Tragedia nel veneziano: Va in ospedale con mal di pancia e muore. Il giorno prima aveva dolori alla cervicale. E’ mistero

tragedia-nel-veneziano:-va-in-ospedale-con-mal-di-pancia-e-muore-il-giorno-prima-aveva-dolori-alla-cervicale.-e’-mistero


A Chioggia, nel veneziano, c’è stata una vera e propria tragedia. Federica Fabris si era recata al pronto soccorso dopo aver avvertito forte fitte e forti dolori alla pancia. Il tutto è avvenuto domenica 17 luglio. Federica non era sola, con lei ad aspettarla in sala d’attesa c’erano i suoi amici. Nessuno di loro avrebbe potuto immaginare la tragica evoluzione degli eventi. Dopo meno di un’ora in ospedale, la donna è prematuramente deceduta. Il mistero si infittisce considerando che la Fabris era già stata in ospedale ben 3 volte per diversi controlli, senza ricevere una diagnosi precisa.

Federica Fabris, giovane donna di 37 anni è deceduta in ospedale a meno di un’ora dal suo arrivo. Federica però si era già recata in ospedale precedentemente in seguito a dolori ugualmente forti. Ogni volta era stata dimessa, dopo brevi controlli, senza sapere effettivamente le cause del suo malore. Il primo controllo è avvenuto la settimana scorsa per dolori avvertiti al collo e alla schiena. Successivamente, dopo forti dolori allo stomaco era tornata al pronto soccorso e rimandata a casa dopo poco. L’ultimo controllo prima della tragedia è avvenuto proprio il giorno prima, il sabato. Anche in quel caso, dopo una flebo, è stata dimessa.

Domenica mattina, Federica Fabris torna in ospedale ma questa volta in ambulanza. La tragedia si è consumata prima di mezzogiorno. La famiglia ha visto quindi per l’ultima volta Federica, pensando invece che l’ambulanza e l’ospedale avrebbero risolto i suoi problemi. Non è il primo caso del genere. È già successo spesso, purtroppo, che il pronto soccorso o l’ospedale sottovalutino alcuni sintomi fisici, scambiandoli per comuni mal di pancia per esempio. Da questo, di conseguenza, ne deriva una scarsa analisi del problema e delle possibili soluzioni. Le mancate soluzioni e cure adeguate sfociano poi in tragedie che si sarebbero potute evitare.

Leggi anche: Tragedia in Puglia, Addio a Donatella: uccisa dal marito per un commento su instagram. Lascia due bimbi piccoli

La ragazza era molto conosciuta a Chioggia. Lavorava attualmente alla carrozzeria Fiume ma aveva precedentemente lavorato molti anni come commessa della Trony.  In merito alla vicenda si è espressa l’ULSS 3, l’ente strumentale della regione del Veneto che si occupa di garantire il diritto alla salute e di realizzare le finalità del servizio sanitario nazionale. L’azienda, il cui nome è Serenissima, ha espresso la sua vicinanza nei confronti della famiglia. Inoltre ha avviato delle verifiche e delle indagini interne per cercare di capire se l’assistenza garantita a Federica fosse valida e all’altezza della situazione.

Si cerca di indagare, quindi, se l’ospedale abbia fatto tutto il necessario per evitarle la morte. Si attende anche una diagnosi accurata rispetto alle cause fisiche effettive che hanno portato alla morte della donna. Non si conoscono infatti ancora i motivi reali ed è indispensabile giungere ad una conclusione finale, non solo per dare alla famiglia una spiegazione per tale tragedia, ma anche per assicurarsi che al pronto soccorso abbiano agito secondo il loro dovere, facendo tutti gli accertamenti del caso. Intanto, 19 luglio è stata prevista l’autopsia. Continua a leggere  su Piudonna.it .  Per continuare ad avere news seguiteci anche sui nostri profili Facebook e anche su INSTAGRAM

federica fabris

 

Tragedia nel veneziano: Va in ospedale con mal di pancia e muore. Il giorno prima aveva dolori alla cervicale. E’ mistero scritto su Più Donna da Imma Bartolo.

0 comments on “Tragedia nel veneziano: Va in ospedale con mal di pancia e muore. Il giorno prima aveva dolori alla cervicale. E’ mistero

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: