Tag: Youtube

Cheope ospite a “Storie di Musica” di Alberto Salerno

Nuova puntata di “Storie di musica”, in onda sul canale YouTube di Alberto Salerno da venerdì 17 giugno, un interessante incontro e dialogo con Alfredo Rapetti Mogol, in arte Cheope, grandissimo paroliere e pittore italiano, figlio di Giulio Rapetti Mogol, uno dei maggiori autori di canzoni a partire dalla metà degli anni Cinquanta. In questa interessante intervista, Salerno e Cheope ragioneranno su come sia cambiata la genesi di una canzone negli anni della digitalizzazione.

Sono inoltre disponibili sul canale:

La puntata di “Storie di musica”, di analisi del testo di “Domenica Bestiale” di Fabio Concato, canzone pubblicata nel 1982 nel suo quarto album portandolo ad essere amato dal grande pubblico e quella con Lucio Salvini, storico discografico e direttore generale della Ricordi prima, poi amministratore delegato della Fonit Cetra. Argomento della puntata tre storici personaggi, nonché tre tra i più grandi organizzatori di spettacoli televisivi: Ezio Radaelli, che nel 1962 ideò il Cantagiro; Vittorio Salvetti, legato a manifestazioni come Musicaneve e Azzurro, ma soprattutto ideatore del Festivalbar, di cui è stato unico presentatore dal 1964 al 1982 e Gianni Ravera, il quale oltre a ideare manifestazioni televisive legate alla radio – dal Festival di Castrocaro a Disco per l’Estate – diventò organizzatore del Festival di Sanremo a partire dal 1962, per un totale di sedici edizioni. Da non dimenticare l’incontro con Andrea Rigonat, produttore, autore, arrangiatore e musicista. La sua carriera artistica si intreccia fortemente con quella di Elisa, essendo non solo suo marito, ma anche il suo principale collaboratore. Reduce da Sanremo 2022, Andrea racconterà la sua carriera da musicista, principalmente chitarrista, e il momento in cui inizia a collaborare con Elisa agli inizi degli anni 2000.

STORIE DI MUSICA è online con nuovi appuntamenti che possono essere seguiti a questo link: http://bit.ly/AlbertoSalerno_yt, e dove ovviamente potrete rivedere quelli già realizzati.

https://www.facebook.com/Alberto-Salerno-270826933072401

https://www.instagram.com/alberto_salerno/?hl=it

https://twitter.com/albertosalerno1

“È Solo Un Attimo”, il nuovo singolo degli Alterpop: un brano grintoso e sincero, disponibile in digitale

È in radio il primo singolo degli Alterpop “È Solo Un Attimo” (distr. Artist First) un brano grintoso e sincero, disponibile in digitale.

Ogni ripartenza spesso è conseguenza di una profonda riflessione interiore, così come ogni rinascita. Alterpop è un progetto artistico nato dalla condivisione di un percorso musicale ed umano, e il singolo È Solo Un Attimo” ne è il manifesto. 

Recita il testo: “Avere voglia di piangere avere voglia di ridere… è solo un attimo… Avere voglia di andarsene… o avere voglia di vivere… è solo un attimo…”.

E quell’attimo è quello in cui realizzi che, per un dolore, potresti mollare tutto, o al contrario, per una felicità, impazzire di gioia. Quell’attimo in cui a volte scatta quella motivazione, che ti dà la forza di ripartire dalla consapevolezza di ciò che sei, e di cosa vuoi. “Io credo in quello che sento e benedico il giorno che mi hanno chiuso una porta e mi si è aperto il mondo”.

Qui il video: https://youtu.be/s74wVaU7s-A

«Ad accompagnare il singolo sarà, per scelta, un video lyrics, allo scopo primario di dare importanza soprattutto al connubio “musica e testo” – dichiarano gli Alterpop – il risultato, che a noi piace definire un “video lyrics 2.0”, ha comunque immagini e grafica in continuo movimento, a sottolineare la ritmicità del brano, ma allo stesso tempo lascia spazio all’immaginazione personale.»

ALTERPOP è il progetto che nasce dall’esigenza di due amici storici, Valerio Zelli e Mario Manzani, di scrivere insieme qualcosa di nuovo e con questo pretesto regalarsi un nuovo percorso artistico. Zelli e Manzani infatti, oltre ad avere una storia personale ricca di esperienze e collaborazioni nel mondo della musica, negli anni ’90 avevano già condiviso, con altri musicisti, la pubblicazione di tre album, negli O.R.O., prendendo parte a innumerevoli eventi, tra i quali tre partecipazioni al Festival di Sanremo e a molti live e tour. Partendo da queste premesse e focalizzato il nuovo obiettivo comune, i due si mettono a scrivere e registrano idee, avvalendosi della collaborazione di un terzo amico e compagno di viaggio, Massimo Fantoni, musicista conosciuto per le collaborazioni nell’ambiente indie-rock e underground. Da questa sinergia, esce musica energica, con un linguaggio personale ma condivisibile, e con tanta orecchiabilità, brani inediti con uno stile unico e allo stesso tempo ricco di contaminazioni, come se il tutto fosse una sorta di “alterazione pop”. Viene quindi naturale e spontaneo chiamare il progetto ALTERPOP. Per produrre i brani decidono di avvalersi del supporto tecnico di due grandi amici e professionisti, Sabino Cannone e Andrea Corsellini (noti sound engineer del panorama musicale internazionale).

È il 2022 il progetto ALTERPOP prende forma, ed è pronto per essere condiviso! Si parte con È Solo Un Attimo” dal 6 maggio in radio e in digitale.

 

http://www.alterpopmusic.com/

https://www.instagram.com/alterpopmusic/

https://www.facebook.com/alterpopmusic

“El Ritmo Es La Vida” feat. Toby, il nuovo singolo di Mau Luc

In radio e in digitale “El Ritmo Es La Vida” feat. Toby, il nuovo singolo di Mau Luc, brano solare e divertente per l’estate 2022. Fuori anche il video.

Partendo dalla descrizione di una giornata storta, spesso causa di malumore e caduta di autostima, questo esorta a seguire l’insegnamento della musica, che, con i suoi tempi precisi e il ritmo, può farci da guida nell’affrontare la vita. In poche parole dobbiamo decidere noi tempi, ritmi e priorità per vivere al meglio.

Ho scelto di cantare questa canzone perché appena l’ho sentita mi ha colpito per i suoni freschi e il testo apparentemente leggero ma molto profondo e poetico. Appena ho cominciato a cantarla – afferma Toby – ho sentito che risuonava con me e i miei pensieri.”

Qui il video: https://youtu.be/nzt61Ku9Y1k

L’idea generale del video – dice Mau Luc – l’avevo già in testa quando ho scritto la canzone perché volevo mostrare l’immagine di un impiegato demotivato che sogna di evadere dalla routine quotidiana. Da qui pian piano sono arrivate varie idee su come alternare sogno e realtà, che poi si sviluppano nel video in maniera incalzante, fino al colpo di scena finale. La trama si intreccia con scene di Toby che canta e balla con un gruppo di amici, incitando il protagonista a cogliere l’attimo e a trasformare il proprio sogno in realtà.  Il video è stato girato per le vie di Milano e sulla montagnetta di San Siro per gli esterni e nello studio professionale di mio figlio ed in una sala da biliardo gli interni.”

Maurizio Lucchini, in arte Mau Luc, è nato il 29 dicembre di molte primavere fa. Suona il basso e la chitarra da quando era ragazzino e, pur avendo fatto altro per vivere, ha sempre coltivato la passione per la musica studiando, negli anni, anche pianoforte, clarinetto e sassofono. Nel tempo ha fatto parte di diversi gruppi musicali e attualmente suona il basso nella Jcband, un gruppo che da oltre 10 anni sostiene con i suoi concerti la ricerca medica e le associazioni dei pazienti. Mau Luc negli ultimi anni si è dedicato in particolare alla composizione e alla produzione musicale. Nel 2014 ha prodotto con il suo gruppo storico dei Dejavu l’album “Traiettorie parallele”, che contiene anche 4 suoi inediti. Nel 2017 ha autoprodotto e pubblicato il cd “Sotto la voce vivere”. Nel 2019 ha composto con gli Extratimes (feat. Daniele Babbini) “Vai Avanti”. Il 13 maggio 2022 lancia “El Ritmo Es La Vida”, arrangiato e prodotto da Paolo Agosta ed affidato alla giovane voce di Tobia Santin, in arte Toby, nato in Veneto ma da qualche anno di fatto milanese.

 

Mau Luc è su

Instagram | Facebook | Spotify

Storie di Musica 3° edizione: Alfredo Gramitto Ricci ospite del programma di Alberto Salerno

Nuova puntata di “Storie di musica”, sul canale YouTube di Alberto Salerno, da venerdì 29 aprile, che intervisterà Alfredo Gramitto Ricci, managing director di Edizioni Curci, storica società di edizioni attiva dal 1860. Creata da Francesco Curci, la società vanta un repertorio composto da molti successi, tra cui spicca “Nel blu dipinto di blu”. Nel 1959 viene fondata l’etichetta Cemed (Carosello Edizioni Musicali e Discografiche), oggi conosciuta come Carosello Records nel cui roster artistico sono passati Domenico Modugno, Giorgio Gaber, Nicola Di Bari, Vasco Rossi; artisti internazionali come Skunk Anansie e Miguel Bosé. Dal 2018 artisti contemporanei come Emis Killa, i Thegiornalisti, Levante, Diodato, Coez e Ghemon, per citarne alcuni.

Storie di musica, nelle puntate delle prime due stagioni, come in quelle della terza, rende protagonista la musica di Mango, Mia Martini, Nomadi, Mariella Nava, Vasco Rossi, Laura Valente, Ivano Fossati, Bruno Lauzi, Rino Gaetano, Rossana Casale, Roberto Vecchioni, Mietta,  Rettore, Francesco Gabbani, Ron, Danilo Sacco, Grazia Di Michele, Gruppo Italiano, Toto Cutugno, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Aida Cooper e tanti altri.

STORIE DI MUSICA è online con nuovi appuntamenti che possono essere seguiti a questo link: http://bit.ly/AlbertoSalerno_yt, e dove ovviamente potrete rivedere quelli già realizzati.

 

Facebook Instagram Twitter

Storie di Musica 3° stagione: Luca de Gennaro ospite del programma di Alberto Salerno

Nella prossima puntata di “Storie di musica”, sul canale YouTube di Alberto Salerno da venerdì 22 aprile, ospite Luca de Gennaro, Vice Presidente contenuti musicali, Sud Europa e Medio Oriente di Viacom CBS (MTV e VH1), docente al Master In Comunicazione Musicale dell’ Università Cattolica di Milano e curatore artistico della Milano Music Week. Negli anni ‘80 e ‘90 ha condotto programmi musicali su Radio Rai come “Master” e “Planet Rock”. Dal 2007 è a Radio Capital, dove conduce “Capital Records” con Mixo. Il 15 marzo 2022 è uscito il suo libro “Pop life. 1982-1986. I cinque anni d’oro della musica”.

Nelle puntate delle prime due stagioni, come in quelle della terza, protagonista la musica di Mango, Mia Martini, Nomadi, Mariella Nava, Vasco Rossi, Laura Valente, Ivano Fossati, Bruno Lauzi, Rino Gaetano, Rossana Casale, Roberto Vecchioni, Mietta,  Rettore, Francesco Gabbani, Ron, Danilo Sacco, Grazia Di Michele, Gruppo Italiano, Toto Cutugno, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Aida Cooper e tanti altri.

STORIE DI MUSICA è online con nuovi appuntamenti che possono essere seguiti a questo link: http://bit.ly/AlbertoSalerno_yt, e dove ovviamente potrete rivedere quelli già realizzati.

 

https://www.facebook.com/Alberto-Salerno-270826933072401

https://www.instagram.com/alberto_salerno/?hl=it

https://twitter.com/albertosalerno1

Da venerdì 15 aprile arriva in radio e disponibile in digitale “Eli e le Nuvole” il nuovo singolo di Max Brera scritto con Lorenzo Imerico, su Youtube il video.

Da venerdì 15 aprile arriva in radio e disponibile in digitale “Eli e le Nuvole” il nuovo singolo di Max Brera scritto con Lorenzo Imerico, su Youtube il video.

Questo brano racconta di come a volte per la poca attenzione si rischia con parole o cose fatte di fare anche inconsapevolmente del male a chi amiamo o a chi ci sta vicino. Una ballad che grazie all’armonica a bocca porta sensazioni presenti nel mondo folk rock, nel brano oltre a Max Brera hanno suonato Roberto Pacco e Luca Visigalli ed è stato mixato da Marco Guarnerio.

Qui il video: https://bit.ly/MaxBrera_ElyeleNuvole

Max Brera e Lorenzo Imerico  per raccontare “Eli e le Nuvole”, dicono: «capita a tutti nella vita di sbagliare! Per troppa leggerezza, troppa sicurezza, per una buona dose di stupidità. Capita così di fare in mille pezzi quello che di più importante avevi nella vita, di ferire profondamente la persona al tuo fianco. E non servono scuse o pentimenti: il suo cuore è rotto… e lo è anche il tuo

Max Brera, da tutti chiamato semplicemente Max, cantante e chitarrista milanese, sin da giovanissimo intraprende la professione di musicista esibendosi per 7 anni come folk-singer in uno dei più carismatici locali di live-music nel centro storico milanese sito nel quartiere ospitante la famosissima Accademia di Belle Arti di Brera, il “Biblos Club”. Nell’estate del 1988 prende parte al tour di Garbo in qualità di vocalist e chitarrista. L’anno successivo è al Festivalbar, promuovendo il proprio 45 giri, “Ever Stronger”, arrangiato con Mauro Malavasi. Sua la voce in numerosissimi jingles per, tra gli altri, Algida Cuore di Panna, Coca Cola, PeugeotVolvoMela MelindaDal 1989 al 1991 è cantante e chitarrista del gruppo “Nylon”, che accompagna Umberto Smaila nelle puntate del programma cult “Colpo grosso” e nelle numerose esibizioni live. Nell’estate del 1991 inizia una collaborazione con le reti Mediaset ed è vocalist nell’orchestra di “Una rotonda sul mare” e “Sapore di mare” diretta da Alberto Radius. Seguono numerose apparizioni televisive in parecchie trasmissioni, quali “Canzoni spericolate”, “Canzoni sotto l’albero”, “Buona Domenica”, “I ragazzi irresistibili”. Lancia alcuni brani dance con la rilettura di alcuni successi internazionali quali “Back for good” dei Take That e “I wanna know what love is” dei Foreigners. Nel ’96 è cantante solista nell’orchestra di Alberto Radius nel programma TV “Il boom”, su Canale 5. Nello stesso anno partecipa al tour di Fiordaliso e collabora con Enzo Jannacci, con Ron e la PFM Premiata Forneria Marconi. Nel ’97 è vocalist nell’orchestra della trasmissione televisiva “Una volta al mese” condotta da Pippo Baudo. Nello stesso anno partecipa all’incisione dell’LP “Non solo blues 2” di Fausto Lealiche lo vuole con sé anche al Festival di Sanremo. È presente inoltre come vocalist dell’orchestra di Vince Tempera in “Carosello”, condotto da Ambra Angiolini e trasmesso da Rai 2. Nel ’98 è vocalist e chitarrista del tour di Annalisa Minetti, vincitrice quell’anno del Festival di Sanremo. Dal ’99 al 2004 è il cantante solista della band di “Passaparola”, il programma “record” di Canale 5 condotto da Gerry Scotti, che porta ogni giorno l’inconfondibile voce di Max e la sua carica di simpatia nelle case di milioni di italiani. A Capodanno 2003 jam session con Zucchero Fornaciari a Sharm el Sheik. Nel 2005 è titolare della scuola di canto nella trasmissione “Chi ha incastrato lo zio Gerry?”, condotta da Gerry Scotti e Michelle Hunziker. Anno 2006 compone e interpreta sigle tv dei cartoni animati B-Daman e Totally Spies. Vola spesso oltreoceano, per il circuito Stars Live, a Santo Domingo, Playa del Carmen in Messico, Djerba, Sharm el Sheik, Capo Verde, esibendosi in spettacoli di musica live. Nel 2009 realizzazione  riletta in versione Country-Cajun del singolo C’era Un Ragazzo Che Come Me”. Oltre agli impegni televisivi, con i suoi musicisti, si occupa di composizioni, arrangiamenti e avvenimenti live. Nel 2010 per festeggiare i 50 anni delle campagne televisive di Algida, viene scelto il jingle Cuore di Panna interpretato da MAX. Con il brano Gli Occhi Verdi Dell’Amore rivisitata da Max in versione “Country/Cajun” esce la sua vena folk/americana che lo porta a rileggere in quella forma famosissime hit italiane tra cui “Teorema” di Marco Ferradini e “Impressioni di settembre” della PFM. Il mix è originale e affascinante perché gli “italianissimi brani” scelti acquistano colori e note godibili e molto più internazionali. Negli ultimi anni ha suonato su diversi palchi con molti artisti e di recente è stato chitarrista acustico e vocalist nel tour dei Dik Dik. Il 18 gennaio 2022 esce “Milano-19” brano scritto da Max Brera con Lorenzo Imerico, un messaggio per la sua città, immediato e commovente e il 15 aprile lancia “Eli e le Nuvole” il suo nuovo inedito.

 

https://www.facebook.com/maxbreraofficial

https://www.instagram.com/maxbreraofficial/

 

 

 

Nella prossima puntata di “Storie di musica”, in onda sul canale YouTube di Alberto Salerno da venerdì 8 aprile, ospite Angelina Mango, figlia di Laura Valente e Pino Mango

Nella prossima puntata di “Storie di musica”, in onda sul canale YouTube di Alberto Salerno da venerdì 8 aprile, ospite Angelina Mango, figlia di Laura Valente e Pino Mango. La giovane cantautrice, classe 2001, racconta del suo ingresso nel mondo della musica con l’EP “Monolocale”, prodotto interamente da lei e del nuovo progetto discografico in collaborazione con Sony, il singolo “Formica”.

Nelle puntate delle prime due stagioni, come in quelle della terza, protagonista la musica di Mango, Mia Martini, Nomadi, Mariella Nava, Vasco Rossi, Laura Valente, Ivano Fossati, Bruno Lauzi, Rino Gaetano, Rossana Casale, Roberto Vecchioni, Mietta,  Rettore, Francesco Gabbani, Ron, Danilo Sacco, Grazia Di Michele, Gruppo Italiano, Toto Cutugno, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Aida Cooper e tanti altri.

STORIE DI MUSICA è online con nuovi appuntamenti che possono essere seguiti a questo link: http://bit.ly/AlbertoSalerno_yt, e dove ovviamente potrete rivedere quelli già realizzati.

 

https://www.facebook.com/Alberto-Salerno-270826933072401

https://www.instagram.com/alberto_salerno/?hl=it

https://twitter.com/albertosalerno1

 

Nella nuova puntata di “Storie di musica” di Alberto Salerno si parlerà della S.I.A.E. con Matteo Fedeli “Direttore della Divisione Musica”

Nella puntata di “Storie di musica”, in onda sul canale YouTube di Alberto Salerno da venerdì 25 marzo, si parlerà della S.I.A.E. – Società italiana degli Autori e degli Editori. Durante la puntata, interverrà Matteo Fedeli, Direttore di Sezione Musica all’interno di SIAE, il quale risponderà a domande poste dallo stesso Alberto Salerno e dagli utenti del web.

Nelle puntate delle prime due stagioni, come in quelle della terza, protagonista la musica di Mango, Mia Martini, Mariella Nava, Vasco Rossi, Laura Valente, Ivano Fossati, Bruno Lauzi, Rino Gaetano, Rossana Casale, Roberto Vecchioni, Mietta,  Rettore, Francesco Gabbani, Ron, Danilo Sacco, Grazia Di Michele, Gruppo Italiano, Toto Cutugno, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Aida Cooper e tanti altri.

STORIE DI MUSICA è online con nuovi appuntamenti che possono essere seguiti a questo link: http://bit.ly/AlbertoSalerno_yt, e dove ovviamente potrete rivedere quelli già realizzati.

https://www.facebook.com/Alberto-Salerno-270826933072401

https://www.instagram.com/alberto_salerno/?hl=it

https://twitter.com/albertosalerno1

 

50 anni di “Io vagabondo (che non sono altro)” dei Nomadi. Ne parla a “Storie di musica” Alberto Salerno

Nella nuova puntata di “Storie di musica”, in onda sul canale YouTube di Alberto Salerno da venerdì 18 marzo, il conduttore, con le testimonianze di Beppe Carletti e Damiano Dattoli, ripercorrerà la storia della canzone dei Nomadi “Io Vagabondo (che non sono altro)”, festeggiando i cinquant’anni dalla pubblicazione. Il brano, scritto proprio da Alberto Salerno e composto da Damiano Dattoli, è ancora oggi una delle canzoni più note dei Nomadi: la canzone è stata riproposta negli anni anche da Gianna Nannini, Fiorello, i Sempre Noi, Ornella Vanoni, Roberto Giordana e i Matia Bazar.

Nelle puntate delle prime due stagioni, come in quelle della terza, protagonista la musica di Mango, Mia Martini, Mariella Nava, Vasco Rossi, Laura Valente, Ivano Fossati, Bruno Lauzi, Rino Gaetano, Rossana Casale, Roberto Vecchioni, Mietta,  Rettore, Francesco Gabbani, Ron, Danilo Sacco, Grazia Di Michele, Gruppo Italiano, Toto Cutugno, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Aida Cooper e tanti altri.

STORIE DI MUSICA è online con nuovi appuntamenti che possono essere seguiti a questo link: http://bit.ly/AlbertoSalerno_yt, e dove ovviamente potrete rivedere quelli già realizzati.

 

https://www.facebook.com/Alberto-Salerno-270826933072401

https://www.instagram.com/alberto_salerno/?hl=it

https://twitter.com/albertosalerno1

 

E’ in radio “Lucciola Lunatica” il singolo di Lomas già disponibile in digitale (Crisler Music Publishing/Believe) e il video su Youtube

Da venerdì 11 marzo arriva in radio “Lucciola Lunatica” il singolo di Lomas già disponibile in digitale (Crisler Music Publishing/Believe) e il video su Youtube.

«“Lucciola Lunatica” nasce in pieno Lockdown nell’aprile 2020 – racconta Lomas –avevo una fidanzata che di nascosto, voleva stare accanto a me in quel periodo difficile. Non potendosi spostare per le restrizioni in atto, una sera venne a trovarmi per condividere l’emozione di quella storia d’amore. Caduta la favola, con la chitarra in mano, nacque questa canzone. L’emblema ideale di un rapporto, costruito dall’innamoramento, all’accettazione. L’illusione di una storia d’amore che molto spesso finisce, come è accaduto tra noi

Qui il video: https://youtu.be/9ZAijY5hbHE

Il video è stato realizzato con la regia di Irene Tomasi e ha superato abbondantemente le 130 mila visualizzazioni su Youtube. La copertina del singolo nasce da un’idea di Lomas, intesa a rappresentare la donna come persona e lucciola intesa come insetto che dona luce, così come fanno le donne nella vita di un uomo quando accendono il sentimento dell’amore ed è stata realizzata graficamente da Nick Mascioletti.

Lomas, pseudonimo di Lorenzo Summa, nasce a Milano il 18 maggio 1991. Ben presto il suo futuro si dimostra strettamente legato al mondo del canto e della produzione musicale. Come figlio d’arte Lorenzo, fin da bambino, ama trascorre le sue giornate in compagnia del padre Antonio Summa (bassista e autore) osservando il suo lavoro e scoprendo una particolare propensione al canto. Il suo percorso formativo artistico è caratterizzato da grande libertà espressiva e soprattutto molta pratica. Un ruolo fondamentale nella sua crescita vocale è rappresentato, in modo significativo, dagli artisti coi quali entra in contatto, grazie all’attività musicale del padre, e dai quali Lorenzo cerca di trarre motivazione, ispirazione e competenze tecniche. A dieci anni compie ironicamente un esercizio vocale incidendo la cover di una nota sigla televisiva per bambini, che, in maniera totalmente imprevista, porterà una discreta attenzione sulla sua persona, premettendogli di incidere ulteriori cover e infondendo in lui una fiducia fondamentale per dare inizio al suo futuro di artista. Negli anni le produzioni si susseguono e, con loro, mutano intenzioni ed obiettivi musicali. Ciò che sembrava soltanto un gioco o un’eredità paterna, diventa una vera passione alla quale Lorenzo dedica la maggior parte del suo tempo, non tralasciando lo studi che lo porteranno al diploma in elettronica e telecomunicazioni. A 18 anni debutta con la sua prima cover ufficiale “Davanti agli Occhi Miei”, brano degli storici New Trolls che, nel marzo 2020, diventa la sigla ufficiale dello spot lancio del canale di cinema italiano “Cine 34” raggiungendo il primo posto su shazam italia e il 14 posto nella classifica iTunes durante la quarantena. Le cover e lo studio di registrazione diventano una vera e propria palestra musicale, permettendo a Lorenzo di migliorarsi continuamente, confrontandosi con le produzioni delle più importanti hit italiane ed internazionali, iniziando ad usare vari pseudonimi parallelamente al suo nome. La competizione si fa via via più accattivante, complice l’aumento esponenziale delle piattaforme streaming di riproduzione musicale su cui Lorenzo ha modo di condividere e far emergere il suo lavoro. Quando il suo produttore gli propone di confrontarsi con un inedito, la sua ancora freschissima carriera vive un grande cambiamento. Da quel momento il suo stile, il virtuosismo vocale ed emotivo, uniti ad una grande libertà riscoperta emergono in tutta la loro purezza, dandogli l’occasione di spaziare dal pop all’alternativo, partecipando sia alla produzione musicale che alla stesura dei testi. Nell’ottobre 2014 esce il suo primo singolo inedito “Vivo e poi Sorrido“. A novembre dello stesso anno viene selezionato tra i semifinalisti per Sanremo Giovani 2015, con il secondo singolo “Il Re Del cielo”. Un anno più tardi, Lorenzo incide il suo terzo singolo “Stelle al Buio” del quale è autore unico del testo. Nel 2016 “Rido Di Me”, con la partecipazione dell’attrice Imma Pirone viene proposto a Sanremo e lo vedrà nuovamente selezionato tra i semifinalisti della categoria Giovani. Nel 2017 collabora alla produzione del singolo “Mi sono innamorato di tuo Marito” di Cristiano Malgioglio. Lorenzo è anche autore di Bianca AtzeiArisaViola Valentino e altri artisti del genere Rap e Trap. Tra il 2017 e l’inizio del 2018 Lorenzo lavora ad un progetto dal sapore molto diverso rispetto ai precedenti. Attraverso la collaborazione con un Dj già noto nella movida milanese, scopre una nuova connessione con la produzione musicale indirizzata al Nightclubbing. Il brano nato da questa collaborazione è “Lover” che grazie alla collaborazione del rapper americano Snoop Dogg ha riscosso un discreto successo internazionale, brano con cui nel settembre del 2018 Lorenzo partecipa al “Deejay on Stage”.

Lorenzo attualmente sta lavorando alla chiusura del suo primo album di prossima pubblicazione.

https://www.facebook.com/lomasofficial

https://www.instagram.com/lomasofficial