tragedia-domestica,-ingoia-batterie-del-telecomando:-la-causa-del-decesso

Tragedia domestica, ingoia batterie del telecomando: la causa del decesso

Una terribile morte ha colpito una famiglia, con la tragedia domestica che è avvenuta da qualcosa di fatale e tremendo avvenuto in pochi secondi.

Una tragedia domestica tremenda ha visto la morte di una bambina, Harper-Lee Farnthorpe, che ha ingoiato la pila tolta da un piccolo telecomando.

Ambulanza interviene dopo tragedia domestica
Ambulanza interviene dopo tragedia domestica Foto dal web

Purtroppo la cosa è costata la vita alla piccina. L’oggetto che l’ha uccisa è una di quelle batterie circolari argentate, che spesso vediamo inserite all’interno degli orologi.

L’oggetto era grande circa 5 cm e la vicenda è finita in tribunale a Stoke-on-Trent, in Inghilterra. Tutto questo è avvenuto nello scorso mese di maggio ed in tribunale è stato accertato come si sia trattato di una tragedia domestica.

Era stata la sua sorella più grande a portarla d’urgenza al pronto soccorso, con la bimba che aveva iniziato a vomitare del sangue.

Leggi anche –> “Non la vedremo più”, celebre popstar dice addio: cosa farà ora

La pila espulsa dal corpo, ma la bimba è morta lo stesso

Subito allora il personale medico dell’ospedale locale ha organizzato un immediato intervento chirurgico, ma purtroppo Harper-Lee è morta proprio ad operazione in corso.

Foto dal web

La batteria era stata espulsa dal corpo, ma è risultata lo stesso fatale a causa degli acidi in essa contenuti e che hanno provocato dei danni interni irreparabili, a cominciare da una ulcera all’esofago.

Pile e batteria di ogni forma e tipo risultano fortemente letali per i bambini e per il loro fragile organismo. Si consiglia sempre di utilizzare tutte le precauzioni del caso per evitare che i più piccoli finiscano a diretto contatto con questi oggetti.

Leggi anche –> Vera Gemma spinge Cecilia Rodriguez a sputare il rospo: l’incontro verità

Leggi anche –> Amedeo Goria, la sua fidanzata è una meraviglia: “Passione alle stelle”

Prima di tutto, i più piccoli non dovrebbero mai essere lasciati senza supervisione, almeno fino a quando non maturano una coscienza ed una consapevolezza di quello che stanno facendo e di cosa sia il mondo circostante.

Per i telecomandi si consiglia sempre di avvolgerli in della pellicola trasparente, rendendo più difficile ai piccoli riuscire ad arrivare alle pile. E tanta attenzione bisogna fare anche con molti giocattoli che funzionano con questo principio.

%d bloggers like this: