Usa: incentivare le auto elettriche? Basta bandire i distributori di benzina

usa:-incentivare-le-auto-elettriche?-basta-bandire-i-distributori-di-benzina


Come incentivare la mobilità sostenibile? Imponendola. Sembrerebbe questa l’unica strategia in grado di funzionare: da Amsterdam a Parigi, dove il traffico è stato ridotto a partire da un drastico taglio dei parcheggi in città; fino alle scelte di 2 grandi città americane che, nonostante le proteste, volano determinate verso l’abolizione delle pompe a benzina, a favore di una diffusione imposta delle auto elettriche. Los Angeles, California e Raleigh, Carolina del Nord stanno discutendo la proposta di vietare l’apertura di nuove stazioni, sull’esempio di altre 4 città della California che hanno già limitato la costruzione di nuove pompe. Secondo l’IEA, il presidente Usa, Joe Biden, ha chiesto che metà di tutte le auto vendute negli Stati Uniti siano elettriche entro il 2030, partendo però molto male: fino all’anno scorso la percentuale è ferma al 2%. Stando alle stime, il 27% del totale le emissioni di gas serra derivano negli Stati Uniti dai trasporti. Ma la resistenza al cambiamento è più forte dove meno si avvertono i danni delle concentrazioni inquinanti, ovvero in campagna. “Stiamo assistendo a un divario culturale in cui gli americani urbani tendono più facilmente ad adottare uno stile di vita sostenibile, identificando senza fatica i veicoli a benzina come inquinanti e dannosi. Al contrario, gli americani rurali vedono la spinta verso la sostenibilità come incoerente con il loro modo di vivere”, ha commentato Philip Rossetti, ricercatore presso l’R Street Institute. Al momento Petaluma, altra città della California, 60mila persone, è stata la prima città al mondo a vietare nuove stazioni di servizio, dopo aver approvato, lo scorso anno, una legge che vieta non solo i nuovi siti ma anche l’espansione delle stazioni esistenti. A questo scopo ha perfino cambiato il suo codice edilizio. Successivamente altre 4 città dello stato hanno seguito l’esempio, mentre molte altre lo stanno valutando: Betlemme e Los Angeles nello stato di New York sono altri due esempi, e Los Angeles, se dovesse confermare l’intenzione, diventerebbe la più grande città degli Stati Uniti a vietare nuove stazioni di rifornimento per le auto. Tra i membri del consiglio di Petaluma che hanno approvato la nuova legge, D’Linda Fischer ha raccontato di aver ricevuto parecchie e-mail d’odio relative al divieto, inizialmente discusso per impedire ai supermercati di costruire mega stazioni di servizio sui loro siti allo scopo di attirare più clienti. “Ma il vero motivo per cui le stazioni di servizio sono state vietate era perché ci siamo resi conto che non ne avevamo più bisogno”. Evidentemente non tutti però erano d’accordo, e “ho ricevuto e-mail che mi chiamavano stupida liberale, altri mi chiedevano ‘Hai perso la testa?’. Ma resto sicura che questo sia quello che dobbiamo fare”.

Photo by Erik Mclean on Pexels

Anche Los Angeles sembra ben determinata ad andare avanti. “Abbiamo ricevuto molte critiche e opposizioni da parte di persone che dicono ‘Non puoi fare qualcosa più lentamente?’”, ha detto il membro del Consiglio Paul Koretz. “E la risposta è no, non possiamo essere più graduali che dire no a due o tre domande all’anno. Abbiamo una pletora di distributori di benzina in questo momento. Di solito puoi vedere la prossima stazione di servizio dalla stazione di servizio. Non c’è bisogno di altro. Non stiamo chiedendo la chiusura delle stazioni di servizio, stiamo solo dicendo che abbiamo raggiunto un punto in cui non dovremmo scavare più a fondo”. La California – estremamente colpita dalla siccità, ormai da anni – ha alcune delle politiche più rispettose del clima negli Stati Uniti, con piani per fermare tutte le vendite di auto a benzina entro il 2035. Al contrario, la Carolina del Nord contrasta i tentativi di sostituire le stazioni di servizio con i caricatori elettrici, disposti a seguito del disegno di legge sulle infrastrutture di Biden che prevede 7,5 miliardi di dollari per il lancio di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici, inclusi 5 miliardi di dollari di finanziamenti a disposizione degli Stati per costruire infrastrutture di ricarica tra i corridoi autostradali. A contrasto di tutto ciò, un legislatore repubblicano della Carolina del Nord ha presentato un disegno di legge alla Camera statale che propone di distruggere i caricabatterie costruiti su proprietà pubbliche, se non viene fornita anche una pompa di benzina nelle vicinanze.

L’articolo Usa: incentivare le auto elettriche? Basta bandire i distributori di benzina proviene da The Map Report.

0 comments on “Usa: incentivare le auto elettriche? Basta bandire i distributori di benzina

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: