cronaca HOME

Vaccini, 600 famiglie milanesi non in regola, il Comune: “Senza documenti non si entra”



Partite oltre 600 mail di richiamo, rimangono 15 giorni di tempo per presentare i certificati


Gli annunci, le smentite, le polemiche politiche contano zero. Le legge sui vaccini a scuola, almeno per quest’anno, non è cambiata. Senza certificato, all’asilo, non si entra.
E’ quanto ricorda il Comune di Milano nelle oltre 600 mail inviate alle famiglie di bambini non ancora in regola: 600 su circa 33mila iscritti a materne e asili, che riapriranno il 5 settembre. Il termine per consegnare i documenti necessari scade due giorni dopo, il 7 settembre.

Il tempo stringe, insomma, per chi deve ancora presentare certificati che attestino l’avvenuta profilassi, autocertificazioni, carte che attestino la prenotazione con Ats delle iniezioni scudo o, per i bambini che non possono essere vaccinati, la relativa documentazione medica.

“Chi non è in regola con la norma non potrà portare i bambini a scuola”., ha ribadito la vicesindaca Anna Scavuzzo, che ha poi aggiunto: “La stragrande maggioranza dei bambini iscritti è già in regola”.

Per venire incontro ai genitori ancora alle prese con l’iter burocratico e dare loro una mano a mettersi in regola con le carte relative alle 10 iniezioni scudo previste come obbligatorie in Italia, si è anche deciso di tenere aperta una postazione dal 3 al 7 settembre (dalle 8.30 alle 17.30) negli uffici di via Alzaia Naviglio Grande 20

0 comments on “Vaccini, 600 famiglie milanesi non in regola, il Comune: “Senza documenti non si entra”

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: