una-dolina-gigante-minaccia-un-villaggio-in-messico

Una dolina gigante minaccia un villaggio in Messico

Queste foto ci portano a Juan C. Bonilla, nel centro del paese, dove da settimane si è aperta una voragine che non smette di allargarsi, mettendo in allerta tutti i cittadini dell’area rurale

Una dolina che cresce di decine di metri ogni giorno sta preoccupando gli abitanti di una zona rurale dello stato messicano di Puebla, nel centro del Messico. La gigantesca voragine – dal diametro di oltre 80 metri e profonda oltre 20 metri – si è aperta a inizio giugno in un campo agricolo del comune di Juan C. Bonilla.

Le autorità messicane dicono che la dolina sia il risultato di una faglia geologica e di variazioni d’acqua nel terreno. Secondo residenti e attivisti locali, invece, la causa sarebbe da andare a ricercare nell’eccessivo sfruttamento delle falde acquifere da parte dell’industria.

Il suo progressivo allargamento mette ad altissimo rischio le abitazioni limitrofe, motivo per il quale le autorità hanno disposto la sua immediata evacuazione. Nessuno è rimasto ferito finora, ma il governatore locale ha avvertito i residenti di stare lontani dalla zona, che è stata opportunamente transennata.

Le doline si verificano quando il terreno non può più supportare la superficie terrestre sopra di esso: ciò può accadere per una serie di motivi, tra cui l’erosione della roccia sotto la superficie terrestre mentre l’acqua freatica la attraversa. Episodi simili si ricordano anche in Italia: lo scorso gennaio una gigantesca dolina si è aperta nel parcheggio di un ospedale di Napoli, costringendo la chiusura temporanea di una vicina residenza per il ricovero di pazienti Covid-19.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: