tragedia-in-ristorante,-muore-soffocato-dal-cibo:-lascia-tutti-senza-parole

Tragedia in ristorante, muore soffocato dal cibo: lascia tutti senza parole

Un dipendente comunale di Trevi è morto durante una tranquilla cena al ristorante. Mai fu più azzeccata l’espressione “boccone amaro”.

Carabinieri

Sembra una tranquilla cena al ristorante, invece quella che si è consumata sabato sera per un 59enne di Trevi è stata la peggiore.

Paolo Bartolini, dipendente comunale del posto, si trovava al Frantoio del Gusto con alcuni amici quando è rimasto soffocato da un pezzo di cibo mentre stava mangiando. Inutili i tentativi di soccorso da parte del personale all’interno del locale. Quando sono arrivati i soccorsi era già morto.

Il dramma ha scosso la comunità: lunedì i funerali

L’episodio è avvenuto poco prima della mezzanotte di sabato 12 giugno ed ha ovviamente lasciato sgomenti tutti i presenti al ristorante alla periferia di Trevi.

Ambulanza
Ambulanza (GettyImages)

Al momento del fatto l’uomo si trovava solo al tavolo. Il personale d sala ed alcuni clienti hanno cercato subito di rianimarlo per tentare di liberare le vie respiratorie dell’uomo ma nulla è valso per salvargli la vita. In molti hanno provato a sottoporgli le manovre di primo intervento ma la situazione è apparsa subito più grave del previsto.

Sul posto è intervenuto anche il 118 ed i Carabinieri della compagnia di Foligno per gli accertamenti del caso. Visibilmente allarmati tutti quanti presenti in sala per un incidente apparentemente così banale che nessuno pensava potesse avere un tale epilogo.

LEGGI ANCHE –> Gita finita in tragedia. Scivolano nelle cascate e finisce male

LEGGI ANCHE –> Incidente fatale in moto: perde la vita un giovane centauro. Inutili i soccorsi

Bartolini era molto conosciuto nel paese in quanto dal 1° giugno era il funzionario della nuova biblioteca comunale. I funerali sono previsti per oggi pomeriggio nella chiesa Madonna delle Lacrime, alle 16.30.

Il sindaco di Trevi, Bernardino Sperandio lo ricorda così: “Per me e per tutta l’amministrazione comunale è un grandissimo dolore. Paolo lavorava da molti anni in Comune e ultimamente era diventato funzionario della nuova biblioteca che abbiamo inaugurato il primo giugno”.

%d bloggers like this: