HOME INTERVISTA

Ylenia Francini: la mia vita è come un brivido che vola



Come prima domanda vorrei chiederti come nasce questa passione per la moda?

Non c’è un momento esatto della mia vita…ricordo che già da bambina adoravo essere fotografata e mi divertivo a mettermi nelle pose più disparate di fronte all’obiettivo della macchina fotografica. Poi all’età di 18 anni sono entrata a far parte di un’agenzia toscana grazie alla quale ho mosso i miei primi passi nel campo della moda. Ho partecipato a numerosi concorsi di bellezza e posato per molti servizi fotografici. Negli anni ho avuto la possibilità di prendere parte a diverse trasmissioni televisive, quali Detto Fatto, Undressed e Guess My Age. Ad oggi lavoro come hostess in convegni e fiere, ma anche come coordinatrice di eventi…quindi sono spesso in giro per l’Italia. Ho anche una pagina instagram che conta 70.000 followers, sono molto seguita dalle persone e numerose aziende mi contattano per rappresentare la loro Brand Ambassador.

Modelle e Fotomodelle: quanto conta l’aspetto fisico e quanto invece quello caratteriale per il successo in questo lavoro?

Il lato estetico svolge un ruolo importante perché questo settore si basa tantissimo sull’immagine. Ma non è l’elemento fondamentale: per avere successo è necessario un carattere forte e determinato, le competenze giuste e anche un pizzico di fortuna.

Rimanendo nel tuo settore quali sono i tuoi progetto per il futuro?

Ho tantissimi progetti, sono una sognatrice che non riesce mai a stare ferma. Ogni giorno ho bisogno di pormi degli obiettivi nuovi da raggiungere. Per scaramanzia preferisco non dire nulla, e al momento attendo l’uscita del Calendario Versilia D’Amare.

Credi nell’amore?

Credo tantissimo nell’amore, anche se oggi è sempre più difficile trovarlo…e anche se fino ad oggi non sono stata fortunatissima.

Partiamo dal debutto. Come si è sentita a uscire per prima nella sfilata?

Ricordo la mia prima sfilata per un negozio di abbigliamento toscano e posso garantire che l’emozione era tanta. Avevo 18 anni e non ero mai salita su una passerella, quindi avevo tensione, ma una volta sul palco ho rotto il ghiaccio e con serenità sono riuscita ad arrivare a fine evento senza problemi. C’è una modella a cui si ispira? No, seguo molto alcune influencer come Chiara Biasi, Chiara Ferragni, Giulia Nati.

Ultima domanda, il senso della vita?

Come dice Vasco in una sua canzone, che è diventata anche un mio tatuaggio, “la vita è un brivido che vola via”. Detto ciò il senso della mia vita è quello di vivere serenamente senza prendere nulla troppo sul serio, apprezzando le piccole cose e inseguendo i propri sogni. Ma la cosa più importante per me è quella di non smettere mai di sorridere anche di fronte alle difficoltà.

0 comments on “Ylenia Francini: la mia vita è come un brivido che vola

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: