la_scelta_profilo_ufficiale/

https://twitter.com/lasceltaband

https://www.youtube.com/user/lasceltaband

 

Marco Albani: disponibile in radio il nuovo singolo “Running to you” feat. Andrea Sanchini e Javier Girotto

Arriva in radio, su Youtube e in digitale il nuovo singolo di MARCO ALBANI “RUNNING TO YOU” feat. Andrea Sanchini & Javier Girotto, secondo estratto dall’album KALLAAMA”disponibile in digitale in cd e in versione vinile (Delta-Top / Believe Digital).

“Il brano nasce nel settembre 2017 come strumentale, pensato su un loop percussivo di xilofono. Alcune vicende personali – racconta Marco Albani – mi hanno poi suggerito di aggiungere un testo, del quale avevo però in mente solo alcuni passaggi. Fondamentale è stato il contributo del cantautore Andrea Luciani, che ha trovato subito le parole giuste per esprimere il mio stato d’animo con ricercata maestria e sensibilità. Non è mai troppo tardi per scoprire la bellezza dei sentimenti, in un percorso che passa attraverso il dolore e il cambiamento, per raggiungere piena maturità e consapevolezza; si può sempre ‘correre’ con fiducia verso un Amore ‘rinnovato’. Un riff melodico di chitarra introduce il brano, caratterizzato da un’appassionata performance vocale di Andrea Sanchini; il tocco raffinato di Javier Girotto al sax baritono, dopo l’intenso assolo centrale, accompagna il testo con ispirato interplay.”

“Ho scelto di interpretare questo brano perché l’ho sentito subito molto adatto alla mia vocalità – dice Andrea Sanchini – in particolare, credo che la scelta della tonalità sia stata fondamentale per esprimere al meglio le potenzialità del mio cantato. Mi hanno colpito molto la qualità della scrittura del brano, sia dal punto di vista armonico che del testo, e gli arrangiamenti.”

Qui il video: https://youtu.be/iufJARGmhLw

Il video, scritto e diretto da Ari Takahashi, insignito nel settembre 2021 di un “Gold Award” quale “Best Music Video” al Festival “INDEPENDENT SHORTS AWARDS” di Los Angeles, narra la storia di un ragazzo che, mentre svolge svogliatamente il suo noioso lavoro da ultimo dell’ufficio, viene colto da un’improvvisa illuminazione e si lancia in una corsa sfrenata, apparentemente senza meta. Correndo getta via la giacca, la cravatta, la camicia, come in cerca della massima libertà. Ma giunto a quello che immaginava essere il traguardo dove lo attende il suo sogno, il ragazzo avrà un’amara sorpresa…

Marco Albani, chitarrista e compositore, nasce a Roma. Muovendosi sulla sottile linea di confine tra Jazz acustico e World Music, le sue composizioni, ricche di sonorità mediterranee, africane e sudamericane, comunicano idee e sensazioni, con un linguaggio diretto che coinvolge emotivamente l’ascoltatore.  Un percorso personale di sperimentazione e contaminazione tra ritmi e melodie del mondo, con suggestioni provenienti da diverse culture, con grande attenzione agli arrangiamenti ed al suono d’ambientazione. Pubblica nel 2006 l’album “Chronos, che riscuote immediati consensi da parte della critica specializzata. Nel 2010 esce il secondo album “Encuentro”, un appassionato viaggio nel cuore della musica latino-americana. Alla produzione partecipano artisti di livello internazionale quali: Maurizio Giammarco, Marco Siniscalco, Rocco Zifarelli, Gianni Iorio, Carlos Sarmiento, Gnu Quartet, Raul Scebba, Umberto Vitiello, Sanjay Kansa Banik e Roland Ricaurte. L’album permette all’artista di raggiungere un più vasto consenso di pubblico. Marco è ospite di Brasil su RAI Radio1, dove suona in diretta, e di Etnobazar su Radio Capodistria. Con il Marco Albani Project partecipa nel 2010 al Villa Celimontana Jazz Festival di Roma e nel 2011 al Casa del Jazz Festival sempre a Roma.  Partecipa con il Marco Albani Acoustic Quartet alle edizioni 2013 e 2014 del Jazzit Fest di Collescipoli (Terni). Dopo un periodo di ricerca interiore, pubblica nel 2021 il concept-album “Kallaama”, incontro tra la melodia chitarristica e la vocalità maschile e femminile. Kallaama – in lingua Wolof – significa Linguaggio: quello universale della Musica, che va oltre i confini, le tradizioni e le culture. Un crossover stilistico testimoniato dalla presenza di autori ed interpreti di livello internazionale e di stili differenti quali Frances Alina Ascione, Kaw Sissoko, Andrea Sanchini, Umberto Vitiello, Clea Scala, Carla Cocco e Velka-Sai, oltre al noto sassofonista argentino Javier Girotto che, come voce “ultima” del disco, interpreta al sax soprano il brano conclusivo, condividendone la scrittura.

Andrea Sanchini, musicista, cantante, songwriter, nasce a Roma. Nel 2001 conosce il tastierista, produttore, arrangiatore e songwriter Marco Taggiasco, con il quale inizia una lunga collaborazione artistica. Nel 2004 incide con Marco Taggiasco “Thousand Things” (Mr. T Records), in qualità di cantante di tutti i brani dell’album ed autore di alcuni. Nel 2008, ancora con Marco Taggiasco, pubblica il disco “This Moment” (Mr. T Records), che vede la partecipazione di musicisti di fama internazionale quali David Pack, Anne-Marie Bush ed Eric Tagg. Nel 2011, con Marco Taggiasco & Friends, incide l’album live “Things & Moments” (Mr. T Records). Dal 2011 inizia una intensa attività di concerti con varie formazioni, tra cui i Phonema Gospel Singers di Antonella Cilenti, gli Smooth Operator Project di Diego Calcagno, i Da Nu Jazz 4tet e Adika Pongo di Costantino Ladisa ed altri ancora. Nel 2016, con Marco Taggiasco, Riziero Bixio e Nicola Demontis, dà vita al progetto Mr. Rubik, che nel 2017 porta alla pubblicazione dell’album “Wasted Paradise” (Mr. T Records). Nello stesso periodo canta nel brano “Emilie”, inserito nell’album di Claude Weisberg “Newest Things” (Recordrunners). Nel luglio 2017 pubblica a suo nome il singolo/videoclip “Here & Now”. Nel 2020 e 2021 pubblica due nuove canzoni, “Runaway” e “Power Healing”disponibili sulle maggiori piattaforme musicali, quali Spotify, Apple Music, Youtube, SoundCloud.

 

L’album KALLAAMA” è attualmente in rotazione a livello internazionale sulla prestigiosa piattaforma statunitense Smooth Jazz, dove ha raggiunto il numero 50 della Radio Radar Chart.

 

 

In radio il nuovo singolo di NONOSTATO “Non ho stato bene mai” feat. Taris. Online il video

In radio e in digitale “NON HO STATO BENE MAI” feat. Taris il singolo di NONOSTATO (HOOPMUSIC) prodotto da Prodby, di cui è disponibile da oggi il video su Youtube.

La dichiarazione di Nonostato riguardo al suo brano: “Non ho stato bene mai. Ho stato, tipa, di musika non ho rotto questo nani mai!

Qui il video: https://youtu.be/9h6oJzdxDoI

Il regista Simone Sadocco parlando del video: <Ho immaginato la regia e la direzione della fotografia di “Non ho stato” come un trait d’union tra Settecento e trap contemporaneo. Un’idea illuminante, un’esperienza rivoluzionaria che ha stuzzicato sin da subito la mia fantasia: il galateo di palazzo soffocato da una natura mascherata, la cipria sostituita dai tatuaggi e le calde luci dei lumi annientate da psichedelici rossi e blu.  Oggigiorno la musica cambia, cambiano le regole, cambiano gli ausiliari dei verbi, sono cambiate le persone. Sembra che si sia dimenticato ciò che siamo stati, forse perché “non ho stato” mai.>

Nonostato ha 26 anni ed è di Novara, la madre ha origini scozzesi mentre il padre lavora in una nota industria tessile della città. Ha sempre avuto un rapporto conflittuale con i suoi genitori che ne hanno sempre ostacolato la carriera musicale, anche per questo motivo non si espone con nome e cognome e si nasconde dietro trucco, pseudonimo e costumi d’epoca. Nonostato convive con la dislessia è laureato in scienze della formazione primaria. Nonostato è appassionato di dantistica, pratica moto d’acqua e free climbing. Pur collaborando da tempo con musicisti e trapper della zona ha deciso di pubblicare solo ora un brano a suo nome: “NON HO STATO BENE MAI”, prodotto da PRODBY con il featuring di TARIS. Il brano nasce da un’improvvisazione di musica e testo in free style e mette in luce tutte le contraddizioni linguistiche dell’uomo moderno.

https://www.instagram.com/nonostato/

https://bfan.link/non-ho-stato-bene-mai-1

 

Sbarca in radio “Fake News”, il nuovo singolo di Rosmy. Online anche il video

E’ in radio, sulle piattaforme streaming e in digital download “FAKE NEWS”, il nuovo brano di Rosmy in chiave ElectroHouse, che affrontando il fenomeno delle Fake News, e fa notare che nemmeno il mondo della musica ne è immune.

Rosmy, dopo essere stata colpita dal gossip che l’ha vista protagonista, ha deciso di lanciare una provocazione e uno slogan #fakenewsfuckyou

Un vero e proprio esperimento sociale, un argomento che secondo me, non va sottovalutato – dichiara Rosmy –  ma affrontato con determinazione e coraggio. Ecco perché ho deciso di rispondere, come faccio sempre, con la mia musica”.

Qui il video: https://youtu.be/6BIDZ3v2yy4

Il video accattivante di Fake Newsregia di Beppe Gallo, regia di Beppe Gallo, pone l’attenzione sulla musica e apre con una Rosmy che rievoca Amy Winehouse per poi accendere un proiettore sulle leggende della musica internazionale come Freddie MercuryMichael JacksonElvis PresleyJimi HendrixGeorge Michael e non solo anche Liz TaylorBud Spencer e Brendon Lee, per ricordare con positività che la musica non può morire ma prima o poi crolla se fake e senza vita.

Le immagini del video, patrocinato dal Comune di Calvello, paese d’origine dell’artista Lucana, sono ambientate al Pepenero (Night Club) di Milano, dove i “sosia dei miti”, si divertono tra zombie e vampiri, quasi a voler una società amorfa e offuscata. Il video vede la partecipazione straordinaria dei Bandits, la più importante crew di ballerini di breakdance Italiana, e le loro coreografie girate presso il Barrio’s, punto di riferimento e centro di aggregazione giovanile di Milano.

ROSMY è una cantautrice italiana. Artista poliedrica che si è distinta per il suo impegno nell’affrontare con la musica tematiche sociali importanti. Il suo percorso musicale come cantautrice inizia nel 2016. Con il brano “Un istante di noi”, si aggiudica il Premio Mia Martini 2016 e il premio FIMI “Miglior brano radiofonico”.

Con il singolo “Inutilmente”è stata finalista al Premio Lunezia 2018. A gennaio 2019 esce il suo album d’esordio “Universale”. Dopo aver conquistato il primo posto nella tappa di Pistoia è arrivata in finale a Sanremo Rock 2019 con il brano “Addormentarsi insieme”, esibendosi con una band tutta al femminile al Teatro Ariston di Sanremo. “Fammi credere all’ eterno” è il brano che vede Rosmy tra i protagonisti nelle tappe di Jesolo e Mestre del FestivalShow, il festival itinerante dell’estate italiana e a Faenza al M.E.I. (Meeting delle Etichette Indi- pendenti). Giovanni Storti, del trio Aldo, Giovanni e Giacomo, è protagonista del video di “Fammi credere all’ eterno”, premiato alle “Giornate del Cinema”, per l’idea originale e definito “Short Music Movie”. Nello stesso anno, Rosmy in veste di attrice recita nel docufilm “Donne Lucane” di Nevio Casadio e il suo brano “Ho scelto di essere libera” è parte della colonna sonora. Grande successo il suo omaggio a Mango nel programma “L’anno che verrà” su Rai 1 prima sua esibizione live del 2020, impreziosita dall’orchestra diretta dal Maestro Palatresi. A giugno 2020 esce “Ho tutto tranne te”, brano che ha riscosso interesse da parte di pubblico e critica, grazie al testo che evidenzia l’importanza del volontariato e della solidarietà, con l’intervento nel video dei City Angels Italia e il Patrocinio della Regione Lombardia. A Gennaio 2021, distribuito da Universal Music esce “Controregola” e a giugno dello stesso anno pubblica “Giromondo” con il feat di Saturnino & Maurizio Solieri. Il 9 novembre arriva “Fake News”.     

               

www.rosmy.net

 www.facebook.com/artista.rosmy

www.instagram.com/rosmyofficial